Wimbledon: prima semifinale Pironkova – Zvonareva

Il primo risultato finale dei quarti femminili a e’ una sorpresa assoluta. , per 5 volte campionessa sull’erba inglese, numero 2 del mondo, viene surclassata in 2 set e soli 5 game concessi dalla bulgara Tsvetana , numero 82 del mondo, assoluta dominatrice del match.

La partita si decide al sesto game del primo set: Venus, avanti 40-0, si fa rimontare e concede il break. La bulgara fa il bis nell’ottavo e decisivo gioco (nonostante tre set-point annullati dall’americana) che decreta il 6-2 finale. Il secondo set si apre con un nuovo errore a rete di Venus che concede un break al secondo gioco, ma lo annulla e va’ a vincere il game. La statunitense ha un lampo: prende il servizio a Tsvetana con alcuni dritti vincenti ma le concede il contro-break. Troppo fallosa Venus, che perde i nervi: altro break per la bulgara al sesto game, all’ottavo la Pironkova si vede eliminare due match point per poi concludere 6-3 sul proprio servizio, con l’ennesimo errore a rete della statunitense. E’ la seconda volta su tre incontri dello slam che la bulgara fa fuori Venus: la prima volta fu 4 anni fa al primo turno di Melbourne, unica volta in un torneo dello Slam in cui la Williams e’ stata eliminata al primo turno.

loading...

La sfidante della bulgara sara’, anche qui a sorpresa, Vera , che ha battuto in 3 set, in un match di assoluti contenuti tecnici, la belga Kim .

Gioco profondissimo nel primo set da parte di entrambe le atlete, ma e’ la piu’ quotata Kim a prendersi il break all’ottavo game dopo un pesantissimo doppio fallo della Zvonareva. La Clijsters prende fiducia col dritto e chiude senza problemi il primo set col parziale di 6-3. La musica cambia nel secondo set. Primo break della russa al quarto game dopo averne sciupati un paio ad apertura set, recupera la belga sul 4-5, aiutata da due nastri, ma perde la testa, con due doppi falli e un banale errore di dritto e consegna il parziale alla Zvonareva. Nell’ultimo set Kim appare piu’ stanca della rivale dopo il lungo derby belga di ieri e si innervosisce: abile ad aprirsi il campo, non chiude nessun punto e Vera riesce a prendere ogni palla, portandola all’errore gratuito. Si va’ addirittura sul 4-1 Zvonareva, prova a recuperare la belga ma sul 2-4, a due punti dal perdere il game, la russa riesce a recuperare chiudendo con un ace. Kim e’ distrutta e l’ultimo game la condanna all’uscita dall’erba inglese, per il 6-2 Zvonareva nel set decisivo.

loading...

Comments

comments

Facebook