Biathlon: Fourcade ci crede e agguanta Sikora; Neuner inavvicinabile

Splendida mattinata a per chiudere il programma dell’ottava tappa di Coppa del mondo con le gare mass start.

Primi a scendere in pista ancora gli uomini, che nel primo giro viaggiano compatti seguendo il ritmo dello sloveno Fak e del francese Boeuf, che dopo il primo tiro riuscivano a mantenere le prime posizioni seguiti da Svendsen e ; ben 19 concorrenti evitavano i giri di penalità e si avviavano in fila allungata per la seconda tornata; tra di loro gli azzurri Hofer e Windisch.
Fourcade impneva l’andatura nella prima parte del secondo giro per poi lasciare nuovamente il posto a Fak; si staccava Jay e un gruppo di 18 elementi si presentava compatto alla seconda serie di tiri sdraiati.
In 13 riuscivano a non sbagliare neanche questa volta e Fourcade era il più veloce, seguito da Böhm e Bø; bene anche Hofer, mentre Svendsen e Boeuf incappavano in una penalità e Windisch addirittura in tre giri extra di 150 metri.
Fourcade tirava il plotone nel terzo giro, tallonato da Bergman, Hofer e dagli altri infallibili esclusi Fak, che pagava lo sforzo dei primi chilometri, e Lindström, che si faceva raggiungere dal gruppo degli inseguitori guidato da Svendsen.
La terza serie di tiri, la prima in piedi, rivoluzionava la classifica: Fourcade mancava 2 bersagli, imitato da Hofer; Bø doveva sobbarcarsi un giro di penalità; da dietro si riaggianciavano ai migliori Svendsen e Sumann.
Passava al comando Bergman, reduce dal 20 su 20 di ieri, inseguito dal polacco Sikora. A 12 secondi Svendsen, quindi Sednev, Sumann, Bø.
Svendsen accelerava ulteriormente e insieme a Sikora riprendeva Bergman; all’ultimo tiro il norvegese si presentava al comando ma commetteva ben 2 errori; anche Bergman subiva il medesimo destino, mentre Sikora sparava con più cautela e centrava la prestazione perfetta al poligono. Gli inseguitori fiutavano l’occasione e affrettavano il tiro: Bø sbagliava una volta, il tedesco Birnbacher e Fourcade invece erano precisi e rapidi ed erano così i primi a gettarsi all’inseguimento del 37enne polacco, campione del mondo nel lontano 1995, che svolge le funzioni di atleta e allenatore della sua nazionale.
Lukas Hofer rimediava alla défaillance del giro precedente con un 5 su 5 e partiva per gli ultimi 3 km. in settima posizione.
Fourcade inseguiva con tenacia e acciuffava Sikora a metà giro, mentre Bø riprendeva Birnbacher.
Il francese, battuto ieri in volata per 5 centimetri, anticipava i tempi e piazzava lo scatto decisivo agli ultimi 400 metri per andare a centrare il secondo successo stagionale; Sikora resisteva e otteneva il primo podio del 2011 davanti a Bø che aveva ragione di Birnbacher alo sprint. Bene Hofer, ottavo e coraggioso.

loading...

ha guidato da cima a fondo la 12,5 km. mass start femminile. Seguita nel primo giro da Henkel e Mäkäräinen, era veloce al tiro e restava in compagnia delle medesime due atlete, oltre a due ulteriori tedesche, Hitzer e Gössner. Un errore per Henkel, Berger, Ekholm e Domraceva.
Neuner non aveva esitazioni anche alla seconda serie di tiri; solo Henkel riusciva a imitarla, mentre le altre tre erano attardate da una penalità.
Nel terzo giro Neuner faceva il vuoto; Henkel navigava a 10 secondi, Mäkäräinen e Gössner a 35 secondi circa. In quinta posizione, Domraceva recuperava terreno.
La 6 volte campionessa del mondo continuava imperterrita a centrare tutti i bersagli anche nella non prediletta posizione in piedi; anche Henkel sbagliava ed era così raggiunta da una Domraceva scatenata. Mäkäräinen, pur commettendo il secondo errore, restava quarta insieme a Hitzer e davanti a Berger.
Nell’ultimo giro il vantaggio di Neuner ammontava a 50 secondi sulle due inseguitrici, un margine che le consentiva di poter sbagliare anche due volte all’ultima serie di tiri e restare al comando. Il primo dei 5 colpi andava a vuoto, ma la battistrada manteneva la freddezza, ritrovava la posizione corretta e non sbagliava più.
Henkel e Domraceva davano vita a un duello spettacolare che vincevano entrambe a pieni voti; alle loro spalle Berger scavalcava Mäkäräinen.
Ultimo giro in passerella per Neuner che otteneva la 21a vittoria, precedendo la connazionale Henkel, che scattava agli ultimi 200 metri e aveva la meglio sulla bielorussa.
Con questo ennesimo secondo posto conquista anche la leadership della Coppa del mondo proprio alla vigilia dei mondiali siberiani che partiranno il prossimo 3 marzo; Mäkäräinen e Berger non mollano, Neuner continua a crescere, Ekholm è in calo ma può ancora riprendersi; la lotta per il pettorale giallo è quanto mai aperta.

Risultati
Fort kent, 13 febbraio 2011

15 km. mass start uomini
1 FOURCADE Martin FRA 0+0+2+0 39:48.9
2 SIKORA Tomasz POL 0+0+0+0 +3.1
3 BOE Tarjei NOR 0+0+1+1 +4.7
4 BIRNBACHER Andreas GER 1+0+1+0 +5.5
5 OS Alexander NOR 0+0+2+0 +28.6
6 SVENDSEN Emil Hegle NOR 0+1+0+2 +30.6
7 LINDSTRÖM Fredrik SWE 0+0+1+0 +30.7
8 HOFER Lukas ITA 0+0+2+0 +33.4
9 BAILEY Lowell USA 1+0+1+0 +38.3
10 SEDNEV Serguei UKR 0+0+0+1 +39.3
11 BÖHM Daniel GER 0+0+1+0 +40.7
12 BERGMAN Carl Johan SWE 0+0+0+2 +57.6
13 SLESINGR Michal CZE 2+0+0+1 +1:00.4
14 STEPHAN Christoph GER 0+0+2+1 +1:02.1
15 SOUKUP Jaroslav CZE 0+0+2+1 +1:04.9
16 FAK Jakov SLO 0+0+0+0 +1:12.9
17 SUMANN Christoph AUT 1+0+0+2 +1:17.8
18 MAKSIMOV Maxim RUS 0+0+1+2 +1:43.4
19 MAKOVEEV Andrei RUS 0+2+0+2 +2:03.1
20 BRATTSVEEN Rune NOR 1+1+0+2 +2:12.0
21 BEATRIX Jean Guillaume FRA 1+0+3+1 +2:26.4
22 DE LORENZI Christian ITA 1+1+1+2 +2:31.4
23 BOEUF Alexis FRA 0+1+1+4 +2:44.3
24 JAY Vincent FRA 0+1+1+0 +2:47.2
25 BAUER Klemen SLO 0+1+2+1 +2:47.4
26 WINDISCH Markus ITA 0+3+0+1 +2:54.3
27 HABERT Lois FRA 3+1+1+0 +3:14.8
28 WEGER Benjamin SUI 1+2+1+2 +3:15.1
29 EBERHARD Julian AUT 1+2+3+1 +3:46.5
30 TCHOUDOV Maxim RUS 2+1+1+1 +3:51.7

Coppa del mondo
1 BOE Tarjei NOR 823
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 750
3 FOURCADE Martin FRA 724
4 TCHEREZOV Ivan RUS 532
5 GREIS Michael GER 517
6 PEIFFER Arnd GER 475
7 BERGMAN Carl Johan SWE 438
8 HOFER Lukas ITA 429
9 SEDNEV Serguei UKR 419
10 SLESINGR Michal CZE 417

Coppa mass start
1 FOURCADE Martin FRA 163
2 BOE Tarjei NOR 134
3 SVENDSEN Emil Hegle NOR 124
4 SLESINGR Michal CZE 92
5 FERRY Björn SWE 85
6 SIKORA Tomasz POL 78
7 GREIS Michael GER 78
8 HOFER Lukas ITA 78
9 TCHEREZOV Ivan RUS 77
10 BERGMAN Carl Johan SWE 77

12,5 km. mass start donne
1 NEUNER Magdalena GER 0+0+0+1 39:30.6
2 HENKEL Andrea GER 0+0+1+0 +23.6
3 DOMRACHEVA Darya BLR 1+0+0+0 +28.7
4 BERGER Tora NOR 1+0+0+0 +51.7
5 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 0+1+1+1 +54.5
6 EKHOLM Helena SWE 1+1+0+0 +1:20.0
7 HITZER Kathrin GER 0+1+0+1 +1:29.0
8 BUCHHOLZ Sabrina GER 1+0+0+0 +1:41.8
9 DORIN Marie FRA 1+3+0+0 +1:53.5
10 SEMERENKO Valj UKR 0+1+1+1 +2:00.6
11 CYL Agnieszka POL 0+1+0+1 +2:04.4
12 ZIDEK Anna Carin SWE 1+0+1+1 +2:04.4
13 BRUNET Marie Laure FRA 0+0+0+0 +2:11.4
14 GÖSSNER Miriam GER 0+1+2+3 +2:17.5
15 GLAZYRINA Ekaterina RUS 1+0+3+0 +2:36.9
16 GREGORIN Teja SLO 0+1+2+2 +2:47.2
17 SAUE Eveli EST 2+0+0+1 +2:55.1
18 ROMANOVA Iana RUS 1+2+0+0 +3:01.4
19 PONZA Michela ITA 0+1+1+1 +3:03.1
20 BACHMANN Tina GER 0+1+2+3 +3:06.4
21 KALINCHIK Liudmila BLR 0+0+2+2 +3:13.8
22 MALI Andreja SLO 0+1+1+1 +3:31.2
23 STUDEBAKER Sara USA 0+2+0+0 +3:38.6
24 SLEPTSOVA Svetlana RUS 3+1+1+1 +3:46.0
25 BESCOND Anais FRA 1+2+1+2 +3:46.7
26 GASPARIN Selina SUI 1+0+1+1 +3:53.3
27 SKARDINO Nadezhda BLR 0+3+1+0 +4:28.5
28 SUPRUN Inna UKR 0+1+2+1 +4:32.4
29 DENISOVA Uliana RUS 0+4+3+0 +4:37.3
30 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 2+1+1+1 +6:14.2

Coppa del mondo
1 HENKEL Andrea GER 753
2 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 744
3 EKHOLM Helena SWE 723
4 BERGER Tora NOR 695
5 NEUNER Magdalena GER 640
6 DOMRACHEVA Darya BLR 603
7 ZIDEK Anna Carin SWE 586
8 BRUNET Marie Laure FRA 585
9 GREGORIN Teja SLO 556
10 SEMERENKO Valj UKR 554

Coppa mass start
1 HENKEL Andrea GER 134
2 BERGER Tora NOR 133
3 NEUNER Magdalena GER 130
4 BRUNET Marie Laure FRA 125
5 EKHOLM Helena SWE 123
6 DOMRACHEVA Darya BLR 122
7 SLEPTSOVA Svetlana RUS 97
8 GREGORIN Teja SLO 92
9 ZIDEK Anna Carin SWE 88
10 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 87

loading...