Il Manchester United è campione d’Inghilterra, sono 19 titoli, un record assoluto. Complimenti ai Red Devils.

Sono 19 ora i campionati in bacheca, i Red Devils superano il Liverpool e diventano la squadra con il maggior numero di campionati vinti in Inghilterra. Gli uomini di Ferguson sono scesi in campo contro il Blackburn con l’obbiettivo di conquistare un punto per avere la certezza matematica della vittoria in virtù dei 6 punti di vantaggiosul Chelsea a due giornate dalla fine. Missione compiuta, l’incontro finisce 1-1 e a Manchester esplode la festa.

La partita non è stata emozionantissima, lo United non aveva nessun interesse nell’aggredire l’avversario, in fondo bastava un pareggio. Il Blackburn aveva bisogno di almeno 3 punti per conquistare la salvezza matematica. Blackburn che al 20′ passa in vantaggio con Emerton: Kuszczak non irreprensibile in uscita, sugli sviluppi dell’azione Olsson crossa sul palo lungo per Emerton, che mette dentro di sinistro…1-0. Il Manchester reagisce ma non riesce a trovare il pareggio. Fino al 73′ quando il “Chicharito” viene steso in area, rigore e Rooney dagli 11 metri. La rincorsa.. Ed è gol, 1 a 1!!

Da lì in poi lo United amministrerà la partita sfiorando per diverse volte il gol vittoria, prima con Rooney e poi con Nani imbeccato dallo stesso Rooney.

L’arbitro fischia la fine e la festa può cominciare: lo United è campione d’Inghilterra, massimm risultato con il minimo sforzo. Ora gli occhi e le menti dei giocatori sono rivolti al 28 maggio, alla fine di Coppa Campioni con il Barcellona. Finale che solo 2 anni fa è sfuggita proprio contro i blaugrana. Ma quest’anno lo United ci crede, i suoi campioni sono maturi e i vecchi immortali sembrano aver trovato nuova vita.

Facciamo i nostri più sentiti complimenti per questo scudo ad Alex Ferguson, grande mentore dei Red Devils, forse l’allenatore più bravo al mondo. Per Sir Alex Ferguson si tratta del 36° trofeo in 25 anni sulla panchina dei Red Devils, altro che il Silvio nazionale. E a Ryan Giggs, araba fenice che sembra non morire mai. Ora andiamo a prenderci questa Champions, prima però la festa può cominciare.

Glory glory MAN UNITED!

%d bloggers like this: