Combinata nordica – Salto con gli sci: Altra doppietta tedesca, Runggaldier sesto – Salto agli austriaci

Tutto è filato via liscio nella prova di salto valida per l’ultimo appuntamento di Coppa del mondo a Lahti. Nessun problema col vento e classifica che vede prevalere atleti piuttosto a disagio nel fondo, capeggiati come ieri dal norvegese Klemetsen; secondo il francese Laheurte, poi Denifl e Braud.
Al quinto posto il primo dei “fondisti”, l’azzurro Lukas Runggaldier, che si riscatta dalla prova di ieri e compie un salto pieno di energia a 125 metri; ancora migliorabile lo stile, ma il piazzamento è comunque ottimo e fa sperare nel primo podio.
Poco dietro si piazza il tedesco Frenzel, che precede di pochi secondi al via della gara di fondo il vincitore della Coppa, Lamy Chappuis, un po’ sottotono, il giapponese Watabe, il norvegese Schmid e l’altro tedesco Rydzek. Più indietro Kircheisen, Gottwald e ancora più arretrati Kokslien e Alessandro Pittin, meglio di ieri al salto ma ancora deficitario.

Runggaldier opta per una tattica attendista e si fa recuperare dagli immediati inseguitori; tutti quanti a metà gara raggiungono i 4 migliori saltatori e si forma così un gruppo di 12 atleti, inseguiti dal francese Lacroix a 23 secondi e da Gottwald e Kircheisen a 35.
Davanti Lamy Chappuis si incarica dell’andatura prima di lasciare il compito a Frenzel, mentre Gottwald stacca Kircheisen e a 2 km. dall’arrivo si riporta sul gruppo di testa. L’andatura si vivacizza subito sotto la spinta dell’austriaco, giunto all’ultima gara di una straordinaria carriera, e sul’ultima salita avviene la selezione con 6 uomini davanti: Gottwald, Schmid, Frenzel, Rydzek, Lamy Chappuis e Runggaldier, sempre coperto.
Negli ultimi 400 metri i due tedeschi superano Gottwald e lottano fino alla fine; Frenzel sembra prevalere, ma il campione mondiale junior Johannes Rydzek lo stampa sulla linea con un tuffo perfetto.
Gottwald è terzo, mentre Runggaldier si accontenta anche oggi di un buon piazzamento senza dare l’impressione di rischiare, ma forse è il suo modo di correre che ci inganna.
Ottimo recupero nel fondo di Pittin che segue Kokslien da cima a fondo e si piazza diciassettesimo.

Nella prova di salto a squadre vittoria austriaca che non fa più notizia, tanta la facilità con cui il magico quartetto Schlierenzauer – Koch – Kofler – Morgenstern si organizza per imporsi senza problemi.
Bravi comunque i norvegesi a tenere testa soprattutto con Bardal e Evensen. Terzo posto alla Polonia grazie a uno degli ultimi salti, ma anche uno dei più belli, di Adam Malysz, che rintuzza l’attacco del tedesco Freund.

Risultati e classifiche
Lahti – 12 marzo 2011
Salto a squadre
1 AUSTRIA 1086.0
2 NORWAY 1065.3
3 POLAND 1028.3
4 GERMANY 1017.9
5 SLOVENIA 999.7
6 FINLAND 960.1
7 JAPAN 939.6
8 CZECH REPUBLIC 937.7
9 ESTONIA 249.1

Combinata nordica
1 RYDZEK Johannes GER 24:35.3
2 FRENZEL Eric GER 24:35.3
3 GOTTWALD Felix AUT 24:36.2
4 SCHMID Jan NOR 24:36.3
5 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 24:36.4
6 RUNGGALDIER Lukas ITA 24:37.2
7 KLEMETSEN Haavard NOR 24:41.1
8 WATABE Akito JPN 24:41.5
9 DENIFL Wilhelm AUT 24:41.6
10 RYYNAENEN Janne FIN 24:47.6
11 BRAUD Francois FRA 24:54.4
12 SLAVIK Tomas CZE 25:05.4
13 KROG Magnus NOR 25:08.6
14 LAHEURTE Maxime FRA 25:10.1
15 KIRCHEISEN Bjoern GER 25:16.6
16 KOKSLIEN Mikko NOR 25:18.7
17 PITTIN Alessandro ITA 25:18.9
18 LACROIX Sebastien FRA 25:19.2
19 DEMONG Bill USA 25:19.6
20 DVORAK Miroslav CZE 25:20.0
21 HURSCHLER Seppi SUI 25:21.3
22 MANNINEN Hannu FIN 25:21.9
23 ORANIC Mitja SLO 25:22.3
24 GRUBER Bernhard AUT 25:33.7
25 KREINER David AUT 25:38.0
26 KATO Taihei JPN 25:39.5
27 STORLIEN Gudmund NOR 26:00.0
28 MINATO Yusuke JPN 26:03.5
29 BEETZ Christian GER 26:03.9
30 BERLOT Gasper SLO 26:05.2

Classifica finale Coppa del mondo
1 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 894
2 KOKSLIEN Mikko NOR 656
3 GOTTWALD Felix AUT 638
4 FRENZEL Eric GER 554
5 STECHER Mario AUT 481
6 RYDZEK Johannes GER 442
7 KIRCHEISEN Bjoern GER 435
8 SCHMID Jan NOR 394
9 EDELMANN Tino GER 389
10 KREINER David AUT 346
11 WATABE Akito JPN 315
12 MOAN Magnus-H. NOR 293
13 RUNGGALDIER Lukas ITA 274
14 KLEMETSEN Haavard NOR 256
15 LACROIX Sebastien FRA 245
16 GRUBER Bernhard AUT 231
17 DENIFL Wilhelm AUT 217
18 RYYNAENEN Janne FIN 212
19 BRAUD Francois FRA 193
20 BIELER Christoph AUT 128
21 HURSCHLER Seppi SUI 120
21 PITTIN Alessandro ITA 120
23 DVORAK Miroslav CZE 106
23 RIAN Espen NOR 106
25 LODWICK Todd USA 103
26 LAHEURTE Maxime FRA 97
27 HEER Ronny SUI 88
28 SLAVIK Tomas CZE 86
29 KLAPFER Lukas AUT 84
30 FLETCHER Bryan USA 75
31 KATO Taihei JPN 65
32 STORLIEN Gudmund NOR 63
33 ORANIC Mitja SLO 62
34 BEETZ Christian GER 59
34 KAMMERLANDER Tobias AUT 59
36 TAKAHASHI Daito JPN 47
37 HUG Tim SUI 44
38 KOBAYASHI Norihito JPN 42
39 MANNINEN Hannu FIN 39
40 BAUER Armin ITA 35
41 KROG Magnus NOR 33
42 MINATO Yusuke JPN 31
43 DRUML Tomaz AUT 30
44 DEMONG Bill USA 28
44 WENDEL Ole Christian NOR 28
46 BERLOT Gasper SLO 23
47 CHURAVY Pavel CZE 16
48 SPILLANE Johnny USA 14
49 HASENEY Sebastian GER 12
50 BOESL Wolfgang GER 7
51 POCHWALA Tomasz POL 5
52 PICHLMAYER Marco AUT 4
53 SCHMID Tommy SUI 3
53 WATABE Yoshito JPN 3
55 FLETCHER Taylor USA 2
56 NURMSALU Kaarel EST 1
56 TANDE Petter L. NOR 1

%d bloggers like this: