Il Milan re del mercato: Nesta spinge Alex e Criscito in rossonero. Per Marchetti è vicino l’accordo. Ganso è già del Milan?

Sembrava che il colpo Emanuelson fosse il secondo e ultimo acquisto a gennaio per il Milan e invece sia Allegri che Galliani hanno fatto intuire che sarebbe arrivato un nuovo giocatore. Anche Ernesto Bronzetti, re del calciomercato europeo e molto vicino all’ambiente rossonero, ha detto alla Domenica Sportiva, che era sicuro l’ingaggio di un giocatore da parte dei rossoneri. E infatti è arrivato a sorpresa Van Bommel, come annunciato già su Gamefox questa mattina.

Diciamo a sorpresa perchè più volte Galliani aveva smentito e le sue parole erano state piuttosto chiare, andando in un certo senso anche a sminuire il giocatore dicendo “non è il tipo di giocatore che vogliamo, ha anche 33 anni e non ci interessa“. Ieri poi aveva smentito categoricamente un blitz a Monaco per ottenere la firma dell’olandese, ma evidentemente voleva solo dire che non aveva lasciato Milano. Van Bommel potrà sicuramente aiutare la squadra, ma non è certamente l’acquisto che ci si aspettava. La nota positiva è che il giocatore ha firmato fino al 30 giugno e quindi un acquisto a breve termine, fatto solo per sopperire alle troppe assenze a centrocampo. Ma penso che un giocatore come Van Bommel che gioca in una squadra come il Bayern Monaco, di cui è tra l’altro capitano, abbia avuto garanzie per un eventuale rinnovo a giugno, altrimenti la scelta del giocatore non si spiega. Con questo voglio dire che un giocatore come Van Bommel è consapevole che al ritorno dei vari Gattuso, Pirlo, Boateng non troverà più spazio, è consapevole che non potrà giocare in Champions cosa che invece avrebbbe potuto fare a Monaco ed è consapevole di aver fatto una brutta figura verso i tifosi del Bayern, tra l’altro vice campioni d’Europa. Insomma il capitano abbandona la nave per andare a giocare cinque mesi al Milan. Inconcepibile.

loading...

Affrontato il capitolo Van Bommel, ci sono nuovi nomi nel taccuino di Galliani. Andiamo per ordine, partendo dalla difesa: Allegri ha perso per un mese Nesta e l’emergenza si è spostata anche in difesa dove la perdita di Nesta è più grave delle perdite a centrocampo: infatti se a centrocampo mancano Boateng, Gattuso, Seedorf e Pirlo ci sono valide alternative come Ambrosini, Flamini, Strasser, Van Bommel e Merkel, con Thiago Silva e Abate che comunque in caso di necessità possono essere spostati sulla mediana. Per il reparto difensivo invece la storia è diversa poichè i vari Bonera, Sokratis, Jankulovsky non garantiscono sicurezza. Ecco quindi che torna di moda il difensore del Genoa. Ma come si può chiudere la trattativa? Certamente a livello economico è cambiato poco rispetto alla scorsa settimana, ma la novità è che i rossoneri hanno in mano il futuro di Marchetti, portiere del Cagliari.

Galliani è intenzionato a riscattare il portiere per circa 5 milioni, ma spieghiamo bene la situazione. Esiste una carta che permette a Marchetti di liberarsi, in accordo con il Cagliari per 5,2 milioni, carta che però il Cagliari ha momentaneamente bloccato visto l’interesse del Genoa. Marchetti però vorrebbe avvalersi di tale carta in modo di andare a giocarsi le sue possibilità in una grande e cioè il Milan. E’ ovvio che al momento i rossoneri per il ruolo di portiere sono al completo vista l’ottima stagione di Abbiati. Marchetti quindi sarebbe girato subito in prestito fino a giugno al Brescia; al termine della stagione la società di Via Turati non sarebbe intenzionata a riscattare Amelia che quindi tornerebbe al Genoa. A questo punto i portieri del Milan sarebbero Abbiati e Marchetti. Ma cosa c’entra Criscito? Ecco che qui entra in scena Galliani che incontrerebbe Preziosi per avere uno sconto sul difensore ex Juventus e in cambio il Milan lascerebbe libero Marchetti che a questo punto si accaserebbe al grifone. Inoltre il Milan riscatterebbe Amelia a giugno e quindi ulteriori soldi nelle tasche di Preziosi. Questa sembra la possibilità più concreta e realista visto che al momento al Milan non serve un portiere ma un difensore e che al Genoa serve un portiere e non Criscito visto il recente ingaggio di Antonelli.

Rimanendo in difesa c’è un nuovo nome, quello di Alex centrale del Chelsea di Ancelotti. Sfumato l’arrivo di Mexes che ha rinnovato con la Roma, i rossoneri puntano ancora sull’occasione come sono stati Cassano, Emanuelson e Van Bommel. Alex è un buon centrale di difesa che però è destinato a lasciare Londra, visto che i blues annuncieranno a breve l’acquisto di David Luiz dal Benfica. La partenza del brasiliano 28enne sembra imminente e potrebbe essere un bel colpo per la difesa milanista.

Infine vi sveliamo alcuni particolari sulla vicenda Ganso. Per il giocatore del Santos sembra esserci un derby tutto milanese. Il giocatore è seguito almeno da un anno dal Milan ed è una scoperta di Leonardo che adesso però vorrebbe portarlo in nerazzurro. Nelle recenti uscite pubbliche il tecnico interista ha più volte dichiarato “Ganso è un giocatore che mi piace molto” e Moratti potrebbe fare questo regalo. Ma attenzione, perchè in Brasile tutti parlano di Ganso come se fosse già del Milan: i media hanno scritto che il giocatore, il cui cartellino è  diviso in tre parti (il 45% appartiene al club brasiliano, 45% all’impresa brasiliana Dias e il restante 10% al giocatore), è seguito già dallo staff medico rossonero. Altri indizi lo portano a Milanello: Galliani è stato recentemente in Brasile per la trattativa di Ronaldinho e avrebbe più volte incontrato l’entourage del giocatore. Inoltre se ricordate, Galliani dopo essere tornato dal Brasile aveva dichiarato di avere in mano un talento brasiliano ma che non poteva tesserarlo a gennaio a causa della regola degli extracomunitari. Ganso si muoverà dal Santos a luglio e potrebbe essere il colpo estivo del Milan…e in Brasile ormai è scritto da giorni.

loading...

Comments

comments

Facebook