La morte di Tonino Guerra, il poeta romagnolo dell’ottimismo e del profumo della vita


è morto poco fa. Aveva 92 anni, essendo nato nel 1920 a Santarcangelo di Romagno. E della Romagna lui aveva tutto. Poeta e amico dei più grandi registi coi quali aveva collaborato a molte sceneggiature, per lui aveva una predilezione il quasi conterraneo Federico Fellini. Ma ironia della sorte la grande popolarità gli era venuta da una famoso spot della UniEuro, in cui proclamava a più riprese: “Gianni, l’ottimismo è il Profumo della Vita”.
Eppure Tonino Guerra, bonariamente parodiato poi anche dall’ingegner Cane di Fabio De Luigi, era molto più di questo. Lui era davvero così di carattere e per questo lo spot acquisì subito una sua forza, perché vi si vedeva la sincerità dell’uomo. Nel 2010 aveva ottenuto il David di Donatello alla carriera.
Curiosità: esiste una versione dello spot UniEuro in cui il poeta dopo aver declamato “L’ottimismo è il profumo della vita” viene colpito dalla cacca di un uccello e bestemmia, ispirato dalla confessione dello stesso Guerra che aveva detto di aver bestemmiato davanti al Papa.. E’ stato a lungo un video virale sul web e ve lo riproponiamo sopra.





loading...
loading...

Comments

comments