Serie Oro: Fabry nell’Iperuranio!

Ed ecco il commento di Umibozu!

Il cammino sembra gia’ segnato. Forse anche per chi, per l’ennesima volta, andra’ a fargli compagnia sul podio. La bagarre e’ tutta dietro. Ecco a voi questa Oro, che non splende piu’ come in passato, ma contribuisce ai destini di un equilibrio diffuso, e forse voluto. Accendiamo i riflettori sulla terza giornata.

E’ quasi avvilente parlare di dominio per Lupus in Fabula Track & Field. Non c’e’ mai competizione, 70 punti posizione sulla seconda non premendo sull’acceleratore, competitivita’ assoluta in ogni specialita’. Fabry, a meno di crolli clamorosi, ha gia’ vinto. E l’ha finalmente meritato davvero, senza se e senza ma. Primo tra i normali Brianza Team che finalmente non si risparmia e va’ a tirarsi fuori senza patemi dalla zona calda. Ora e’ ottavo, in compagnia di un collega che ha fatto benissimo dall’altra parte, in tandem con lui. Andrea ha qualche squillo di guardia nei concorsi e nell’eta’ media non piu’ verde, ma vale ancora, e pienamente, questa serie. Il podio di giornata si completa con Rotten Athletic: sforzo al limite del nullo per chi potrebbe stare a battagliare lassu’. E si accontenta di una mezza classifica in vista dei giochi olimpici che, ne siamo certi, lo vedranno primo protagonista. Un appunto: i concorsi non sono cosi’ sfavillanti come si pensava. Ai piedi del trittico, due squadre pressoche’ salve, Arretium Atletica e Poseidon: la prima, neopromossa di lusso, sta mantenendo le attese, tirando sempre il giusto, con qualche piccolo baco in lanci e staffette, che la fanno scendere ogni giornata; la societa’ di Moonchild, invece, tende ad accontentarsi, ma potrebbe essere anche per lui venuto il momento di ringiovanire qualche settore, stante la tranquillita’ ormai quasi inscalfibile. E’ Cramelan a vincere il derby delle contendenti la salvezza: il merito e’ dei concorsi e della staffette, assolutamente di lusso, che lo premiano nonostante un impegno davvero basso. Forse si lascera’ buttare giu’ dalla torre, ma una volta in piu’ ha dimostrato che potrebbe tranquillamente starci, qui. Discorso differente per GS Diavoli e Fenice, rispettivamente penultimo ed ultimo di giornata: la situazione e’ pesante per entrambe, e non bastano gli atteggiamenti a salvare una disfatta annunciata eppur pesante. Attenzione pero’ a Malix: ad ora la salvezza sarebbe sua, e se qualcuno molla sara’ lui la iena che ne approfittera’.

loading...

Airone riprende finalmente a volare. Ass. Atl. Reggio C. fa finalmente sul serio e schianta ogni velleita’ avversaria, vincendo la giornata e togliendosi dalle sabbie mobili della zona calda. Lo abbiamo detto: a nostro parere sara’ la vincente dei societari, e lo dimostra una condotta di gara assolutamente irreprensibile, dominando nei concorsi e nelle staffette. Uno scossone che fa male a chi la dava gia’ per spacciata. Ennesimo secondo posto per Polisportiva Besanese, e sono tre di fila, come i terzi posti di Societa’ Atletica Pellethinaikos. Ma gli umori sono differenti: se Umibozu festeggia una pressoche’ ormai certa permanenza qui, dimostrandosi molto coriaceo anche nei concorsi (occhio ai salti femminili pero’) e in recupero sulle staffette, JJL deve masticare amaro, per la sconfitta contro un avversario alla sua portata. Sara’ presumibilmente secondo anche quest’anno, ma se Fabry rifonda lui dimostra di poter stare in prima linea, Rotten ed Atletica permettendo… Anannasavanna Team alterna buono e scarso impegno: ne risulta un quarto posto senza sale e pepe: anche lui dirottera’ su altri obiettivi? La NL infatti e’ andata anche solo per colpi di coda. 4 punti di peso specifico altissimo per Italian Vampires: ora e’ davvero agganciato ai primi salvi della classe, e Capitano, nonostante la noia palesata sul forum, sa che potra’ giocarsi le sue carte, facendo la corsa su Malix e Smallino, suoi principali rivali, per un posto (se Cramelan decidera’ di salvarsi). Occhio anche ad Atletico Panzetta, piu’ debole di Capitano nei concorsi che, alla lunga, potrebbero pesare come macigni. Ma in classifica e’ messo meglio. Non si puo’ dire lo stesso di Small Track & Field: Smallino sarebbe il primo dei retrocessi, eppure abbiamo idea che l’impegno non sia massimo. Se accende il turbo per un paio di settimane crediamo possa mettersi dietro molte compagini piu’ quotate. Mestissimo l’ultimo posto di Sant’Angelo Team: tifiamo per la rifondazione di Melchiade e siamo certi che la sua esperienza dara’ filo da torcere a tutti per un nuovo futuro qui. La sua posizione, ovviamente, resta con un biglietto di sola andata per la serie 2. E forse anche per la 3 per il prossimo anno.

loading...

Comments

comments

Facebook