Dopo Bologna-Roma, Montella:”Ringrazio di cuore i ragazzi, si sono sacrificati” Montali:”La mia nomina? Serviva un punto di riferimento”

La vittoria della Roma a Bologna questa sera ha i volti sorridenti di Vincenzo Montella e David Pizarro. Il suo rientro, decisivo per ridare concretezza e ordine ai giallorossi, è stata la prima mossa del nuovo allenatore: Pizarro non giocava dal 28 novembre, dalla rovinosa sconfitta di Palermo. Poi novanta giorni di calvario per lui e per la Roma, instabile nei risultati come il suo ginocchio destro, curato in Cile con una convalescenza misteriosa e lunga e mal sopportata da Ranieri. Montella lo ha convocato e mandato in campo ‘a forza’, dice il neotecnico. Pizarro lo ha ricambiato della fiducia con una prestazione quasi perfetta. E il sorriso del cileno a fine gara promette bene, una serenità ritrovata e dimostrata dall’abbraccio che ha dedicato, uno ad uno, a compagni e staff.

Conferenze stampa

loading...

Vincenzo Montella a Sky:

Che emozioni hai provato?
Penso di essere una persona molto fredda e in effetti quello che ho vissuto in questi due giorni l’ho vissuto bene. Al triplice fischio però sono stato molto contento e mi sono emozionato. Voglio ringraziare i ragazzi al di là di come andrà la storia. Allenare la Roma è il sogno di ogni allenatore e ringrazio di cuore i miei ragazzi, oltre che la società. Per tanti è un punto d’arrivo, io sono stato fortunato.

Oggi la Roma ha subito solo un tiro in porta
Ci siamo messi lì a studiare il Bologna. Sono bravi a fare tanta densità e a sfruttare le qualità di Di Vaio, abbiamo coperto bene il campo, sono stati bravi gli esterni alti, Vucinic si è sacrificato molto. Dietro abbiamo concesso pochissimo, siamo stati veramente molto molto bravi.

Oggi Totti è rimasto in panchina. Come si gestisce questa fase?
Io ho trovato dei ragazzi molto disponibili e li ringrazio. Totti l’ho visto molto meglio, sta bene, sarà importantissimo per questa squadra. Io oggi l’avevo letta in altro modo, in questo momento la squadra non può sopportare tre attaccanti e lui è stato super disponibile e lo farà ancora come tutti i suoi compagni. Anche quando era sicuro del posto si è sempre allenato con intensità e professionalità. Lui è sempre stato da supporto per gli allenatori e un esempio per gli altri. Io conto molto su di lui.

Le scelte di Doni e Pizarro?
E’ semplice, io voglio essere sempre sincero. Se ha giocato Doni è perché credo sia più bravo di Julio Sergio ma è anche antipatico dirlo. Julio ha delle caratteristiche diverse e mi ha dato la massima disponibilità. Riguardo Pizarro è stata una scelta forzata da me, lui non se la sentiva, non si allenato con la squadra. L’ho fatto giocare per forza perché mi serviva assolutamente, sono stato molto chiaro con lui. E’ riuscito a rimanere in campo fino alla fine e lo ringrazio.

Gian Paolo Montali a Sky:

I risultati nell’ultimo periodo non ci erano favorevoli proviamo a rilanciarci, sono molto contento. Cosa scatta nella testa di un gruppo? Il giocatore si deve concentrare su quello che gli si chiede perché tutti dobbiamo dimostrare di essere all’altezza del ruolo. Stasera sono stati molto bravi, sono felice del risultato. La mia nomina come primo tassello della nuova proprietà? No ci sono ancora i Sensi. Dobbiamo cominciare a preparare il futuro, certo, ma dobbiamo pensare anche al presente e non è cambiato niente. C’era bisogno di punti di riferimento e questa è una scelta che mi è stata comunicata direttamente dal nostro presidente. Montella? Non lo conoscevo dal punto di vista professionale e ho visto molta calma con cui si è approcciato a questa avventura. E’ ambizioso ma è umile, ascolta tutti ma fa le sue scelte. Ha giocato sempre ad alti livelli ed è un buon inizio; è una bella cosa che i giovani possano mettere le loro idee sul campo. La cosa più importante è guardare gara dopo gara, senza voli pindarici. Con la serenità e vediamo dove siamo tra 4-5 partite, ora ci vuole solo equilibrio.

Rosella Sensi

Alla fine della vittoriosa gara con il Bologna che ha visto l’esordio di Vincenzo Montella sulla panchina giallorossa, Roma Channel riporta una battuta del presidente Rosella Sensi: “Sono molto soddisfatta della scelta di Vincenzo Montella”.

loading...