Video: Ribery in lacrime alla tv sul caso Anelka. I francesi decidono lo sciopero dell’allenamento per protesta

Il Ribery che non ti aspetti compare a sorpresa a Telefoot, il programma sportivo di TF1, e chiedecitiamo il Corriere –  «perdono a tutti i francesi» per il pessimo mondiale, affermando di «soffrire dei problemi» del gruppo, problemi che hanno origine dagli Europei del 2008 e che si sono trascinati – sempre più gravi – fino a oggi. «Sono giorni molto difficili per i giocatori, per il Paese, per tutti – afferma -. Non siamo stati bravi, non abbiamo onorato la maglia come avremmo dovuto fare». Alla domanda «il gruppo è esploso?», Ribéry ha risposto con franchezza: «Certo che sì, lo dico onestamente, e soffro perché non abbiamo giocato a calcio, la nazionale è un sogno sin da piccoli, un onore. E io da fine Euro 2008 in poi soffro».

loading...

Tutto questo nel giorno del clamoroso sciopero dell’allenamento deciso da tutti i giocatori per protestare contro il trattamento subito da Anelka, che sarebbe stato tradito da una spia interna al gruppo.

Ribéry si è poi soffermato sull’affaire-Anelka e sul «traditore» evocato da Evra. «Ci toglieremo un peso dallo stomaco quando sapremo chi è stato. La mia lite con Gourcuff? Non c’è nulla di vero. Ora – conclude – faremo di tutto per battere il Sudafrica». Stesso concetto – quest’ultimo – ripetuto da Domenech: «Dobbiamo vincere, segnare diversi gol e sperare. È ancora possibile qualificarci agli ottavi – assicura -. Dobbiamo giocare e non disperare».

Il tutto visibilmente emozionato e sempre sul punto di scoppiare in lacrime, al cospetto di un Domenech silenzioso. L’asso francese (o dovremmo dire ex?) non era invitato alla trasmissione ed è arrivato di sua iniziativa. Ricordiamo che la Francia per passare dovrebbe sommergere di gol il Sudafrica, sperando in un miracolo.

loading...

Comments

comments

Facebook