Biathlon: l’ultimo giro di Ferry colpisce ancora; doppietta per Tora Berger

Notte sotto zero a , così la pista ha potuto conservarsi in condizioni accettabili per le gare ad inseguimento di oggi.

12,5 km. maschile
Lars Berger parte con 22 secondi su Martin Fourcade e 24 su Cerezov; nel primo giro il norvegese guadagna altri 8 secondi e si presenta ben concentrato al tiro, da cui esce senza errori, come Fourcade; Cerezov invece sbaglia una volta e viene quasi ripreso da Svendsen e Bø, che precedono Greis, Sumann e Ferry.
Nel secondo giro identico copione con Berger più veloce di Fourcade ai alcuni secondi, ma ariva il primo errore al poligono; niente di cui preoccuparsi, perché anche sbagliano i primi 4 inseguitori; in terza posizione si fa avanti così Greis, spinto dal tifo incessante del pubblico, seguito da Ferry.
Terza tornata ancora utile per Berger per sgranocchiare altri secondi ai rivali, ma secondo errore al tiro; ne approfittano Bø, Greis e Ferry che riducono il distacco a 21, 29 e 30 secondi, superando Fourcade, che sbaglia per la seconda volta.
Berger tiene a distanza il connazionale Bø nel quarto giro, mentre Greis conduce l’inseguimento ai norvegesi tallonato da Ferry e M. Fourcade.
L’ultima visita al poligono coglie Berger sotto pressione e la sua velocità al tiro non si abbina con la precisione: ben 3 bersagli mancati e conseguenti giri di penalità; potrebbe approfittarne Bø, ma sbaglia uno degli ultimi 5 tiri. Sono così Greis, Fourcade e Ferry a uscire per primi dal poligono (per il tedesco e lo svedese un sensazionale 20 su 20), seguiti a 6 secondi da Bø e Cerezov, con Berger che scivola in ottava posizione.
Ferry, noto per i suoi velocissimi ultimi giri, decide di giocare d’anticipo e di prevenire la rimonta di Bø attaccando immediatamente; prova a reagire Fourcade, mentre l’azione di Greis si appesantisce; Cerezov, dal canto suo, resta in scia a Bø.
Nel finale le posizioni non cambiano e Ferry può festeggiare un altro successo nella specialità di cui è campione olimpico.
Fourcade deve accontentarsi anche oggi della piazza d’onore davanti a un tenacissimo Greis, che resiste per un soffio alla rincorsa di Bø e Cerezov.

loading...

Per il resto, da segnalare che Bjørndalen non ha preso il via, Ustjugov ha rimediato una distorsione alla mano dopo una caduta e tre italiani sono andati in zona punti, con Hofer in difficoltà al tiro (6 giri di penalità).

Risultati
Ruhpoldong, 16 gennaio 2011
12,5 km. inseguimento maschile
1 FERRY Björn SWE 0+0+0+0 31:56.6
2 FOURCADE Martin FRA 0+1+1+0 +4.9
3 GREIS Michael GER 0+0+0+0 +6.9
4 BOE Tarjei NOR 0+1+0+1 +7.4
5 TCHEREZOV Ivan RUS 1+1+1+0 +7.9
6 BERGER Lars NOR 0+1+1+3 +36.8
7 SVENDSEN Emil Hegle NOR 0+1+2+0 +39.0
8 FOURCADE Simon FRA 0+0+2+0 +46.2
9 STEPHAN Christoph GER 0+0+0+0 +58.3
10 MAKOVEEV Andrei RUS 0+1+0+1 +1:02.0
11 TCHOUDOV Maxim RUS 0+0+0+0 +1:02.1
12 EDER Simon AUT 1+0+0+0 +1:03.6
13 BERGMAN Carl Johan SWE 0+1+0+0 +1:05.1
14 MORAVEC Ondrej CZE 0+0+0+1 +1:08.9
15 BÖHM Daniel GER 0+0+2+0 +1:14.0
16 JAY Vincent FRA 0+0+0+1 +1:14.1
17 PEIFFER Arnd GER 1+0+0+0 +1:20.6
18 LINDSTRÖM Fredrik SWE 0+0+1+0 +1:33.4
19 HOLUBEC Tomas CZE 0+0+2+0 +1:42.5
20 DERYZEMLYA Andriy UKR 0+0+0+1 +1:43.4
21 DE LORENZI Christian ITA 1+0+0+1 +1:47.3
22 HALLENBARTER Simon SUI 1+1+0+0 +1:56.2
23 SUMANN Christoph AUT 0+0+0+2 +2:02.8
24 EBERHARD Tobias AUT 1+1+1+1 +2:07.8
25 LANG Toni GER 0+3+0+1 +2:08.9
26 SLESINGR Michal CZE 1+1+0+1 +2:10.1
27 HOFER Lukas ITA 1+2+0+3 +2:10.6
28 SOUKUP Jaroslav CZE 1+0+0+3 +2:16.9
29 BAILEY Lowell USA 0+1+0+2 +2:19.9
30 BAUER Klemen SLO 0+0+1+1 +2:26.5
31 USTYUGOV Evgeny RUS 0+1+1+2 +2:26.9
32 HABERT Lois FRA 0+1+3+0 +2:30.0
33 WINDISCH Markus ITA 0+2+0+1 +2:31.6
34 OS Alexander NOR 2+0+1+2 +2:39.4
35 RASTORGUJEVS Andrejs LAT 2+0+2+1 +2:46.1
36 BURKE Tim USA 0+0+1+2 +2:47.3
37 ANEV Krasimir BUL 0+0+0+1 +2:47.3
38 NAGAI Junji JPN 0+0+1+2 +2:48.4
39 BOEUF Alexis FRA 1+1+1+1 +2:55.9
40 GREEN Brendan CAN 0+0+1+0 +3:01.9

Coppa del mondo
1 BOE Tarjei NOR 572
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 533
3 FOURCADE Martin FRA 397
4 GREIS Michael GER 393
5 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 362
6 FERRY Björn SWE 315
7 USTYUGOV Evgeny RUS 305
8 TCHEREZOV Ivan RUS 299
9 PEIFFER Arnd GER 296
10 EDER Simon AUT 279

Coppa inseguimento
1 BOE Tarjei NOR 146
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 130
3 FOURCADE Martin FRA 122
4 GREIS Michael GER 108
5 EDER Simon AUT 107
6 FERRY Björn SWE 103
7 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 96
8 TCHEREZOV Ivan RUS 88
9 HOFER Lukas ITA 80
10 USTYUGOV Evgeny RUS 72

Gara femminile con due protagoniste dall’inizio alla fine: e Andrea Henkel.
Partite a distanza di 1 secondo, le due hanno tenuto costantemente a distanza Magdalena Neuner con uno schema costante per i primi tre giri: Henkel a fare il ritmo nel primo dei due chilometri del circuito, Berger a prendere l’iniziativa nella seconda parte, così da permettere a Henkel di prendere la discesa finale senza patemi.
Al poligono Berger è sempre leggermente più veloce di Henkel, che mantiene comunque il contatto fino al primo tiro in piedi, dove sbaglia e deve lasciare il passo alla rivale. Neuner, già in errore dopo il primo giro, sbaglia per la seconda volta e viene raggiunta dalla svedese Zidek. Dietro di loro Olga Zaitseva e una in rimonta dopo ben 2 errori alla prima serie di tiri.
Quarto giro senza variazioni e tiri finali con Berger che commette il primo errore; Henkel può ancora rientrare ma le è fatale il secondo tiro, così preferisce sparare i restanti colpi con calma per garantirsi il secondo posto. Neuner ancora una volta rovina tutto agli ultimi tiri in piedi e con 2 giri di penalità esce di scena. Anche Zidek si ferma a 4 su 5 e subisce la rimonta di Mäkäräinen, che la raggiunge e la passa nell’ultimo chilometro conquistando il terzo posto e ampliando il vantaggio in Coppa.
Buona prestazione delle italiane che arrivano tutte in zona punti.

Prossima tappa della Coppa del mondo in Italia, a Antholz-Anterselva; le gare in altura potranno riservare sicuramente numerose sorprese, a partire dalla sprint maschile di giovedì

Risultati
10 km. femminile inseguimento
1 BERGER Tora NOR 0+0+0+1 28:50.9
2 HENKEL Andrea GER 0+0+1+1 +37.7
3 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 2+0+0+0 +59.3
4 ZIDEK Anna Carin SWE 0+0+0+1 +1:03.8
5 ZAITSEVA Olga RUS 0+1+0+1 +1:06.7
6 EKHOLM Helena SWE 0+2+0+0 +1:09.0
7 KUZMINA Anastasiya SVK 2+0+1+0 +1:12.1
8 NEUNER Magdalena GER 1+0+1+2 +1:15.8
9 YURLOVA Ekaterina RUS 1+0+0+0 +1:19.7
10 SLEPTSOVA Svetlana RUS 0+0+0+1 +1:28.7
11 SEMERENKO Valj UKR 0+0+1+0 +1:29.5
12 SEMERENKO Vita UKR 0+0+1+0 +1:31.8
13 DOMRACHEVA Darya BLR 0+0+2+0 +1:33.9
14 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 0+1+1+1 +1:40.2
15 BRUNET Marie Laure FRA 0+0+2+1 +1:46.9
16 GREGORIN Teja SLO 0+0+1+1 +2:05.6
17 TOFALVI Eva ROU 0+0+1+0 +2:13.5
18 DORIN Marie FRA 0+0+1+2 +2:13.9
19 ROMANOVA Iana RUS 1+1+1+1 +2:23.3
20 HITZER Kathrin GER 1+0+0+0 +2:26.2
21 BOGALIY-TITOVETS Anna RUS 0+0+0+1 +2:35.8
22 GÖSSNER Miriam GER 0+2+1+1 +2:41.3
23 MACABIES Pauline FRA 0+0+1+0 +2:45.9
24 LIDUMA Madara LAT 0+0+2+1 +2:49.4
25 BURDYGA Natalya UKR 0+0+0+1 +2:56.7
26 MALI Andreja SLO 1+1+0+0 +3:03.6
27 PONZA Michela ITA 1+0+0+1 +3:07.0
28 SOLEMDAL Synnoeve NOR 1+0+0+1 +3:15.9
29 BRANKOVIC-LIKOZAR Tadeja SLO 2+0+0+1 +3:23.9
30 PIDHRUSHNA Olena UKR 0+0+2+2 +3:24.7
31 BACHMANN Tina GER 2+0+1+2 +3:27.8
32 BUCHHOLZ Sabrina GER 2+0+1+0 +3:29.2
33 BESCOND Anais FRA 1+0+0+3 +3:29.5
34 OBERHOFER Karin ITA 0+0+0+1 +3:36.4
35 GASPARIN Selina SUI 1+0+0+1 +3:40.8
36 JONSSON Jenny SWE 0+1+0+1 +3:43.6
37 WIERER Dorothea ITA 1+2+0+0 +3:45.1
38 NILSSON Anna Maria SWE 0+2+1+0 +4:05.2
39 KALINCHIK Liudmila BLR 1+1+1+0 +4:14.3
40 VITKOVA Veronika CZE 1+0+0+3 +4:28.3

Coppa del mondo
1 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 541
2 EKHOLM Helena SWE 499
3 HENKEL Andrea GER 454
4 BRUNET Marie Laure FRA 420
5 ZIDEK Anna Carin SWE 415
6 ZAITSEVA Olga RUS 391
7 SEMERENKO Valj UKR 373
8 NEUNER Magdalena GER 359
9 DOMRACHEVA Darya BLR 357
10 GREGORIN Teja SLO 347

Coppa inseguimento
1 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 162
2 EKHOLM Helena SWE 146
3 ZIDEK Anna Carin SWE 126
4 HENKEL Andrea GER 112
5 DOMRACHEVA Darya BLR 110
6 ZAITSEVA Olga RUS 100
7 KUZMINA Anastasiya SVK 97
8 SEMERENKO Valj UKR 94
9 BERGER Tora NOR 91
10 GÖSSNER Miriam GER 89

loading...

Comments

comments

Facebook