Mourinho: “Dio sa che sono un bravo ragazzo. Mai alla Juventus”

Di Josè Mourinho non se ne può fare a meno e se non esistesse andrebbe inventato. Nella conferenza stampa di oggi, vista della gara del suo Real Madrid contro il Levante, il tecnico portoghese ha affrontato diversi argomenti con il suo solito e unico modo. Si è parlato della partita, ma anche del Barcellona, dell’Italia e di Dio. E questo il punto più interessante di tutta la conferenza: “Dio deve pensare che sono un bravo ragazzo, altrimenti non mi avrebbe dato cosi’ tanto. Ho una famiglia straordinaria, faccio il lavoro che ho sempre sognato, deve avere un’ottima opinione di me“. Poi una battuta sul suo passato e il suo futuro: “Non posso allenare la Juventus dopo aver vestito la maglia dell’Inter. E per lo stesso motivo non posso allenare il Real Madrid per quattro anni, come spero, e poi un club rivale”.

loading...

loading...