2^ Serie: tutto deciso per la Oro?

Le nuvole all’orizzonte di chi lotta per la Oro sembrano scomparire. Siamo a meta’ del cammino e pare gia’ per tre quarti scritta la parola fine per le 4 pretendenti al trono dei bellissimi. In coda rimane tutto da decidere.

Spalanchiamo nuovamente le porte delle due serie piu’ combattute del panorama maxithloniano.

loading...

Serie 2.1

Un’altra coltellata alle ambizioni di chicchessia da parte di Associazione Sportiva “Viva l’Atletica”. Con una tranquillita’ disarmante, stante il dominio pressoche’ totale nei concorsi, Atletica vince senza sforzo anche la quarta giornata, e sono 8 i punti di vantaggio sul terzo porto che, di fatto, gli forniscono le chiavi, dopo una sola stagione d’oblio, del palcoscenico piu’ importante. Visto il risparmio di forma potra’ dire la sua persino nelle olimpiadi. Bellissimo l’ex aequo al secondo posto tra Lucchirpool e Yato United: i primi strappano con i denti una posizione che li vede distanziati ormai di 5 lunghezze dal secondo posto in generale (Rlucchi paga dei lanci assolutamente non all’altezza), i secondi respirano ad ampi polmoni fuori dalla zona calda, ma attenzione che la classifica e’ cortissima. Yato pero’ ha degli effettivi di buon livello e non patira’ le pene dell’inferno per rimanere qui. Anche Puffolandia si porta a casa importanti punti salvezza: Silviabrero era addirittura seconda prima delle staffette, vero punto debole di una formazione discretamente assortita anche nei concorsi. 4pini controlla agevolmente le proprie ambizioni di permanenza, con i soliti regali lanci e le consuete staffette da migliorare, sopravanzando proprio in queste due specialita’ Killhope, che ora e’ davvero impantanato nella lotta per non retrocedere. Se e’ vero che Mhestl non si e’ risparmiato, i primi squilli di vero allarme, visti i soli due punti sulla zona rossa, dovrebbe risuonare. A. U. Malignani sta giocando col fuoco: compagine da primi 5-6 posti, sta disertando la NL ed ora rischia davvero. Attenzione ai colpi di coda di Checo: potrebbero in tanti risentire del suo consueto sprint finale. Non, ovviamente, Atletica Gadani, spacciata gia’ dalla prima giornata.

Di nuovo Trionfo Ligure davanti a tutti nel secondo gironcino. Sono le staffette a consegnare la vittoria nelle mani di Theodor, che rosicchia 2 preziosi punti proprio al battuto, I Pasticciotti. Non paragonabili le due societa’, ma la determinazione di Shark sta avendo la meglio sulla maggiore competitivita’ della societa’ ligure. Vedremo che ci riserveranno le giornate restanti. Dietro di loro, un piccolo vuoto, con il solito galleggiante Campidoglio Palatino: pressoche’ salvo, senza ambizioni di promozione, rimane quinto in solitaria, e stara’ gia’ programmando una prossima stagione che potrebbe vederlo protagonista, visto i concorsi da serie Oro. Sono ancora le staffette a premiare Atletica Modica, che guadagna 6 pesantissimi punti per la sua salvezza. Bene nelle gare di corsa, maluccio nella marcia, decisamente mediocre nei concorsi e nelle staffette: ecco dove deve lavorare Orcomeno. Ma ad oggi sembra il miglior candidato per rimanere qui senza grossi sforzi. Desmothlon, La Valle del Lura e BeyondtheLimit invece lotteranno fino in fondo: racchiuse in soli 2 punti, insieme a Mhestl, si giocheranno i due posti di permanenza (noi puntiamo su Checo che prima o poi si svegliera’ sul serio). I valori in campo sono molto simili, forse l’esperienza dara’ il suo responso e, se e’ vero che Shapeless si e’ un poco risparmiato questa settimana, saranno dolori per le altre. E’ Buia Marathon, come consuetudine, a chiudere la fila: si prospetta una compagnia con Giopast nel soggiorno in terza serie.

Serie 2.2

Ed ora Steone fa sul serio. Cus Torino stravince la quarta giornata e, complici le defezioni altrui, fa un grandissimo balzo verso la Oro (12 punti di vantaggio sulla terza sono un’enormita’). Completa, forte ovunque, profonda, non vediamo grossi problemi anche al piano di sopra. Ma attenzione a quella maledetta forma. E’ olimpia a battere sul filo di lana della 4X400 Atletica Desio: finalmente una vittoria al fotofinish per Arkantos, ed entrambe le formazioni si dovranno accontentare delle piazze d’onore, simbolo di ottima stagione con qualche lacuna per il piano di sopra (lanci e staffette per i primi, salti e fondo per i secondi). Atletica FVG, dopo lo sprint della scorsa settimana, lascia perdere il discorso promozione, risparmiandosi in vista delle olimpiadi. Abbastanza prevedibile la strategia di Rambler dopo aver visto il delinearsi di queste giornate. San Varano finalmente fa qualcosa per la salvezza, ma l’impegno resta minimo e si deve accontentare di aver agganciato solo il treno: forza Djraba, un piccolo passo in piu’ che non dovrebbe essere un problema. Jw_Jedi’s e Mikele sono i primi candidati per lasciare questa serie: se il secondo ha rifondato, interrogativi sul primo che presumibilmente puntera’ nuovamente sui societari. Come Paolino Paperino, ultimo di giornata: il re da diverse stagioni in Lombardia e’ quasi salvo e si e’ risparmiato. Piu’ che un indizio lo portera’ sul podio dei societari nazionali.

La legge di A.S. Spartana. Piotta vince con le staffette e si candida prepotentemente al ruolo di seconda promossa. Qualcosa da migliorare c’e’ nella corsa, ma certamente la sua continuita’ non ha pari in questa stagione. La battuta di giornata e’ quella Santa Monica che ha riacceso piu’ di una speranza di salvezza: 2 punti di distacco dalla zona salva, treno ripreso e scommettiamo che Rukawa ha in serbo nuove sorprese. Escluse le staffette, infatti, la squadra e’, almeno, da meta’ classifica. Come Lokomotiv Cinecitta’: Tsunami controlla come sempre, forte di buoni concorsisti, e strappa il bronzo di giornata che lo pone nel secondo gruppo all’inseguimento, lontano a dire il vero, dei due pseudo-promossi. Upol Gavirate e Atletica Corti e Veloci strappano dei punti fondamentali per la salvezza: Jack, addirittura, sembra gia’ tra i salvi, Niklaus, complice la probabile rincorsa di Rukawa e Djraba dovra’ combattere davvero tanto. Shamrock tradisce un po’ questo appuntamento: battuto nello scontro diretto da due sue rivali, vede complicarsi, e di molto, il proprio cammino. Vacanza per Fusoloppet e sugosport: era il momento giusto per recuperare un poco di forma, vista la loro saldezza in classifica.

loading...

Comments

comments

Facebook