Quagliarella spara a zero sul Napoli. “Mi hanno scaricato, ora mi sento protetto”. Il video

E’ un Fabio Quagliarella senza peli sulla lingua quello che si presenta ai microfoni di Sky per un’intervista esclusiva. Non ha parole di elogio per la sua squadra, anzi debutta dicendo che su di lui sono state dette solo falsità e un sacco di cose non belle. Poi parla della scelta dell’estate scorsa: “Durante il Mondiale mi avevano venduto al Rubin Kazan. Si diceva che arrivavo tardi agli allenamenti, che litigavo con i compagni: ma non è vero, chiedete a loro. La verità è che il Napoli mi ha buttato in pasto alla piazza e ha detto cattiverie gratuite”. E poi aggiunge: “Io non sarei mai andato in Russia e per questo ho scelto la Juventus”. E proprio sulla Juventus dice: “Qui mi sento protettto da tutti. A Napoli quando venivo squalificato ingiustamente non facevano neanche ricorso“. Infine due parole sull’infortunio: “Sarò pronto per luglio“. Sopra uno stralcio dell’intervista.

%d bloggers like this: