Calciomercato Fiorentina: Il punto

In entrata: poche ore e Pantaleo Corvino ‘scoprirà’ le carte, davanti al pubblico viola, su quello che sarà il colpo in entrata della Fiorentina. Un solo grande acquisto, un centrocampista che molto probabilmente arriverà dal mercato estero, comportando l’unico esborso della società gigliata nell’estate 2010: Elia, Ramires, Kacar le piste calde, ma c’è chi giura che alla fine il d.s. viola si affiderà al consueto mercato dell’est europeo, magari a quel Partizan che negli ultimi anni ha permesso l’arrivo di talenti quali Jovetic e Ljajic. Sempre a caccia di un terzino destro, qualora partisse Comotto, e di un terzino sinistro (resta calda la pista Insua, anche se pare non siano previsti viaggi in Inghilterra dell’uomo di Vernole), rimane il sogno Giuseppe Rossi, se – come sembra – Mutu andrà via da Firenze entro i prossimi due mesi. Per il mercato minore, acquistato a titolo definitivo dal Bassano il terzino destro classe ’93 Luca Bittante.

In uscita: il pezzo pregiato del mercato viola si chiama Juan Manuel Vargas, peruviano che costa di non meno di 25 milioni di euro. Al momento, a parte i rumors sulla Juventus, l’Inter ed il Real Madrid, nessuna offerta concreta. Con i bagagli in mano anche Comotto, ma l’ingaggio penalizza una sua partenza, e Donadel, che ha già fatto sapere di voler andare in ritiro con la squadra. Rimangono cedibili – oltre a Keirrison, che piace al Santos ed è stato offerto al Bologna – anche Papa Waigo, su cui ha fatto un sondaggio il Cesena, ed alcuni giovani, fra cui Di Tacchio. Le prossime ore però potrebbero essere decisive soprattutto per l’affaire Mutu: una parte della società viola pur di liberarsene sarebbe anche disposta a risolvere consensualmente il suo contratto, ma alla fine è possibile che si trovi un accordo con un club statunitense, o che si accettino i petroldollari del team arabo guidato da Walter Zenga, l’Al-Nasr. Vicino il passaggio di Romizi al Portosummaga.

%d bloggers like this: