“Un idiota di nome Mario Balotelli”. Un rosso che lo spinge al Milan


“Un’idiota di nome Mario Balotelli”. Cosi titola oggi il Sun che poi aggiunge “In campo 10 uomini coraggiosi e un codardo”. Sulla stessa linea il Mirror che scrive “Euro Stupid”. Il tutto ovviamente riferito al cartellino rosso ricevuto ieri sera in seguito al fallaccio nella gara di ritorno di Europa League tra Manchester City e Dinamo Kiev. Mario Balotelli ormai non ha più estimantori in Inghilterra e anche la società lo ha già scaricato. Ormai sicura la sua partenza a fine stagione per un prezzo addirittura inferiore ai 27 milioni spesi nel mercato del 2010, finiti nelle casse dell’Inter.

E ieri sera anche l’ultimo che ha provato a rilanciarlo, dopo averlo scoperto e fatto esordire in serie A: Roberto Mancini. Il tecnico del City a fine gara era scuro in volto e ai microfoni dei giornalisti ha detto: “Mario può essere un giocatore fantastico ma quando fa cose stupide come stasera, è difficile per me, per lui e per la squadra. Arrabbiato? Voi cosa dite? Non ho visto il fallo, ma sono deluso, perché era una gara complicata e non si possono prendere dei cartellini rossi stupidi come questi. Con un giocatore in meno e due gol da recuperare è diventato impossibile passare il turno: fossimo stati in 11 contro 11 avremmo segnato due o tre gol, anche se gli altri 10 giocatori sono stati meravigliosi per 60 minuti“. Effettivamente un fallo inutile in una zona del campo non pericolosa che ha messo ancora più in salita la gara della squadra inglese.

E adesso? Per il momento ci sono due cose sicure: Balotelli se ne va e arriva una nuova punta. Ma chi? Proprio ieri Ferguson ha parlato di Rooney dicendo che se arrivasse un’offerta alta, non la rifiuterebbe. E chi se non lo sceicco Mansour, che vanta un patrimonio personale stimato in oltre 20 miliardi, può fare un’offerta stratosferica? Nessuno. E SuperMario? L’ex interista sarebbe accolto a braccia aperte a Milanello e lui ci andrebbe di corsa. L’affare si può chiudere per circa 20 milioni di euro, con Raiola, procuratore di Balotelli e in ottimi rapporti con il Milan, che farebbe da mediatore. I segnali ci sono e sono stati lanciati più volte nei mesi passati ed è adesso che si potrebbe già chiudere l’affare.

%d bloggers like this: