Parla Max Biaggi: “Valentino Rossi? Un grande…”

Max Biaggi e Valentino Rossi si sono tanto odiati, ma ora è giunto il momento di fare la pace. A deporre le armi è il pilota romano che spende parole d’elogio per l’ormai suo ex rivale: “Lo stimo e lui non ha nascosto la stima nei miei confronti. Non posso dire che non è un grande”. Il pilota dell’Aprilia ammette che il lavoro fatto da Rossi è stato forse “migliore” del suo, ma ora “basta con gli attriti. La nostra rivalità ha portato tanto nelle moto”.

“Ormai siamo un po’ più maturi, entrambi adesso corriamo in due campionati diversi, non siamo più ‘adolescenti’ e riconosciamo ognuno l’operato dell’altro”, continua un Max Biaggi inedito, ospite di “Radio2 SuperMax”.

loading...

Gli attriti tra i due piloti hanno fatto storia come conferma lo stesso centauro romano: “Nel bene e nel male la nostra rivalità ha portato tanto nelle moto, si sono avvicinate a noi, al nostro sport anche persone totalmente fuori dal mondo delle moto, incuriosite da questa rivalità alla ‘Coppi-Bartali’ che andava oltre lo sport stesso e che è stata un fenomeno prima italiano e poi Mondiale. Valentino è stato per me, per anni, comunque, il mio Coppi o il mio Bartali”. Ora starà a Valentino Rossi replicare e a firmare il ‘trattato di pace’.

Max Biaggi dopo essersi soffermato sul suo rapporto con Valentino Rossi, parla anche del Mondiale Superbike: “Quest’anno è un campionato dove ho più di un rivale. Dopo le prime tre prove ha preso il largo Checa con la Ducati, ma mancano ancora dieci prove e sono veramente tante. Per capire come sono delineate le forze in campo aspetterei il giro di boa di metà campionato. Sicuramente Honda, Ducati e Yamaha sono le moto che più ci fanno temere”. Sul suo rapporto con l’attuale team il romano non ha dubbi: “Ho siglato con Aprilia un contratto di due anni, e con loro ho un rapporto idilliaco. Alla scadenza del contratto vedremo”.

loading...