MotoGP: Parte dal Qatar la nuova sfida di Rossi su Ducati

La gara è compresa nel Campionato Italiano Pronostici Sportivi (iscrizioni qui)

Domenica è il grande giorno per tutti gli appassionati delle due ruote, che potranno ritrovare il loro spettacolo preferito: il Motomondiale 2011 che ripartirà dal Qatar. La prima tappa iridata si svolgerà sul Losail International Circuit circuito di Doha, capitale del piccolo stato mediorientale del Qatar, un circuito inaugurato nel 2004, che dal 2008 ospita l’unica gara notturna del programma mondiale delle due ruote.

A Doha, per tutti, la curiosità maggiore sarà ovviamente quella di vedere per la prima volta Valentino Rossi gareggiare a bordo della Ducati. Il pilota pesarese, reduce da una stagione non certo esaltante, si rituffa in questa nuova avventura con tante speranze ma anche con tanti dubbi, legati ad una spalla dolente ed ad una ancor non perfetto adattamento del suo stile di guida alla nuova moto. Insomma, è un Valentino Rossi legato a tante incognite quello che si presenta ai nastri di partenza del grande appuntamento iridato, ma anche molto motivato. Dalla sua però c’è la grande voglia di dimostrare che è ancora il migliore e la nuova sfida a bordo della Ducati, che molti appassionati sognavano da tempo, potrebbe essere uno dei fattori determinanti per ritrovare il “dottore” che tutti ricordano.

Certo è che gli avversari per il pilota marchigiano non mancano, a partire ovviamente dal campione uscente Jorge Lorenzo. A bordo della sua Yamaha, lo spagnolo è stato additato come il grande favorito da Max Biagi, storico rivale di Valentino, che, interrogato sull’argomento, ha detto di vedere tra gli altri l’Honda di Casey Stoner, al secondo posto nella sua virtuale griglia di partenza dei favoriti, snobbando invece del tutto la sua antica nemesi. Stoner, molto temuto dallo stesso  Lorenzo, è dunque il grande favorito della vigilia, ma la Honda, oltre all’australiano, ha tra le sue fila anche un altro nome che può essere indicato come un possibile vincitore finale della MotoGP 2011, ovvero Dani Pedrosa. Il team nipponico insomma ha formato una squadra ambiziosa e temibile, completata da un Dovizioso in cerca della consacrazione definitiva, candidata ad un ruolo di protagonista nella competizione iridata grazie alla velocità delle sue moto.

A completare il lotto dei papabili canditati alla vittoria finale, pur un gradino indietro rispetto agli altri, abbiamo anche Ben Spies, compagno di squadra di Lorenzo in Yamaha, mentre tra i possibili out-sider, segnaliamo i nomi di Marco Simoncelli del Team San Carlo Honda Gresini, che ha ben impressionato nelle ultime gare della passata stagione e durante gli ultimi test, del già citato Andrea Dovizioso e dell’attuale compagno di squadra del “Dottore” in Ducati, Nicky Hayden.

A Doha, quindi, ricomincerà il grande spettacolo delle due ruote, con questo programma; venerdì 18 marzo alle 19:30 le prove libere della MotoGP, precedute ovviamente da quelle della Moto2 alle 18:15 e da quelle della 125 alle 17, sabato 19 marzo avremo prima una seconda sessione di prove libere alle 17:10, poi le qualifiche che inizieranno alle19 con la 125, proseguiranno alle 19:55 con la Moto2 e si chiuderanno alle 21:10 con la Moto Gp, mentre domenica 20 marzo avremo il warm up alle 16 che anticiperà il grande appuntamento con la gara, con la 125 che aprirà le danze alle 17, la Moto2 seguirà alle 18:15, poi alle 20 ecco arrivare il grande spettacolo della MotoGP.

%d bloggers like this: