Sci nordico: i convocati di Russia e Svezia per il fondo, Boeuf nella sprint e i saltatori finlandesi

Si avvicinano i mondiali di sci nordico e si susseguono le liste dei convocati.

Dopo le prove di Rybinsk la federazione russa ha diramato la lista dei fondisti che intraprenderanno il viaggio in Norvegia.
Ben 24 i fondisti chiamati, nettamente distinti nei gruppi di distanza e di sprint. Particolarmente qualitativa è la squadra maschile, che può vantare un Legkov e un Cernousov in gran forma, oltre a un Belov in netta crescita. Dopo un periodo di malattia Vylegzhanin deve recuperare la miglior condizione, come Sedov, rimasto fermo qualche settimana per un sospetto problema al cuore. La staffetta russa è una sicura candidata al podio.
Nella sprint grandi possibilità per Petuhov nell’individuale freestyle e per Krjukov e Panzhinsky nel team sprint in tecnica classica.
La squadra femminile, nella quale non è inclusa l’esperta Olga Savjalova che non ha superato le selezioni, ha ambizioni decisamente inferiori, sarebbe un’impresa anche la conquista di una medaglia..

loading...

Russia – I convocati

Distanza
Uomini
Evgeny Belov, Stanislav Volzhentsev, Maxim Vylegzhanin, Konstantin Glavatskih, Alexander Legkov, Peter Sedov, Ilya Chernousov, Sergey Shiryaev
Donne
Svetlana Botchkareva, Yulia Ivanova, Alia Iksanova, Olga Mikhailova, Svetlana Nikolaeva, Valentina Novikova, Elena Soboleva, Julia Tchekaleva

Sprint
Uomini
Mikhail Devyatyarov, Nikita Kryukov, Nikolai Morilov, Alexander Panzhinsky, Alexey Petukhov
Donne
Anastasia Dotsenko, Natalia Ilyina, Natalia Korosteleva

Anche la squadra svedese è stata completata, dopo la disputa dei campionati nazionali. Tra le donne ci sono varie atlete in grado di ben figurare sia nella sprint che nelle gare di distanza. Da verificare le condizioni della coscia di Emil Jönsson dopo la caduta nella sprint di domenica.
Lo stesso Jönsson, oltre a Modin, Hellner e Rickardsson sono le migliori carte per le medaglie, oltre alla staffetta; Charlotte Kalla è attesa come una delle protagoniste dei mondiali in tutte le distanze, mentre Falk e Brodin hanno ottime chances nelle sprint

Svezia – I convocati

Uomini
Jens Eriksson, Marcus Hellner, Johan Olsson, Daniel Rickardsson, Anders Södergren
Emil Jönsson, Mats Larsson, Jesper Modin, Teodor Peterson, Tiio Söderhielm
Donne
Lina Andersson, Anna Haag, Ida Ingemarsdotter, Charlotte Kalla, Britta Norgren-Johansson,
Hanna Brodin, Hanna Falk, Maria Rydqvist

Dalla Francia arriva invece la notizia che un altro biatleta, dopo il norvegese Svendsen, parteciperà ai mondiali di Holmenkollen; si tratta di Alexis Boeuf, il sorprendente vincitore domenica scorsa della gara ad inseguimento di biathlon a Presque Isle.

Boeuf gareggerà nella sprint, come già fatto a Davos lo scorso dicembre, quando concluse ventesimo.
Si tratta di un buon rinforzo per la squadra transalpina, visto che il solo Miranda è apparso in questa stagione in grado di competere a livello internazionale nella sprint.
A differenza di Svendsen, non ci sono problemi di sovrapposizione ai mondiali di biathlon, in quanto la gara sprint si disputerà il 24 febbraio, una settimana prima dell’inizio dei mondiali di Khanty-Mansijsk.
Boeuf ha dichiarato di non aver problemi a gestire le due specialità, anzi l’allenamento del biathlon secondo lui è molto utile per preparare le sprint.

Per quanto riguarda il salto, una squadra finlandese in ribasso rispetto alle scorse stagioni si recherà a Oslo con 5 uomini e una donna. Hautamäki e Happonen le speranze di medaglia, più difficile sarà per le gare a squadre.
Lista saltatori finlandesi:
Janne Ahonen, Janne Happonen, Matti Hautamäki, Anssi Koivuranta, Olli Muotka e Julia Kykkänen

loading...