Biathlon: finalmente Russia con Olga Zaitseva!

Condizioni difficili di pista oggi a Ruhpolding in presenza di una forte pioggia che ha reso viscido il manto nevoso; parecchi gli scivoloni nelle tecniche e veloci discese del percorso.

Una novantina di atlete a sfidarsi sui 15 chilometri, con 5 giri di pista e 4 sessioni di tiro per 20 complessivi tentativi.
Come scritto nel resoconto della 20 km. maschile, a Ruhpolding c’è poco vento e bisogna assolutamente centrare
almeno 19 bersagli per ben figurare; oggi le tre biathlete salite sul podio hanno fatto ancora meglio, terminando senza errori.

Due delle protagoniste erano tra le prime a partire e hanno rappresentato un costante punto di riferimento per le avversarie: la russa Olga Zaitseva e la svedese Helena Ekholm. Le due hanno sparato con un ritmo regolare, senza affrettare i tiri, con Zaitseva a guadagnare regolarmente alcuni secondi ad ogni giro di pista.
Dopo la prima sessione di tiro meglio di loro facevano le russe Sleptsova, Jurlova e Romanova, la tedesca Henkel (miglior intermedio) e l’ucraina Valj Semerenko. Già fuori causa Kuzmina (2 errori) e Domraceva (ben 3 bersagli mancati)
La seconda serie di tiri era fatale alla giovane tedesca Gössner, che incassava ben 4 minuti di penalità; la svedese Zidek mancava l’ottavo tiro, la leader di coppa Mäkäräinen il decimo, Neuner commetteva il secondo errore, oltre a non apparire brillante sugli sci, e soprattutto Slepcova sbagliava un tiro. Al comando era ancora Henkel, con 11 secondi su Valj Semerenko, 14 su Zaitseva e 23 su Ekholm.
Nel terzo giro Zaitseva cominciava a recuperare su Henkel e dopo una perfetta prova al poligono continuava nella sua brillante azione; anche Semerenko e Ekholm non sbagliavano, mentre si affacciavano altre protagoniste francesi, Marie Dorin e Claire Breton, con un parziale 15/15; le altre transalpine Brunet e Bescond lasciavano invece il primo minuto per strada. Dopo 3 giri Henkel aveva solo 5 secondi su Zaitseva, 13 su Semerenko e ancora 23 su Ekholm.
Nel quarto giro Henkel palesava grosse difficoltà in discesa e giungeva al poligono già dietro a Zaitseva di 3 secondi.
La russa era tra le più veloci nel poligono e, ciò che più conta, infallibile: 20 su 20. La imitava Ekholm, mentre Henkel soffriva maggiormente ma riusciva comunque a mantenere la precisione anche questa volta. Semerenko affrettava invece l’ultimo tiro e dava addio al podio dopo 19 bersagli centrati; anche Mäkäräinen sbagliava il ventesimo tiro perdendo così alcuni preziosi punti in classifica generale. Il diciottesimo tiro era invece fatale a Marie Dorin.
A 3 km. dal traguardo Zaitseva aveva dunque compiuto il sorpasso: 6″1 su Henkel e 28 su Ekholm; la tedesca, partita una dozzina di minuti dopo le due rivali, beneficiava del sostegno dei tecnici che le passavano i parziali delle rivali e recuperava tre decimi nel terzultimo chilometro e altri 9 nel penultimo; restavano ancora quasi 5 secondi e soprattutto la discesa finale, nella quale Henkel era inguardabile e che segnava la sua sconfitta: oltre 14 secondi il distacco al traguardo da una Zaitseva stilisticamente perfetta, che otteneva il suo nono successo e il secondo sulla distanza, a oltre 7 anni da quello ottenuto a Östersund.
Per la squadra russa si tratta della prima vittoria stagionale, dopo una pioggia di critiche raccolte in patria; ora si avvicinano i mondiali e la condizione cresce, con 3 atlete nelle 10. Zaitseva ora conduce nella classifica di specialità, a una sola prova dal termine.
Henkel si conferma comunque la migliore tedesca e regala al suo team il primo podio in questa prova casalinga, alleggerendo la pressione dei media di casa. Ottimi piazzamenti per le meno quotate Buchholz e Döll.
Ekholm, dal canto suo, recupera 8 punti in classifica a Mäkäräinen e si conferma come la sua principale avversaria; la finlandese ha comunque retto bene anche oggi e non intende certo mollare il pettorale giallo che nessuno le pronosticava così lungamente nelle sue mani.
Resta da sottolineare la prova delle gemelle Semerenko, molto continue finora, e l’ottima prestazione al poligono delle italiane Haller e Ponza, garantitesi rispettivamente il 15° e il 22° posto grazie a 19 centri su 20 e, nel caso della Haller, anche ad un’elevata velocità di esecuzione.

See also  Biathlon: gara a Kuzmina e Coppa quasi a Mäkäräinen; rimonte folli tra gli uomini, Bø vicino alla Coppa

Domani tornano in pista gli uomini per un’attesissima 10 km. dove gli atleti da battere saranno ancora una volta i norvegesi.

Risultati
Ruhpolding, 13 gennaio 2011
15 km. femminile
1 ZAITSEVA Olga RUS 0 errori 41.46.01
2 HENKEL Andrea GER 0 +14.5
3 EKHOLM Helena SWE 0 +37.4
4 SEMERENKO Valj UKR 1 +1:50.8
5 DORIN Marie FRA 1 +2:11.1
6 SLEPTSOVA Svetlana RUS 2 +2:24.5
7 SEMERENKO Vita UKR 1 +2:29.8
8 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 2 +2:32.9
9 BERGER Tora NOR 2 +3:08.5
10 ROMANOVA Iana RUS 1 +3:26.2
11 BRUNET Marie Laure FRA 3 +3:37.3
12 GASPARIN Selina SUI 1 +3:39.7
13 BUCHHOLZ Sabrina GER 1 +3:54.2
14 GREGORIN Teja SLO 3 +3:59.2
15 HALLER Katja ITA 1 +4:00.1
16 NEUNER Magdalena GER 4 +4:02.0
17 DÖLL Juliane GER 1 +4:03.2
18 BRETON Claire FRA 1 +4:10.8
19 BESCOND Anais FRA 3 +4:12.1
20 BACHMANN Tina GER 4 +4:16.1
21 TOFALVI Eva ROU 1 +4:17.1
22 PONZA Michela ITA 1 +4:24.8
23 MALI Andreja SLO 2 +4:28.3
24 SAUE Eveli EST 3 +4:31.1
25 ZIDEK Anna Carin SWE 3 +4:31.2
26 SKARDINO Nadezhda BLR 1 +4:43.5
27 PIDHRUSHNA Olena UKR 2 +4:45.8
28 CYL Agnieszka POL 3 +4:57.9
29 KHVOSTENKO Oksana UKR 2 +5:03.5
30 KALINCHIK Liudmila BLR 1 +5:08.5
31 YURLOVA Ekaterina RUS 4 +5:11.4
32 LEBEDEVA Marina KAZ 3 +5:12.8
33 JONSSON Jenny SWE 1 +5:18.5
34 BURDYGA Natalya UKR 2 +5:27.6
35 IMRIE Megan CAN 1 +5:30.9
36 TOMESOVA Barbora CZE 3 +5:48.8
37 GUSEVA Natalia RUS 3 +6:06.9
38 MACABIES Pauline FRA 3 +6:08.0
39 GÖSSNER Miriam GER 6 +6:08.2
40 HORN Fanny Welle-Strand NOR 3 +6:10.3

See also  Biathlon: terza medaglia d'oro per l'azzurra Dorothea Wierer

Coppa del mondo
1 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 459
2 EKHOLM Helena SWE 429
3 BRUNET Marie Laure FRA 354
4 HENKEL Andrea GER 346
5 ZIDEK Anna Carin SWE 336
6 SEMERENKO Valj UKR 325
7 ZAITSEVA Olga RUS 308
8 DOMRACHEVA Darya BLR 302
9 GREGORIN Teja SLO 293
10 NEUNER Magdalena GER 277

Coppa 15 km.
1 ZAITSEVA Olga RUS 138 6/38 5/40 1/60
2 BRUNET Marie Laure FRA 132 2/54 3/48 11/30
3 SEMERENKO Valj UKR 129 4/43 4/43 4/43
4 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 118 11/30 2/54 8/34
5 HENKEL Andrea GER 115 9/32 12/29 2/54
6 EKHOLM Helena SWE 113 3/48 24/17 3/48
7 ZIDEK Anna Carin SWE 112 1/60 7/36 25/16
8 SLEPTSOVA Svetlana RUS 103 8/34 10/31 6/38
9 BERGER Tora NOR 102 31/10 1/60 9/32
10 GREGORIN Teja SLO 95 7/36 9/32 14/27

See also  Sport invernali: un lungo weekend recuperi compresi

Classifica per nazioni settore femminile
1 GER – Germany 3528 363 435 384 420 375 425 290 429 407
2 RUS – Russian Federation 3413 412 391 380 330 392 402 310 367 429
3 UKR – Ukraine 3395 390 359 362 390 398 383 330 390 393
4 SWE – Sweden 3359 403 388 381 290 375 359 420 371 372
5 FRA – France 3341 396 360 375 310 347 406 390 364 393
6 NOR – Norway 3076 363 312 386 360 404 304 250 374 323
7 BLR – Belarus 3037 291 380 374 270 332 332 360 372 326
8 POL – Poland 2739 376 333 286 250 346 294 270 302 282
9 KAZ – Kazakhstan 2524 269 272 324 200 345 309 210 338 257
10 ITA – Italy 2511 360 289 238 230 294 287 230 254 329

%d bloggers like this: