Biathlon – Mondiali: Ekholm nel vento festeggia tre volte; 15a Karin Oberhofer; video

Pomeriggio ventoso in Siberia, proprio quando si disputa la gara maggiormente incentrata sul tiro, la 15 km. femminile; improvvise raffiche e cambiamenti di direzione delle folate richiedono alle biatlete molta pazienza per non sprecare tiri (ogni errore costa un minuto).

La leader della specialità, la russa Olga Zaitseva, è costretta a dare forfait per malattia (arriva la notizia che anche il tedesco Peiffer ha oggi difficoltà ai bronchi nel gelo siberiano) e viene sostituita da Jurlova. Anche l’ucraina Hvostenko deve rinunciare all’ultimo momento, rimpiazzata da Vita Semerenko.

Molte delle favorite incappano in una giornata storta, vuoi per sfortuna, vuoi per impazienza.
Tora Berger sbaglia subito e non uscirà indenne da alcuna visita al poligono; Magdalena Neuner, pur velocissima come al solito, conferma i suoi limiti nel tiro in piedi e totalizza 5 minuti di penalità; peggio va alla connazionale Henkel, che manca 7 volte il bersaglio nei primi 10 tentativi e chiude con 9 minuti aggiuntivi.
Anastasia Kuzmina, partita bene, non regge alla pressione nella seconda metà di gara e commette 5 errori; la maggiore sorpresa negativa arriva dalla leader di Coppa Kaisa Mäkäräinen, finora senza errori in questi mondiali (40 su 40) che sbaglia ben 7 tentativi su 20. La francese Brunet, dopo altrettanti errori, decide di abbandonare prima dell’ultimo giro.

Di tutte queste défaillances approfitta la svedese Ekholm, sempre molto solida al tiro, che compie il capolavoro, unica fra tutte le concorrenti, di centrare i 20 bersagli e si porta nettamente al comando, precedendo la bielorussa Skardino, la quale si ferma a 19 su 20.

Una percentuale così bassa di precisione con la carabina lascia la gara incerta fino alle ultime partenti, alcune delle quali in corsa per il podio se non per la vittoria.
Con il pettorale 48 l’ucraina Valj Semerenko strappa il miglior tempo al primo intermedio, ma nel finale paga la stanchezza e con un totale di 4 errori manca la possibilità di salire sul podio e anche di imporsi nella classifica di specialità, nella quale occupava stamattina il terzo posto.
E’ poi la volta della tedesca Bachmann, che lascia 2 minuti al primo tiro in piedi, ma per il resto è perfetta e va a inserirsi brillantemente in seconda posizione al traguardo.
Occasione di medaglia persa dalla ceca Vitkova alle ultime 2 serie di tiri, mentre Vita Semerenko, gemella di Valj, vive la sua giornata fortunata e si presenta per l’ultima volta al poligono con soli 25 secondi di ritardo da Ekholm; Vita paga la fatica e l’emozione, sbaglia ben 2 volte, ma resta terza e nell’ultimo giro combatte a distanza con Skardino, prevalendo infine per il bronzo con 10 secondi di vantaggio sull’atleta bielorussa.
Bronzo che invece sfugge alla russa Guseva che manca gli ultimi 2 colpi e retrocede fuori dalle prime 10 posizioni.

Ekholm è così, con un vantaggio di oltre 2 minuti, campionessa del mondo per la terza volta, dopo la vittoria in staffetta nel 2007 e nell’inseguimento nel 2009; inoltre raggiunge tre obiettivi in un colpo solo: titolo mondiale, classifica di specialità e primato nella classifica generale, recuperando 47 punti a Kaisa Mäkäräinen.
Proprio la classifica generale acquista una fisionomia sempre più entusiasmante, con cinque atlete in soli 77 punti a 4 gare dal termine.

Le atlete azzurre si comportano bene e si piazzano tutte a punti, con il miglior risultato in carriera di Karin Oberhofer, quindicesima con 18 tiri su 20 a segno. Qualche rimpianto per Michela Ponza, che sbaglia 4 volte alla terza serie, ma per il resto spara bene. Con questo ottimo risultato di squadra l’Italia difende l’ottava eccellente posizione nella classifica per nazioni.

I mondiali proseguono venerdì con la spettacolare staffetta maschile.

Classifica
Mondiali di biathlon, Khanty Mansijsk (Russia)
15 km. femminile, 9 marzo 2011
1 EKHOLM Helena SWE 0+0+0+0 47.08.3
2 BACHMANN Tina GER 0+2+0+0 +2:15.8
3 SEMERENKO Vita UKR 1+0+0+2 +2:52.1
4 SKARDINO Nadezhda BLR 0+0+0+1 +3:01.7
5 NEUNER Magdalena GER 0+2+1+2 +3:16.6
6 DORIN Marie FRA 1+1+0+1 +3:49.4
7 YURLOVA Ekaterina RUS 1+1+0+1 +4:20.9
8 VITKOVA Veronika CZE 0+0+1+1 +4:35.2
9 KUZMINA Anastasiya SVK 1+0+2+2 +4:36.5
10 BERGER Tora NOR 1+1+2+1 +4:44.7
11 SEMERENKO Valj UKR 0+1+1+2 +4:46.2
12 SAUE Eveli EST 1+0+1+0 +4:48.2
13 GASPARIN Selina SUI 0+1+0+1 +4:49.2
14 GUSEVA Natalia RUS 1+0+1+2 +4:58.0
15 OBERHOFER Karin ITA 1+1+0+0 +5:02.9
16 BESCOND Anais FRA 0+2+0+1 +5:23.0
17 STUDEBAKER Sara USA 0+1+0+1 +5:29.5
18 BURDYGA Natalya UKR 1+1+0+2 +5:34.9
19 DOMRACHEVA Darya BLR 1+2+1+2 +5:48.5
20 BUCHHOLZ Sabrina GER 0+2+1+0 +5:49.3
21 BOGALIY-TITOVETS Anna RUS 1+1+2+1 +5:50.6
22 CYL Agnieszka POL 1+2+0+0 +5:55.8
23 BOBAK Paulina POL 2+0+0+0 +6:10.2
24 PIDHRUSHNA Olena UKR 1+4+0+0 +6:16.1
25 FIANDINO Roberta ITA 1+1+0+1 +6:21.8
26 HALLER Katja ITA 1+0+1+1 +6:35.9
27 PONZA Michela ITA 1+0+4+0 +6:41.3
28 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 1+2+2+2 +6:48.0
29 HORN Fanny Welle-Strand NOR 2+1+0+1 +7:01.0
30 GREGORIN Teja SLO 0+0+2+4 +7:02.5
31 TOFALVI Eva ROU 0+1+1+2 +7:03.5
32 WALDHUBER Iris AUT 1+0+0+2 +7:15.8
33 SOULIE Laure AND 0+1+1+0 +7:17.0
34 LIGHTFOOT Amanda GBR 0+2+1+0 +7:29.3
35 TOMESOVA Barbora CZE 3+0+0+1 +7:32.2
36 JONSSON Jenny SWE 1+0+1+1 +7:49.3
37 ROMANOVA Iana RUS 0+1+3+0 +7:50.5
38 MALI Andreja SLO 2+0+3+0 +8:03.3
39 NILSSON Anna Maria SWE 1+1+0+4 +8:22.2
40 LEBEDEVA Marina KAZ 1+0+1+2 +8:24.7

Coppa del mondo
1 EKHOLM Helena SWE 871
2 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 871
3 HENKEL Andrea GER 817
4 BERGER Tora NOR 802
5 NEUNER Magdalena GER 794
6 DOMRACHEVA Darya BLR 646
7 ZIDEK Anna Carin SWE 644
8 SEMERENKO Valj UKR 632
9 DORIN Marie FRA 620
10 GREGORIN Teja SLO 617

Coppa 15 km.
1 EKHOLM Helena SWE 173
2 SEMERENKO Valj UKR 159
3 ZAITSEVA Olga RUS 138
4 BERGER Tora NOR 133
5 BRUNET Marie Laure FRA 132
6 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 131
7 SEMERENKO Vita UKR 128
8 HENKEL Andrea GER 115
9 ZIDEK Anna Carin SWE 112
10 DORIN Marie FRA 110

Classifica per nazioni femminile
1 GER – Germany 6386
2 RUS – Russian Federation 6172
3 SWE – Sweden 6042
4 UKR – Ukraine 5860
5 FRA – France 5753
6 NOR – Norway 5576
7 BLR – Belarus 5408
8 ITA – Italy 4585
9 POL – Poland 4440
10 SLO – Slovenia 3949

%d bloggers like this: