Salto con gli sci: Schlierenzauer verso la Coppa di volo

Soluzione adeguata quella di collocare la gara dal trampolino di Planica al pomeriggio, così il vento non ha creato problemi e i salti sono trascorsi via lisci.

Due le partite aperte prima della competizione odierna; il terzo posto della generale, con Kofler in vantaggio su Malysz, e la coppa di volo, un affare tutto austriaco tra Schlierenzauer, Koch e Morgenstern.

Se i primi due non hanno offerto un grande spettacolo e la sfida decisiva è rimandata a domenica, i tre volatori hanno contrassegnato la giornata occupando interamente il podio.

Prima manche con Morassi che sbaglia completamente il salto solo un’ora dopo aver ritoccato il personale con un volo di 215,5 metri; in gara l’atterraggio arriva 46 metri prima e per lui c’è l’eliminazione. Meglio Colloredo che entra nei 30 e nella seconda manche guadagnerà un posto per classificarsi ventiduesimo.

Primo volo oltre i 200 metri per Jurij Tepes, figlio di Miran, ex campione jugoslavo e ora assistente del direttore di gara della Coppa del mondo e responsabile della partenza degli atleti dal trampolino. Slovenia in festa per Kranjec, che si spinge fino a 212 metri e resiste fino a Schlierenzauer e Hautamaeki. Male Freund, Hilde, Malysz e Kofler, si salva Koch (quinto) e si esalta Morgenstern, 217,5 metri e primo posto a metà gara.

Niente di trascendentale nella seconda manche fino a Bardal, che piazza il volo più lungo del pomeriggio (224,5 m.). Dopo di lui restano i primi 10, con i polacchi Malysz e Stoch, i norvegesi Romøren e Evensen e lo svizzero Ammann a cedere la loro posizione prima del riscatto di Koch, che concedeva solo 2 metri a Bardal e gli restava davanti. Era quindi la volta di Kranjec, che sbagliava lo stacco, cercava più volte di rialzare la sua quota a colpi di reni finendo per atterrare completamente sbilanciato senza poter evitare la caduta. Sogni di vittoria slovena che svanivano e, dopo la prova di Hatamaeki che sococmbeva a Koch, campo libero per l’Austria. Il duello Schlierenzauer – Morgenstern vedeva la vittoria del primo grazie alla decisiva compensazione del vento.

Schlierenzauer incrementa in maniera sostanziale il vantaggio nella Coppa di volo e domenica gli sarà sufficiente un posto nei primi 6 per conquistarla.

Risultati
Planica, 18 marzo 2011
1 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 450.9
2 MORGENSTERN Thomas AUT 448.1
3 KOCH Martin AUT 433.8
4 HAUTAMAEKI Matti FIN 429.0
5 BARDAL Anders NOR 425.4
6 AMMANN Simon SUI 421.9
7 STOCH Kamil POL 421.6
8 MALYSZ Adam POL 417.3
9 EVENSEN Johan Remen NOR 409.0
10 ROMOEREN Bjoern Einar NOR 404.1
11 KOFLER Andreas AUT 402.6
12 TEPES Jurij SLO 397.3
13 ITO Daiki JPN 396.7
14 HILDE Tom NOR 396.3
15 JACOBSEN Anders NOR 391.6
16 KRANJEC Robert SLO 390.7
17 FREUND Severin GER 386.7
18 LOITZL Wolfgang AUT 383.4
19 DAMJAN Jernej SLO 371.2
20 THURNBICHLER Stefan AUT 370.6
21 PREVC Peter SLO 370.5
22 COLLOREDO Sebastian ITA 363.2
23 MATURA Jan CZE 362.2
24 KOUDELKA Roman CZE 362.0
25 JUDEZ Dejan SLO 360.9
26 ZYLA Piotr POL 356.1
27 NEUMAYER Michael GER 351.9
28 JANDA Jakub CZE 343.1
29 MUOTKA Olli FIN 329.5
30 HULA Stefan POL 328.5

Coppa del mondo
1 MORGENSTERN Thomas AUT 1721
2 AMMANN Simon SUI 1349
3 KOFLER Andreas AUT 1120
4 MALYSZ Adam POL 1093
5 HILDE Tom NOR 892
6 KOCH Martin AUT 814
7 HAUTAMAEKI Matti FIN 762
8 FREUND Severin GER 729
9 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 711
10 STOCH Kamil POL 639

Coppa volo
1 SCHLIERENZAUER Gregor AUT 425
2 KOCH Martin AUT 361
3 MORGENSTERN Thomas AUT 342
4 AMMANN Simon SUI 296
5 MALYSZ Adam POL 287
6 EVENSEN Johan Remen NOR 262
7 HILDE Tom NOR 252
8 KRANJEC Robert SLO 162
9 HAUTAMAEKI Matti FIN 144
10 STOCH Kamil POL 141

%d bloggers like this: