Biathlon: Magdalena Neuner vince e riapre la Coppa; 17a Michela Ponza. Video

Dopo i fondisti e i combinatisti, è la volta dei biathleti a cimentarsi sulle piste di Holmenkollen per le finali della Coppa del mondo.
Come sempre un programma intenso, con le sprint del giovedì, gli inseguimenti del sabato e le gare mass start di domenica.
Temperatura di -8 gradi e leggero vento che rende difficile realizzare l’en plein al poligono.

Si parte con Kaisa Mäkäräinen al comando della generale con 7 punti su Helena Ekholm; ancora in corsa, quando ci sono 180 punti da assegnare, anche Magdalena Neuner (-60), Tora Berger (-64) e Andrea Henkel (-69).

Subito q errore sia per Henkel che per Ekholm mentre volano Tora Berger e soprattutto l’ucraina Vita Semerenko, sempre velocissima nel primo giro e questa volta precisa al tiro. Henkel sbaglia una seconda volta al tiro in piedi, Ekholm fa peggio con 2 bersagli mancati e Neuner ne approfitta centrando i primi 5 obiettivi, senza però far segnare un tempo straordinario. La tedesca infatti non si sente in ottime condizioni e preferisce procedere in progressione.

Dopo il primo tiro alle spalle di Semerenko si inserisce la bielorussa Domraceva, seguita dalla russa Guseva, che cerca di tenere alta una bandiera piuttosto ripiegata dopo un deludente mondiale.
Errori iniziali anche per Kuzmina (2) e Mäkäräinen, che sembra sentire addosso tutto il peso della leadership di Coppa.
Si arriva alla seconda serie di tiri per le migliori, con una serie importante di imprecisioni: prima Semerenko, poi Berger e Dorin sbagliano una volta. Kuzmina non sbaglia e rientra in corsa. Michela Ponza si riprende con un bel 5 su 5 e recupera una posizione dignitosa, sfruttando anche la buona condizione fisica.
Due errori per Domraceva che perde l’occasione di passare al comando e uno per Neuner, che ha però dalla sua una velocità ritrovata che la porta in prima posizione a 2,5 km. dal traguardo. Disastro per Kaisa Mäkäräinen, che sbaglia altre due volte e totalizza 3 giri di penalità come la rivale Ekholm. Bene Guseva che fa 10 su 10 e resta con le prime.

A un giro dalla fine Neuner guida con 12 secondi su Berger, 13 su Semerenko e 17 su Guseva. Il finale è tutto della tedesca, che distanzia nettamente le rivali infliggendo 31 secondi a Tora Berger, sempre valida nell’ultima tornata, mentre Domraceva e Kuzmina sono le più veloci dopo Neuner e recuperano fino al terzo e quarto posto finale.
Henkel limita i danni con il settimo posto.

Tra le ultime a partire vi sono parecchi inserimenti nella parte alta della classifica; il migliore è quello della debuttante ventiquattrenne russa Evgenija Sedova, campionessa mondiale junior nel 2007 ma mai arrivata in prima squadra. Spara velocissima e dopo aver sperato perfino nel podio va a chiudere decima, niente male per un debutto.

Kaisa Mäkäräinen scivola così in diciannovesima posizione e consegna la coppa di specialità, che sembrava già sua, a Magdalena Neuner. Ancora peggio va ad Helena Ekholm, che racimola 3 soli punti e segna una battuta d’arresto molto pesante in classifica generale, visto che sabato si partirà con i tempi di oggi e il duo Neuner – Berger ha tutte le chances di infliggerle un altro consistente distacco.

La generale si riapre con Mäkäräinen avanti di soli 22 punti a Neuner, 26 su Ekholm e 28 su Berger. Henkel insegue a 55 punti con residue speranze. Il discorso Coppa è quindi completamente riaperto e potremmo avere sabato sera 3 ragazze racchiuse in una decina di punti a rendere indimenticabile l’ultima gara di domenica.

Per l’Italia 17° posto di Ponza, con buone possibilità di migliorarsi sabato; Wierer molto bene al poligono, ma un po’ affaticata e fuori di poco dai punti; delusione per Oberhofer e Haller, in giornata no.

Sintesi della gara

Classifica
Holmenkollen, 17 marzo 2011
7,5 km. femminile
1 NEUNER Magdalena GER 0+1 21:04.6
2 BERGER Tora NOR 0+1 +31.3
3 DOMRACHEVA Darya BLR 0+2 +46.1
4 KUZMINA Anastasiya SVK 2+0 +47.4
5 SEMERENKO Vita UKR 0+1 +52.1
6 GUSEVA Natalia RUS 0+0 +57.3
7 HENKEL Andrea GER 1+1 +58.9
8 HITZER Kathrin GER 0+1 +1:02.9
9 HORN Fanny Welle-Strand NOR 0+0 +1:03.3
10 SEDOVA Evgeniya RUS 0+0 +1:04.3
11 PIDHRUSHNA Olena UKR 1+0 +1:04.9
12 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 0+0 +1:07.7
13 DORIN Marie FRA 0+1 +1:07.9
14 GREGORIN Teja SLO 0+1 +1:13.0
=15 BESCOND Anais FRA 0+1 +1:17.3
=15 GASPARIN Selina SUI 0+1 +1:17.3
17 PONZA Michela ITA 1+0 +1:18.7
18 VITKOVA Veronika CZE 0+0 +1:21.0
=19 ZAITSEVA Olga RUS 0+2 +1:24.1
=19 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 1+2 +1:24.1
21 SLEPTSOVA Svetlana RUS 1+1 +1:38.1
22 JOHNSON Haley USA 1+0 +1:39.5
23 STUDEBAKER Sara USA 0+1 +1:40.8
24 YURLOVA Ekaterina RUS 0+2 +1:43.2
25 BOGALIY-TITOVETS Anna RUS 2+1 +1:44.2
26 NILSSON Anna Maria SWE 1+0 +1:44.4
27 DÖLL Juliane GER 0+1 +1:48.8
28 BOILLEY Sophie FRA 1+0 +1:50.5
29 ZIDEK Anna Carin SWE 2+1 +1:52.3
30 LEHTLA Kadri EST 1+1 +1:54.3
31 STROEMSTEDT Anna-Karin SWE 2+0 +1:55.9
32 HORCHLER Nadine GER 1+0 +1:56.2
33 BACHMANN Tina GER 1+2 +1:56.9
34 HÖGBERG Elisabeth SWE 0+0 +2:03.4
35 GÖSSNER Miriam GER 2+4 +2:03.8
36 TANG Jialin CHN 0+1 +2:04.2
37 GLAZYRINA Ekaterina RUS 1+2 +2:09.6
38 EKHOLM Helena SWE 1+2 +2:11.0
39 SAUE Eveli EST 0+1 +2:12.5
40 DUBAREZAVA Nastassia BLR 0+1 +2:13.5

Coppa del mondo (24 prove su 26)
1 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 936
2 NEUNER Magdalena GER 914
3 EKHOLM Helena SWE 911
4 BERGER Tora NOR 904
5 HENKEL Andrea GER 881
6 DOMRACHEVA Darya BLR 748
7 GREGORIN Teja SLO 684
8 DORIN Marie FRA 682
9 ZIDEK Anna Carin SWE 680
10 SEMERENKO Valj UKR 657

Coppa sprint (finale)
1 NEUNER Magdalena GER 404
2 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 391
3 BERGER Tora NOR 356
4 HENKEL Andrea GER 349
5 KUZMINA Anastasiya SVK 328
6 EKHOLM Helena SWE 325
7 DOMRACHEVA Darya BLR 323
8 GREGORIN Teja SLO 297
9 GÖSSNER Miriam GER 267
10 DORIN Marie FRA 265

Classifica per nazioni femminile (finale)
1 GER – Germany 7236
2 RUS – Russian Federation 6793
3 SWE – Sweden 6651
4 UKR – Ukraine 6619
5 FRA – France 6481
6 NOR – Norway 6281
7 BLR – Belarus 6081
8 ITA – Italy 5199
9 POL – Poland 4660
10 SVK – Slovakia 4281

%d bloggers like this: