Le regole del Poker Texas Holdem

Le regole del Poker Texas Holdem

Le regole generali

loading...

Il texas hold’em è il gioco di poker più praticato nei casinò online e terrestri. Le regole sono piuttosto semplici, ma per giocare ad alti livelli è richiesta abilità e velocità di calcolo. Si può giocare da 2 a 10 persone, con un mazzo di 52 carte francesi senza jolly.

Nel ogni giocatore riceve dal mazziere (detto anche dealer o croupier) due carte coperte, dopodiché comincia il primo giro di puntate. Nel primo giro i giocatori possono vedere o rilanciare il Buio. Terminata la prima serie di puntate al centro del tavolo vengono piazzate tre carte scoperte (flop); sono le carte comuni a tutti i giocatori rimasti in gioco.

Segue un secondo giro di puntate; i giocatori possono decidere se passare, vedere o rilanciare. Il croupier mette sul tavolo una quarta carta comune (turn) e fa partire un altro giro di puntate da parte dei giocatori rimasti in gioco. Si conclude con un’ultima carta (river) e un altro giro di puntate (il quarto).

Vince il giocatore con la mano migliore di cinque carte. Si può utilizzare qualunque combinazione usando le due carte private e le cinque comunitarie.

Piccolo e Grande Buio

Il giocatore alla sinistra del mazziere mette sul piatto una quota fissa detta Piccolo Buio; il giocatore seguente mette sul piatto invece il Grande Buio che corrisponde al doppio del Piccolo Buio. Gli altri giocatori non mettono nulla. Essendo il Taxas Hold’em una disciplina sportiva che prevede la vittoria di un unico giocatore nel corso di un periodo limitato di tempo, Piccoli e Grandi Bui sono destinati ad aumentare nel corso della partita. Nel poker online, che è ancora più rapido, ad un certo punto della partita compaiono gli ante cioè una quota che i giocatori mettono sul piatto prima che vengano distribuite le carte.

Showdown

Terminato il quarto giro di scommesse, si procede con il confronto della combinazione migliore dei giocatori rimasti in gioco. Lo si fa uno alla volta, in senso orario, cominciando da chi ha effettuato l’ultima puntata. Di norma chi “vede”, ma ha una combinazione inferiore di chi ha già mostrato le carte, concede il piatto senza mostrare le proprie carte. Nel caso di combinazioni uguali si divide il piatto in parti uguali.

Le combinazioni (in ordine dalla più alta alla più bassa)

Scala reale

E’ la combinazione più forte del poker. Si tratta di cinque carte dello stesso seme in scala dall’Asso al 10.

Scala colore

E’ composta da una sequenza di cinque carte dello stesso seme. In questo caso la carta con il valore più elevato non è un asso.

Poker

Quattro carte delle stesso colore, più una carta qualsiasi.

Full

Tre carte dello stesso valore più due carte di un altro valore.

Colore

Cinque carte dello stesso seme.

Scala

Cinque carte in sequenza. Non importa il seme.

Tris

Tre carte dello stesso valore più due carte spaiate.

Doppia Coppia

Due coppie separate di carte, più una quinta carta spaiata.

Coppia

Due carte dello stesso valore, più tre carte spaiate.

Le 5 opzioni principali nel poker

Nei 4 giri di scommesse che si effettuano nel corso di una mano di poker texas hold’em, sono possibili 5 opzioni:

Bet

Faccio una scommessa, mettendo nel piatto delle chips.

Check

Sto in gioco, ma non aggiungo nulla a ciò che già si trova sul piatto.

Fold

Mi ritiro dal gioco

Raise

Oltre alla scommessa presente sul piatto aggiungo un’altra somma. Questa somma si chiama rilancio.

Call

Accetto la scommessa decretata dai giocatori che mi hanno preceduto.

loading...