Venezia incorona Edoardo Alescio, il nome nuovo del poker sportivo italiano

Edoardo Alescio ha vinto il WPT di Venezia. Detta così può sembrare una notizia come tante, e invece è indice di un trend significativo del nostro poker.

C’è un continuo ricambio, non necessariamente generazionale (l’età qui ha un valore relativo) che porta in auge nomi nuovi e rimpolpa la schiera dei vecchi leoni come Dario Minieri (anagraficamente giovanissimo), Max Pescatori e Luca Pagano.

loading...

Ma non dimentichiamo anche che l’Italia è un paese in forte ascesa in questo gioco. I segnali ci sono tutti. Intanto la vittoria della nostra nazionale rappresentata dallo stesso Luca Pagano (capitano) e da Litterio Pirrotta, Davide Scafati e Ravel Furfaro alla Pokerstars World Cup of Poker.

E poi un altro nome relativamente nuovo; Luca Candio, piazzatosi quarto alla World Series of Poker 2010, il principale evento mondiale di questo sport.

Tornando a Venezia, non è la prima volta che vince un italiano. Alescio succede infatti ad Alessio Isaia, in attesa della terza data e ultimo appuntamento con il Wpt di Venezia a febbraio. Questa volta si giocherà al casinò di Ca’ Vendramin, e se dovesse vincere di nuovo un italiano completeremmo un en-plein storico.

loading...

Comments

comments