Moratti risponde a Berlusconi: “Siamo cinque scudetti a uno per noi”

Pur definendosi “un milanese illuminato”, il presidente dell’Inter Massimo Moratti non rinuncia a togliersi qualche sassolino dalla scarpa.

Vero è che in un’intervista ammette che “il Milan se lo è meritato perché ha avuto continuità e ci ha creduto”, ma alle parole di Berlusconi che aveva parlato di una volta a testa, risponde piccato:

Sì, cinque volte a una in realtà, ma comunque va bene così.

Da notare anche la conferma a parole del tecnico Leonardo e il momentaneo accantonamento di Pep Guardiola. “Io penso solo all’anno prossimo”

Ultimo affondo su Fabio Capello, che ha definito questo “il primo campionato vero dopo Calciopoli”.

“È soltanto una conferma di com’erano le formazioni durante Calciopoli e dopo”.

Si torna dunque su un vecchio cavallo di battaglia del presidente. Lo prendevano in giro perché non vinceva mai, ma il motivo erano le combine. Una volta tolto di mezzo il Sistema Moggi l’Inter ha cominciato a vincere.

E voi che ne pensate?

%d bloggers like this: