Parte la Superbike: doppio Checa, due secondi posti per Max Biaggi

E’ iniziato questa notte in Australia il mondiale Superbike 2011. Doppietta di Checa su Ducati, che domina in entrambe le gare e porta la sua scuderia in testa al mondiale, cosa che per la Ducati non succedeva da un anno e mezzo. Molto bene Max Biaggi che conquista due secondi posti e Marco Melandri che al debutto, in gara due ha dato spettacolo proprio con Biaggi in un duello all’ultimo giro.

loading...

GARA 1

La gara inaugurale del nuovo mondiale è dominata da Checa e i quattro secondi finali di distacco su Max Biaggi ne sono la dimostrazione. Checa passa in terza dopo appena tre giri e nessuno è in grado di impensierirlo. Biaggi lo capisce e fa la sua gara rimendiando un ottimo secondo posto, senza tanti problemi. Completa il podio Leon Haslam (BMW Motorrad), che ha respinto gli attacchi di Laverty e Melandri che hanno concluso nell’ordine, tagliando il traguardo in volata. Sesta posizione per Michel Fabrizio. A punti anche gli altri italiani Roberto Rolfo (Kawasaki Pedercini) e Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia).

Gara-1 (22 giri, km. 97,790) 1. Checa (Spa-Ducati) in 34’16”503 media 171,186 km/h; 2. Biaggi (Ita-Aprilia) a 4”365; 3. Haslam (Gb-Bmw) a 10”719; 4. Laverty (Gb-Yamaha) a 11”266; 5. Melandri (Ita-Yamaha) a 11”293; 6. Fabrizio (Ita-Suzuki) a 12”039; 7. Smrz (Cze-Ducati) a 20”294; 8. Sykes (Gb-Kawasaki) a 20”742; 9. Haga (Gia-Aprilia) a 22”421; 10. Corser (Aus-Bmw) a 25”822; 11. Rolfo (Kawasaki) a 29”270; 12. Rea (Gb-Honda) a 31”059; 13. Camier (Gb-Aprilia) a 31”721; 14. Badovini (Bmw) a 36”389.

GARA 2

Pronti via e anche gara 2 parte all’insegna del dominio di Checa. Nessuno è in grado di reggere i suoi ritmi e si ripete quanto visto in gara uno. Se per il primo posto è stato tutto facile, il duello più spettacolare è stato per gli altri due gradini del podio che se li sono contesi Biaggi e Melandri, con il pilota romana che ha avuto la meglio. Rea finisce quarto, mentre Haslam è quinto.

Gara-2 (22 giri) 1. Checa in 34’15”041 media 171,308 km/h; 2. Biaggi a 1”188; 3. Melandri a 1”406; 4. Rea a 10”563; 5. Haslam a 10”885; 6. Camier a 16”914; 7. Haga a 17”558; 8. Fabrizio a 17”679; 9. Sykes a 18”070; 10. Xaus a 19”053; 11. Smrz a 19”060; 12. Rolfo a 23”771. Supersport (21 giri, km. 93,345) 1. Scassa (Ita-Yamaha) in 33’34”739 media 166,729 km/h; 2. Parkes (Aus-Kawasaki) a 0”009; 3. Lowes (Gb-Honda) a 0”033; 4. Salom (Spa-Kawasaki) a 0”272; 5. Harms (Dan-Honda) a 16”969; 6. Ellison (Gb-Honda) a 23”943; 7. Marino (Fra-Honda) a 31”788; 8. Iannuzzo (Kawasaki) a 31”837; 10. Dell’Omo (Triumph) a 32”817.

CLASSIFICHE MONDIALI SUPERBIKE: 1. Checa punti 50; 2. Biaggi 40; 3. Melandri e Haslam 27; 5. Fabrizio 18; 6. Rea 17; 7. Haga 16; 8. Sykes 15; 9. Laverty e Smrz 14; 12. Rolfo 9; 17. Badovini 2.
Costruttori: 1. Ducati punti 50; 2. Aprilia 40; 3. Yamaha 29; 4. Bmw 27; 5. Suzuki 18; 6. Honda 17; 7. Kawasaki 15.
Supersport: 1. Scassa punti 25; 2. Parkes 20; 3. Lowes 16.
Costruttori: 1. Yamaha punti 25; 2. Kawasaki 20; 3. Honda 16.

loading...