Bomba carta esplode sotto casa del presidente del Bari Matarrese!

Grave episodio nella notte a Bari. Come riporta il Corriere del Mezzogiorno una bomba carta è esplosa sotto l’abitazione del presidente della società biancorossa Vincenzo Matarrese: “Stanotte uno sparuto gruppo di imbecilli ha fatto esplodere una bomba carta e ha gridato contro di me pronunciando insulti volgari – ha dichiarato Matarrese. “-Avrei voluto mollare tutto, ma stamattina sono ancora qui perché voglio bene al Bari. Evidentemente ci si è dimenticati in fretta quanto abbiamo fatto negli ultimi due anni. La verità è che ho messo in crisi la mia famiglia per il calcio. Negli ultimi anni ci abbiamo rimesso circa 50 milioni di euro. Nonostante tutto sono qui, deciso a raggiungere la salvezza. Ho preso sette nuovi giocatori perchè ci credo ancora. E, sia chiaro, possiamo salvarci solo con Ventura. Intanto i miei fratelli da tempo stanno sollecitando le famiglie più importanti della città ad aiutare il Bari. A Bologna il problema lo hanno risolto, da noi nulla si muove. Dove sono le cordate? Si facciano avanti. Non ho bisogno di continuare ad essere il presidente del Bari”.

%d bloggers like this: