Sport invernali: la diretta di sabato 26. Innerhofer vince la combinata

Gentili amici di Gamefox, benvenuti alla diretta di sport invernali di sabato 26 febbraio

Salto:
Con il trionfo di Morgenstern e la classifica sottostante, chiudiamo qui la diretta sugli sport invernali. Grazie a tutti per l’attenzione. Colloredo è ottimo 12°, Morassi 25°

Classe Morgenstern: un volo di 107 metri e titolo mondiale! Le prime 3 posizioni non cambiano: Austria – Austria – Polonia

loading...

Kofler straordinario; potentissimo ed esplosivo; con 105 metri mette dubbi a Morgenstern?

Malysz ancora sul podio! 102 metri e 19 dai giudici; la leggenda continua

La sorpresa della 1a manche non si ripete: Koivuranta si ferma a 94 ed è settimo

Ammann bene allo stacco, bene in volo e all’atterraggio: 101,5 metri e primo posto

Bardal cattivissimo ma non abbastanza sciolto e con problemi di atterraggio: 98,5 e quinto posto

Niente da fare per Freund, anche se 100 metri non sono niente male: terzo provisorio

Hilde benissimo, 101,5 metri e soprattutto 56,5 dai giudici; davanti a Stoch per 4,3 punti

Schlieri non ce la fa: 98 metri e seconda posizione

Magnifico Stoch, una statua in volo e 101 metri: nuovo leader

Tocca ai primi 10: Stoch, Schlierenzauer e Hilde devono andare ben oltre i 100 metri per le medaglie

I finlandesi deludono, Colloredo invece si conferma: 97 metri e secondo posto a soli 0,8 punti dalla leadership

Neppure Muotka ce la fa, Uhrmann ancora primo

Schmitt si inserisce terzo, Ahonen ottavo, Karelin 11°: ne mancano 12

Uhrmann resiste ai 5 saltatori successivi, il più vicino è Ito

Dopo 10 atleti Uhrmann precede Jacobsen, poi Koch e Janda appaiati. 6° Morassi. Ora i migliori 20

Per Morassi 95 metri e buon atterraggio; per ora 4°

Kuettel e soprattutto Koch si migliorano, Karpenko delude

Partenza alzata di 2 livelli, avremo salti più lunghi

Seconda manche dalle 16.10

Classifica dopo la prima manche: doppietta austriaca su Polonia, Finlandia e Svizzera. Colloredo è 10°, un risultato eccezionale. Morassi 25°.
Morgenstern sembra avere messo un’opzione consistente sull’oro, per le altre medaglie tutto da giocare

Il favorito si conferma: Morgenstern vola oltre 101,5 metri e stacca Kofler di 6,6 punti

Bene Ammann, che cerca la distanza e trova 97,5 come Malysz; sacrifica lo stile in atterraggio ed è 4°

L’aquila della Vistola non delude: Malysz secondo provvisorio a 2,6 punti

Prima svolta della gara: Kofler! 99,5 metri e primo posto per 4,9 punti

L’ultimo dei norvegesi si mantiene in corsa: Hilde salta a 94 metri e 18,5 di stile: quarto posto a 3,1 punti da Koivuranta

Delude anche Koch, che peraltro preferisce i trampolini grandi: solo 24°; e ora mancano solo 5 saltatori

Clamoroso errore di Hautamaeki, 84.5 metri e per lui eliminazione!

Severin Freund porta la Germania al terzo posto, dopo la delusione Uhrmann

Schlierenzauer terzo da solo

Seguiamo ora gli ultimi 10: Stoch molto bene, passa terzo a pari con Colloredo

Male anche Evensen, che perdipiù cade ed è fuori: Norvegia con 2 su 4 già out dalle medaglie

Gira il vento e prima grossa sorpresa: il campione in carica Loitzl fa solo 86 m. ed è eliminato!

Ito non conferma i risultati delle prove, solo 11°

Male Koudelka, quasi sicuramente fuori

Jacobsen solo 13°, prima delusione per i norvegesi

Bardal 2° davanti a Colloredo

Male Kranjec, Morassi è dentro

Breve pausa dopo il 30°: quando mancano i 20 migliori comanda Koivuranta su Colloredo e Muotka. Morassi è 11°, quindi ha bisogno che uno dei prossimi atleti gli finisca dietro per qualificarsi alla 2a manche. Intanto fuori il tedesco Bodmer e probabilmente il giapponese Tochimoto

Con il 23 il finlandese Koivuranta supera Colloredo: 98,5 metri

Bene Colloredo, 96 metri e 18,5 dalla giuria: nuovo leader

Discreto salto di Morassi, secondo provvisorio: 91,5 metri

Nuovo leader col 14 il polacco Zyla: bel salto e 17,5 il punteggio medio dei giudici

Non c’è più nebbia, in compenso nevica a Holmenkollen

Dopo i primi 10 al comando il kazako Karpenko sull’ex campione Kuettel, ma è molto presto..

Salto: resta una sola gara per chiudere il programma di giornata, ma è una prova attesissima, il salto dal piccolo trampolino. Tra pochi minuti si comincia, ci sono anche gli italiani Morassi (n° 17) e Colloredo (n° 19). Favori del pronostico per gli austriaci, a cominciare da Morgenstern

Biathlon: completata anche la sprint femminile, ecco la classifica:

Biathlon: Bolliet è terza a 13 secondi. Vittoria tedesca e doppietta per Juliane Döll

Biathlon: cede Bolliet, ai 7,2 km. è terza, ben davanti però a Oberhofer

Biathlon: ai 6,3 km., cioé a 1200 metri dall’arrivo, Bolliet perde 1″4 su Döll; da seguire anche l’estone Lehtla, sesta dopo aver completato i tiri

Biathlon: 1 giro di penalità per la francese Baud, che non dovrebbe salire sul podio; 2 errori per la russa Trusova, così out. Attenzione invece alla francese Bolliet, tiro perfetto e seconda all’intermedio a soli 4 decimi dalla Döll. Tedesca favorita per il finale, ma aspettiamo i prossimi riscontri

Biathlon: chiude la giornata in Val Ridanna la prova femminile sprint. Per ora è al comando la vincitrice della 15 km., la tedesca Döll, davanti alla ceca Soukalova e all’azzurra Oberhofer, in grado di rimontare nell’ultimo giro la quotata russa Glazyrina. Ancora alcune atlete possono impenserire le prime

Biathlon: medaglia d’argento per Dorothea Wierer ai campionati europei junior. La campionessa mondiale ha dovuto rimontare dopo 2 giri di penalità nella prima serie e un terzo nel tiro in piedi, arrivando fino a 3 secondi dall’oro conquistato dalla russa Alikina. Ancora bene Alexia Runggaldier, quinta
Classifica
Sci alpino: ecco la classifica finale della supercombinata. Terzo italiano è Paris, 26°.

Combinata nordica: ecco la classifica finale. Runggaldier ha conquistato al fotofinish il 9° posto

Sci alpino: scivola Grange, vittoria di Innerhofer! Nono Moelgg, ora gli atleti dopo il 30°, qualche azzurro potrebbe recuperare

Sci alpino: gara fantastica di Neureuther, che perde per un solo centesimo! Manca solo Grange

Sci alpino: Manfred Moelgg bravissimo per due terzi di gara, poi arriva lungo su un tratto pianeggiante e scende 8°; bravo comunque

Sci alpino: battuto anche Kostelic, che si inserisce quarto: un italiano è sul podio!

Sci alpino: Zrncic-Dim a disagio, 2 secondi dietro

Sci alpino: Jitloff, Tissot e bank fuori dal podio; restano i primi 5: i due croati, Moelgg, Neureuther e Grange.

Sci alpino: Ligety è solo terzo, Innerhofer ancora davanti

Sci alpino: Innerhofer al comando, buona prova; mancano i primi 9

Sci alpino: partito il super-G della combinata. Sono scesi in 15, guida Mermillod-Blondin su Sieber e Baumann

Combinata nordica: Frenzel si gode la vittoria, acquisita con un grande salto. Doppietta tedesca con Edelmann secondo, terzo Gottwald su un altro tedesco, Rydzek. Runggaldier 9°, Pittin 17° con una bella rimonta.

Combinata nordica: Frenzel nello stadio, dietro è volata

Combinata nordica: Gottwald e Edelmann staccano Watabe e Rydzek per il secondo posto

Combinata nordica: a 2,5 dall’arrivo 30 secondi per Frenzel sui 4 inseguitori; 6° Kokslien, 10° Runggaldier

Combinata nordica: Frenzel pare lanciato verso l’oro; dietro nessuno collabora con Gottwald e il distacco non muta

Combinata nordica: Frenzel bene, mantiene mezzo minuto ai 6 km. Con Gottwald rimangono altri 2 tedeschi, Edelmann e Rydzek, e il giapponese Watabe. Staccati i francesi.

Combinata nordica: a metà gara Frenzel insiste; Gottwald si è portato in testa agli inseguitori a 32 secondi; insieme a Gottwald sono in 7, si sono staccati Fletcher e Klemetsen. Dietro provano a rimontare Kokslien e Moan. 18° Runggaldier.

Combinata nordica: a un terzo di gara Frenzel in testa. Klemetsen è stato ripreso dal gruppetto Lamy a 40 secondi, a cui si sono aggiunti Schmid, Rydzek, Watabe e T. Fletcher

Combinata nordica: partiti. Frenzel da solo con 24 secondi su Klemetsen. A 37 Lamy Chappuis con Laheurte, Edelmann e Braud. Gottwald sta recuperando molto terreno.

Programma: alle 13.00 combinata nordica, inseguimento 10 km.; 13.00 – supercombinata maschile, seconda manche (super-G); 15.00 – salto Normal Hill. Alle 13.00 e alle 14.00 partono le gare femminili di biathlon per i campionati europei, prima le junior poi le assolute (under 26, comunque)

Sci alpino: terminata la discesa femminile. Notevoli piazzamenti di Cook e della gigantista Rebensburg
Classifica

Fondo: Bjorgen imprendibile, vince anche oggi nel delirio, Kowalczyk è argento su Johaug. Quarta Kalla, mentre Marianna Longa recupera bene ed è quinta
Classifica

Fondo: Bjorgen scatta e se ne va; Kowalczyk va all’inseguimento

Fondo: Johaug attacca in salita, Bjorgen tiene bene, Kowalczyk resta dietro di loro

Fondo: norvegesi davanti a Kowalczyk ai 12,3; Kalla stacca Saarinen e insegue a 34″

Fondo: rallentano per un attimo le prime, poi Bjorgen rilancia e Johaug le dà una mano

Fondo: agli 8,5 km. le prime 3 hanno fatto il vuoto e sono insieme

Sci alpino: dopo le prime 30 gara che sembra conclusa con la vittoria di Vonn su Maze e Riesch. In partenza ancora 19 atlete. Migliore italiana Fanchini quindicesima, poi Stuffer ventesima

Fondo: scatto di Bjorgen a metà gara, si va al cambio sci, dove le norvegesi guadagnano qualche metro sulla polacca. Saarinen e Kalla a 28″, Longa a 47

Fondo: dopo le prime 7, Fessel guida un gruppetto di 4 a 41″. Follis a 1’26”

Fondo: ai 5,5 km. Bjorgen davanti a Johaug e Kowalczyk. a 15″ Kalla, a 19 Saarinen. Settima Longa a 36, Follis oltre il minuto

Fondo: anche Kalla in difficoltà, restano in 3

Fondo: Kowalczyk ai 4,7 km. guida su Bjorgen, Johaug e Kalla. Si stacca Saarinen, poi Haag e a 21 secondi Longa

Fondo: Kowalczyk e Johaug danno il cambio a Bjorgen, Longa fa fatica

Fondo: Bjorgen già scatenata, nel primo gruppo sono rimaste in 7 dopo soli 2,5 km.: Saarinen, Kalla, Kowalczyk, Johaug, Haag, Longa

Biathlon: finito l’europeo sprint, bronzo per Lukas Hofer
Classifica

Fondo: partite nella nebbia le ragazze della 15 km.

Sci alpino: fuori anche Goergl e Merighetti, chiuso il primo gruppo; vedremo se qualcuna si inserirà tra le prime

Sci alpino: Vonn al comando per 13 centesimi. Indietro sulle prime curve, guadagna molto nella parte centrale e salva il vantaggio nel finale

Biathlon: bronzo ormai sicuro per Hofer, dietro a Eberhard e Volkov

Sci alpino: solo 10a Mancuso, tra poco Lindsey Vonn

Sci alpino: bene Maria Riesch, seconda a soli 8 centesimi da Maze. Cauta in avvio, ha recuperato nel finale

Sci alpino: Paerson salta una porta ed è fuori

Sci alpino: sta per riprendere la gara con la svedese Paerson

Fondo: tra 10 minuti parte la 15 km. doppia tecnica femminile, questi i numeri delle probabili protagoniste:
1 KOWALCZYK Justyna
2 BJOERGEN Marit
3 LONGA Marianna
4 JOHAUG Therese
5 KALLA Charlotte
6 FOLLIS Arianna
7 SAARINEN Aino Kaisa
8 ROPONEN Riitta-Liisa
9 HAAG Anna
10 LAHTEENMAKI Krista
11 KRISTOFFERSEN Marthe
12 TCHEKALEVA Yulia
13 ZELLER Katrin
14 SHEVCHENKO Valentina
15 STEIRA Kristin Stoermer
16 ISHIDA Masako
17 RYDQVIST Maria
18 FESSEL Nicole

Biathlon: un errore per Lapshin, benissimo invece Volkov che non sbaglia tirando anche rapidamente ed è secondo a 3 km. dalla fine. Hofer per ora è probabile bronzo

Biathlon: l’austriaco Tobias Eberhard non sbaglia e dopo 2 tiri è in testa. I russi Lapshin e Volkov pericolosissimi per Hofer, fra poco vanno al secondo tiro

Sci alpino: bruttissima caduta della svizzera Kamer, n° 16. Uscita troppo larga da un curvone, è finita contro le reti rimbalzando in pista. Gara sospesa per un po’

Biathlon: è in corso il campionato europeo distanza sprint. L’italiano Lukas Hofer è velocissimo, ma ha infilato ben 3 giri di penalità. Taglia ora il traguardo al comando, ma gli errori potrebbero costargli caro

Sci alpino: Tina Maze conferma il grande stato di forma e pennella una discesa magnifica. Seconda è la svizzera Gisin a 56 centesimi. Male Fenninger, Gut e le azzurre E. Fanchini e Stuffer. Siamo ora al n° 15, fra poco le big 7

Combinata nordica: bene Lamy Chappuis, ma è solo terzo; la gara di fondo sarà più difficile del solito. Si conclude il salto con Frenzel che sarà inseguito da Lamy Chappuis, Edelmann, poi Gottwald e un super treno con Moan, Stecher, Kokslien e il nostro Runggaldier, che è 19°. 32° Pittin.

Combinata nordica: fantastico Frenzel: 109,5 metri e rimane in piedi, nettamente primo

Combinata nordica: Norvegia in festa per Klemetsen che va in testa e per Moan che è ora 15° ma nel fondo può recuperare. Bene Lukas Runggaldier, a 58 secondi. Salti interessanti in prospettiva anche per Lacroix e Watabe. Mancano solo 10 atleti

Combinata nordica: Alessandro Pittin a 92 metri, qualcuno meno di quelli che servivano, ora è a 1’37” dal primo.
Laheurte guida su Braud

Sci alpino: sta per partire la discesa femminile

Combinata nordica: Al comando il francese Laheurte su Jelenko e il ceco Slavik. Bauer infortunato alla caviglia è sostituito dallo junior Costa, che si ferma a 83,5 ed è indietro in classifica. Non male Manninen, a un minuto da Jelenko.

Aggiornamento dalla combinata nordica: un altro sloveno in seconda posizione, Berlot. Tra poco i migliori

Biathlon: termina il campionato europeo junior nella sprint. Vittoria per il russo Akimov con 17 secondi sul tedesco Doll e 27 secondi sul ceco Krcmar. Quarto a 42″ l’azzurro Galassi, che era secondo dopo il primo tiro ma ha sbagliato due volte nella posizione in piedi.
Classifica:

Primo italiano nella combinata a saltare è Michielli, 11° su 20; per lui poche chances. Si inserisce al secondo posto l’estone Nurmsalu

Combinata nordica: lo sloveno Jelenko, argento ai mondiali junior, è il primo a superare i 100 m. e guida dopo 17 atleti sul polacco Cieslar

Terminata la prova di slalom della supercombinata; purtroppo è uscito Deville. Questa è la classifica:

Alle 14.00 comincerà il Super-G (ora locale, le 13 italiane)

Inizia intanto a Holmenkollen il mondiale di combinata nordica dal trampolino normale: 59 concorrenti al via di cui 4 italiani: Pittin, Runggaldier, Bauer e Michielli

E’ in corso la supercombinata maschile di sci alpino a Bansko; causa timori di nebbia gli organizzatori hanno programmato prima lo slalom e poi il super-G.
Per l’Italia sono in pista tutti i combinatisti, che sono in gran parte specialisti della velocità, oltre agli slalomisti Moelgg e Deville.

Grande manche del campione del mondo di slalom Grange, che precede il tedesco Neureuther e Manfred Moelgg, che ha sciato benissimo nella parte centrale ed è a soli 37 centesimi dal francese; quarto Kostelic, tra i velocisti bene Innerhofer che è 10° a 1″48.
Marsaglia e Paris sono intorno ai 3 secondi, mentre Fill ha sbagliato in alto ed è a 4″32; fuori Pangrazzi

Il calendario dei mondiali lo trovate qui

loading...