Mourinho aggredito, evitata una coltellata. Ferita la bodyguard

Venerdì scorso, José Mourinho ha rischiato di essere accoltellato all’aeroporto di La Coruña, nella Spagna settentrionale, dove il suo Real Madrid ha giocato contro il Deportivo; la notizia è stata resa nota solo oggi.

Secondo quanto ricostruito sinora, l’allenatore portoghese stava firmando autografi affiancato da un uomo della sicurezza della società, che avrebbe sentito un dolore sotto l’ascella (solo in seguito si è scoperto che si trattava di una ferita profonda circa 4 centimetri), ma sarebbe riuscito ad allontanare il tecnico senza dirgli nulla.

L’uomo, Eduardo, ha riportato una ferita di 4 centimetri. Secondo la ricostruzione di “Cadena Ser”, Mourinho si era avvicinato a un gruppo di tifosi che lo chiamavano per un autografo e la guardia del corpo lo ha seguito per prevenire eventuali aggressioni. E’ stato a questo punto che il bodyguard ha avvertito la pugnalata ma, facendo finta di nulla, ha allontanato Mou dai tifosi, accompagnandolo fino all’autobus. Il tecnico di Setubal sarebbe stato avvertito solo giorni dopo di quello che era successo.

%d bloggers like this: