Biathlon: staffetta azzurra seconda, Tora Berger acciuffa il poker

Gran finale ad Anterselva con due gare equilibrate ed emozionanti dall’inizio alla fine; la squadra italiana maschile ha ottenuto un eccezionale secondo posto con una prestazione di altissimo livello da parte di tutti e quattro i frazionisti.

Staffetta maschile con due variazioni dell’ultima ora: Habert rimpiazza Simon Fourcade e Cudov sostituisce Cerezov.

Partenza con il norvegese Svendsen a fare l’andatura su Germania, Svezia e Russia. Al primo tiro perde terreno solo la Slovenia e restano davanti in 15, capeggiati da Finlandia, USA, Russia, Ucraina e Austria; il russo Shipulin si incarica di tirare il gruppo nel secondo giro ed è anche il più veloce a completare il secondo gruppo di tiri, davanti al tedesco Stephan e alla Norvegia. Nell’ultimo giro Russia che allunga e cambia con 10″ su USA, Svezia e Germania; a 20″ Norvegia in calo su Francia, Italia e Austria.

La seconda frazione vede inizialmente uno status quo, ma al tiro il tedesco Böhm grazie a un 5 su 5 supera la Russia, ripresa anche da Svezia, Italia e Norvegia; il russo Garanicev e lo svedese Jonsson inseguono il tedesco, che al secondo tiro deve ricorrere a 2 cartucce di riserva e viene sopravanzato da un preciso Bjørndalen e dalla Russia. Esce di scena la Francia con un giro di penalità, mentre l’azzurro Vuillermoz è quasi perfetto e passa quarto davanti a USA e Svezia.
Al cambio Norvegia avanti di 9 secondi sulla Russia, quindi Italia e Germania a 16.

Inizio di terza frazione con l’Italia all’attacco: Lukas Hofer si riporta sulla Norvegia insieme a Russia e Germania; al tiro in posizione prona Hofer e il norvegese Os non sbagliano e vanno via con 16″ sui due rivali; Hofer accelera nel secondo giro ma va in crisi al tiro, riuscendo per un soffio a evitare il giro di penalità; passa così in testa il tedesco Peiffer, mentre Hofer è secondo su Russia e Norvegia. Germania velocissima nell’ultimo giro e avanti di 14″ al cambio sull’Italia; dietro, a ben 37″, russi e norvegesi precedono Svezia e Austria.

See also  Biathlon: i convocati per i mondiali di Austria, Francia, Norvegia, Svezia

Michael Greis in ultima frazione si avvantaggia sull’azzurro Windisch e i due scavano un solco impirtante centrando tutti i bersagli al primo tiro; Germania prima con 21″ su Italia e 47″ su Russia e Norvegia, che nel secondo giro riavvicinano Windisch; ultima serie di tiri con Greis che si permette di sbagliare 2 tiri e va via ancora primo, lasciando Windisch a gestire una situazione simile a quella della vigilia; il sudtirolese questa volta mantiene la freddezza e rimedia brillantemente 2 errori uscendo per secondo dallo stadio con 18″ su Cudov e Bø.
Il leader di coppa si trascina il russo all’inseguimento di Windisch, che sa gestirsi bene e nel finale piazza l’allungo che gli permette di festeggiare uno straordinario secondo posto dietro alla Germania. Bø ha la meglio per la terza piazza.

Classifica staffetta 4x 7,5 maschile
1 GERMANY GER 0+3 0+4 1:10:17.2
STEPHAN Christoph 0+1 0+0
BÖHM Daniel 0+0 0+2
PEIFFER Arnd 0+2 0+0
GREIS Michael 0+0 0+2
2 ITALY ITA 0+2 0+7 +18.6
DE LORENZI Christian 0+2 0+1
VUILLERMOZ Rene Laurent 0+0 0+1
HOFER Lukas 0+0 0+3
WINDISCH Markus 0+0 0+2
3 NORWAY NOR 0+2 0+6 +28.2
SVENDSEN Emil Hegle 0+1 0+1
BJOERNDALEN Ole Einar 0+0 0+0
OS Alexander 0+0 0+2
BOE Tarjei 0+1 0+3
4 RUSSIA RUS 0+3 0+5 +35.1
SHIPULIN Anton 0+0 0+0
GARANICHEV Evgeniy 0+2 0+1
MAKOVEEV Andrei 0+1 0+2
TCHOUDOV Maxim 0+0 0+2
5 AUSTRIA AUT 0+3 0+5 +44.0
MESOTITSCH Daniel 0+0 0+2
EBERHARD Tobias 0+3 0+1
PINTER Friedrich 0+0 0+1
SUMANN Christoph 0+0 0+1
6 SWEDEN SWE 0+4 0+9 +50.7
LINDSTRÖM Fredrik 0+1 0+1
JONSSON Magnus 0+1 0+2
FERRY Björn 0+1 0+3
BERGMAN Carl Johan 0+1 0+3
7 FRANCE FRA 0+2 1+7 +1:40.6
JAY Vincent 0+1 0+2
HABERT Lois 0+1 1+3
BOEUF Alexis 0+0 0+2
FOURCADE Martin 0+0 0+0
8 UKRAINE UKR 0+2 0+5 +2:02.1
BILANENKO Olexander 0+0 0+1
DERYZEMLYA Andriy 0+1 0+0
SEMENOV Serhiy 0+0 0+2
SEDNEV Serguei 0+1 0+2
9 USA USA 0+2 2+8 +2:14.9
BAILEY Lowell 0+0 0+1
NORDGREN Leif 0+2 0+1
TEELA Jeremy 0+0 1+3
BURKE Tim 0+0 1+3
10 SWITZERLAND SUI 0+5 1+4 +2:26.8
FREI Thomas 0+0 1+3
SIMMEN Matthias 0+0 0+1
WEGER Benjamin 0+2 0+0
HALLENBARTER Simon 0+3 0+0

See also  Biathlon: i giganti litigano (poi tutto rientra)

Classifica staffetta
1 GERMANY GER 163
2 NORWAY NOR 156
3 AUSTRIA AUT 122
4 FRANCE FRA 122
5 ITALY ITA 121
6 UKRAINE UKR 115
7 SWEDEN SWE 107
8 SLOVENIA SLO 103
9 RUSSIA RUS 98
10 SWITZERLAND SUI 94

Gara femminile mass start con 16 biathlete che escono indenni dal primo tiro, capeggiate da Tora Berger su Flatland e Neuner, la quale dopo il secondo tiro è la più veloce sulla francese Brunet e la russa Sleptsova.
In difficoltà Mäkäräinen e Ekholm con 3 errori.
Nel terzo giro le prime tre guadagnano una decina di secondi su un gruppo di 5 atlete con a capo la russa Bogalij.
Prima serie di tiro in piedi fatale a Neuner che sbaglia 2 volte; Sleptsova sbaglia 1 tiro e Brunet ne approfitta per fuggire, inseguita da Bogalij e Domraceva; quindi Berger e Sleptsova.
Quarto giro con la francese che mantiene inalterato il margine sulle avversarie e sembra potercela fare, ma sbaglia l’ultimo tiro e la gara si riapre: Domraceva oggi è infallibile e raggiunge la francese, mentre a 14″ inseguono una Kuzmina in rimonta e ancora Tora Berger.
Domraceva cerca la fuga da lontano, guadagna alcuni secondi su Brunet che però la riprende sull’ultima salita; Berger stacca Kuzmina e si lancia all’inseguimento del duo di testa, che si perfeziona a poche centinaia di metri dall’arrivo, quando Brunet tenta di anticiparla. Cede Domraceva e Berger si getta sulla francese, agganciandola nuovamente all’ultima curva e superandola negli ultimi metri, ottenendo così la quarta vittoria consecutiva.
Buon rientro di Neuner, sesta, mentre Henkel (15°) e Ekholm (16°) approfittano del 27° posto e poi della squalifica per problemi di materiale della finlandese per mangiarle buona parte del vantaggio in classifica generale, alla vigilia della trasferta negli Stati Uniti.

See also  Sci di fondo: Cernousov batte Northug, Bjørgen la storia

Classifica 12,5 km. mass start femminile
1 BERGER Tora NOR 0+1+0+1 33.56.3
2 BRUNET Marie Laure FRA 0+0+0+1 +0.6
3 DOMRACHEVA Darya BLR 0+0+0+0 +5.8
4 KUZMINA Anastasiya SVK 0+1+0+0 +18.0
5 GREGORIN Teja SLO 0+0+1+0 +30.0
6 NEUNER Magdalena GER 0+0+2+1 +35.1
7 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 0+1+0+1 +41.0
8 GASPARIN Selina SUI 0+1+0+0 +50.3
9 SLEPTSOVA Svetlana RUS 0+0+1+2 +52.0
10 BOGALIY-TITOVETS Anna RUS 0+0+0+2 +55.6
11 ZIDEK Anna Carin SWE 0+0+1+1 +59.1
12 PIDHRUSHNA Olena UKR 1+0+0+0 +59.6
13 SAUE Eveli EST 1+0+1+0 +1:08.2
14 ROMANOVA Iana RUS 1+0+1+1 +1:10.0
15 HENKEL Andrea GER 1+0+1+1 +1:12.3
16 EKHOLM Helena SWE 1+2+0+0 +1:13.5
17 DORIN Marie FRA 0+1+2+1 +1:17.3
18 CYL Agnieszka POL 0+0+1+1 +1:19.3
19 SEMERENKO Valj UKR 0+0+2+2 +2:05.8
20 ZAITSEVA Olga RUS 1+2+1+1 +2:07.1
21 HITZER Kathrin GER 1+1+2+0 +2:08.5
22 YURLOVA Ekaterina RUS 1+0+3+1 +2:10.2
23 BACHMANN Tina GER 0+2+3+1 +2:14.9
24 SEMERENKO Vita UKR 2+0+0+1 +2:21.4
25 JONSSON Jenny SWE 0+0+1+2 +2:34.4
26 GUSEVA Natalia RUS 2+0+1+1 +2:44.6
27 NILSSON Anna Maria SWE 2+1+0+1 +2:52.6
28 GÖSSNER Miriam GER 1+2+2+4 +3:51.2
29 SPECTOR Laura USA 1+1+1+2 +4:37.2
DSQ MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 2+1+3+0

Coppa del mondo
1 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 560
2 EKHOLM Helena SWE 546
3 HENKEL Andrea GER 523
4 BRUNET Marie Laure FRA 497
5 ZAITSEVA Olga RUS 460
6 ZIDEK Anna Carin SWE 459
7 BERGER Tora NOR 452
8 KUZMINA Anastasiya SVK 441
9 GREGORIN Teja SLO 425
10 SEMERENKO Valj UKR 423

Coppa mass start
1 BRUNET Marie Laure FRA 97
2 BERGER Tora NOR 90
3 EKHOLM Helena SWE 85
4 HENKEL Andrea GER 80
5 SLEPTSOVA Svetlana RUS 80
6 KUZMINA Anastasiya SVK 79
7 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 76
8 DOMRACHEVA Darya BLR 74
9 NEUNER Magdalena GER 70
10 GREGORIN Teja SLO 67

%d bloggers like this: