Formula Uno: il GP d’Australia apre la stagione. Presentazione della gara

Ormai è veramente imminente l’inizio del mondiale di Formula uno. Sarebbe dovuto già partire questa domenica, con il gran premio del Bahrain, poi annullato per le tragiche agitazioni in Medio oriente, ma domenica prossima, in Australia, si partirà veramente, e per tutti gli appassionati è già tempo del canonico countdown.

Abbiamo detto che si parte dal gran premio d’Australia a Melbourne; una tappa storica del campionato mondiale, visto che è presente nel calendario iridato dal lontano 1985, anche se fino al 1996 si correva, non a Melbourne, ma sul tracciato cittadino di Adelaide. Il circuito, incastonato nel centro cittadino è stato ricavato collegando le strade perimetrali del lago del parco che circonda e da cui prende il nome; l’Albert Park. Ha la particolarità d’essere un tracciato abbastanza veloce, che riesce a combinare bene le curve da poter prendere ad alta, a media ed a bassa velocità, e per questo le possibilità di sorpasso sono date in punti diversi.

Il percorso d’avvicinamento alla prima tappa del calendario iridato, si è di fatto concluso questo sabato, con l’ultima giornata dei test invernali, svolti sotto la fitta pioggia di Barcellona. Una situazione climatica veramente estrema, che ha costretto la Ferrari a chiudere anzitempo il proprio programma di lavoro, al contrario di Mercedes, McLaren e Williams. Una giornata di test, quella di sabato, che ha dato poche indicazioni tecniche, proprio a causa delle difficili condizioni meteo; il più veloce è stato Nico Rosberg su Mercedes, che ha preceduto la Williams di Pastor Maldonado e la McLaren-Mercedes dell’inglese Lewis Hamilton, ma i tempi fatti registrare dalle vetture sono stati ovviamente altissimi. Al termine della giornata ha parlato il ferrarista Fernando Alonso, che si è detto fiducioso “siamo in buona condizione anche se sappiamo che non corriamo da soli. Tutto sommato, credo che arriveremo a Melbourne preparati al 100%: se sarà sufficiente per vincere lo vedremo solamente in Australia”.

Le Ferrari arrivano a Melbourne, tra le attese di tutti i tifosi della scuderia di Maranello, che sperano quest’anno di poter tornare alla vittoria mondiale, dopo le delusioni delle ultime stagioni. Per la rossa l’obbiettivo, ovviamente, è solo uno: la vittoria. Però le minacce sono dietro l’angolo, a partire del grande ex, Michael Schumacher, che a bordo della sua Mercedes, è sembrato molto motivato ed in discreta forma: la sua voglia di riscatto, dopo la bruttissima stagione passata, potrebbe essere un’arma in più per il tedesco, ed un’insidia non da poco per Alonso e Massa, e proprio per questo, proprio il pilota spagnolo ha dichiarato di considerare Michael Schumacher come uno dei rivali più forti. La Farrari farà bene a guardarsi, oltre che dalla Mercedes, anche dalla Red Bull, dalla McLaren, e dalla Renault, ed anche dalla Williams che potrebbe essere una sorpresa positiva di questo mondiale.

Si inizia quindi dall’Australia, con il seguente programma; venerdì 25 marzo ci saranno due sessioni di prove libere, la prima alle 2:30 della notte italiana, la seconda alle 6:30, Sabato 26 marzo alle 4 di notte ci sarà una terza sessione di prove libere, poi alle 7 si partirà con le qualifiche, ed infine sabato 27 marzo alle 8 tutti gli appassionati di motori potranno seguire la prima gara del mondiale.

%d bloggers like this: