Tragedia nel mondo dell’Atletica: muore Wanjiru oro alle olimpiadi di Pechino

Il mondo dell’Atletica è stato travolto dalla notizia della morte di Samuel Wanjiru, kenyano di 24 anni, campione olimpico in carica nella maratona dopo aver vinto l’oro a Pechino 2008.

Secondo la ricostruzione della polizia, stando a quanto detto dalla moglie di Wanjiru che era rientrata a casa trovandolo a letto con un’altra donna, sarebbe caduto fatalmente dal balcone nel tentativo di fuggire. Sono comunque in corso le indagini che stabiliranno se si è trattato di un incidente o di un possibile suicidio. “Lo abbiamo trovato disteso in veranda con il cranio fratturato; Wanjiru è deceduto poco dopo il suo trasporto in ospedale. Non possiamo dire ancora se si tratta di un suicidio o di una caduta accidentale” ha detto il portavoce Eric Kiraithe.

Il decesso è avvenuto alle 23 (ora locale, 24 in Italia), mentre stavano cercando di trasportarlo in ospedale. A Pechino aveva vinto la maratone stabilendo il record dei Giochi in 2 ore, 6 minuti e 32 secondi, all’età di 21 anni, risultando il più giovane maratoneta di sempre.

%d bloggers like this: