Biathlon: battuti tre norvegesi.. ce n’è un quarto

Buone condizioni oggi a con la pista che ha tenuto meglio del previsto.

In programma la sprint maschile sui 10 km., una gara da vivere dal primo all’ultimo metro con continue sorprese.
Fin dall’inizio i tedeschi dimostrano di essere carichi e determinati a ottenere la prima vittoria casalinga: Alexander Wolf parte veloce, spara come un indemoniato e centra tutti i primi 5 bersagli uscendo dall’arena con 9 secondi di vantaggio sul russo Cerezov, uno degli atleti più in forma in questo mese.
Al poligono giungono quindi i primi due della Coppa, Bø e Svendsen; il primo deve subire un giro di penalità, il secondo è piuttosto lento ma non sbaglia.
Bene , secondo l’altro ieri, che si mantiene a contatto dei migliori; sbagliano una volta Bjørndalen e Hofer, mentre si scatenano i tedeschi, con Greis e Peiffer a comporre un podio virtuale tutto Deutschland.
Al secondo tiro Cerezov è perfetto e parte per un gran finale; disfatta clamorosa di Wolf, che sbaglia 4 tiri su 5 e finisce fuori dalla zona punti. Sbagliano una volta sia Bø che Svendsen e la Norvegia sembra dover cedere lo scettro, almeno per oggi. Sembra potersi inserire nella lotta per il podio Ustjugov, ma manca gli ultimi due bersagli. Nessun errore invece per Martin Fourcade, che transita al comando all’intermedio dopo 2 giri con 2 secondi su Cerezov. Ancora un errore per Hofer e grande attesa per gli altri due tedeschi con chance di vittoria: il pubblico esulta per il primo centro di Greis, ma il secondo e il quinto tentativo vanno a vuoto, così come il primo e il quarto di Peiffer: niente trionfo tedesco.
Nel finale duello entusiasmante tra Martin Fourcade e Cerezov, col francese a mantenere sempre un minimo vantaggio e a chiudere con 2″1 di margine, braccia e bastoncini in aria festanti. Potrebbe partire la marseillaise, ma i norvegesi non si sono ancora arresi: col pettorale 54 si presenta , che come sempre rischia tutto con una sequenza di tiri mozzafiato e questa volta tutti entro il bersaglio: risultato, 10 secondi di vantaggio all’intermedio e gara ipotecata.
Già, perché Lars Berger è noto anche come campione del mondo della 15 km. di fondo a Sapporo quattro anni fa, una gara particolare con tanta neve ma vinta con un vantaggio consistente; nel palmarès di Berger ci sono anche due titoli mondiali nella staffetta di fondo e, per tornare al , 5 vittorie in Coppa del mondo, tutte nella sprint.
C’è poco da fare, quindi, per Fourcade, e il responso finale è senza appello: 21 secondi sul traguardo e Norvegia ancora vincente.
Per Martin Fourcade seconda piazza d’onore in 3 giorni e terzo bronzo stagionale per Cerezov; dietro di loro, con un distacco di quasi mezzo minuto, si piazzano Svendsen e Bø, che proseguono nel loro duello in classifica generale.
Per l’Italia 18° Hofer e 21° de Lorenzi, piazzamenti utili in chiave inseguimento, gara che andrà in scena domenica alla quale parteciperanno anche Markus Windisch, oggi 45°, e Vuillermoz, 49°.

loading...

Nell’ambito dei Biathlon Awards assegnati poche sere fa, da segnalare la bella notizia del premio fair-play al tecnico Simone Biondini, che durante una prova di staffetta ha fornito un bastoncino di riserva al bielorusso Novikov che era in lotta proprio con de Lorenzi per il terzo posto, andato poi comunque agli azzurri.

Risultati
Ruhpolding, 14 gennaio 2011

1 BERGER Lars NOR 0+0 0 23.55.1
2 FOURCADE Martin FRA 0+0 0 +21.7
3 TCHEREZOV Ivan RUS 0+0 0 +23.8
4 SVENDSEN Emil Hegle NOR 0+1 1 +47.4
5 BOE Tarjei NOR 1+1 2 +49.9
6 SUMANN Christoph AUT 0+0 0 +56.6
7 GREIS Michael GER 0+2 2 +57.1
8 FERRY Björn SWE 0+1 1 +57.2
9 HALLENBARTER Simon SUI 0+0 0 +59.5
10 HOLUBEC Tomas CZE 0+0 0 +1:01.8
11 JAY Vincent FRA 0+0 0 +1:10.5
12 BÖHM Daniel GER 1+0 1 +1:13.4
13 PEIFFER Arnd GER 0+2 2 +1:16.5
14 EBERHARD Tobias AUT 1+0 1 +1:17.7
15 FOURCADE Simon FRA 0+1 1 +1:18.4
16 USTYUGOV Evgeny RUS 0+2 2 +1:20.6
17 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 1+0 1 +1:22.2
18 HOFER Lukas ITA 1+1 2 +1:23.4
19 MORAVEC Ondrej CZE 0+1 1 +1:25.1
20 EDER Simon AUT 1+1 2 +1:25.3
21 DE LORENZI Christian ITA 0+1 1 +1:25.4
22 MAKOVEEV Andrei RUS 1+1 2 +1:26.8
23 RASTORGUJEVS Andrejs LAT 0+0 0 +1:26.9
24 STEPHAN Christoph GER 0+2 2 +1:27.1
25 BERGMAN Carl Johan SWE 1+1 2 +1:31.4
26 SOUKUP Jaroslav CZE 1+1 2 +1:31.8
27 HABERT Lois FRA 0+0 0 +1:32.5
28 BOEUF Alexis FRA 0+2 2 +1:36.5
29 KAUPPINEN Jarkko FIN 0+0 0 +1:40.7
30 NAGAI Junji JPN 0+1 1 +1:41.9
30 LANG Toni GER 2+1 3 +1:41.9
32 DERYZEMLYA Andriy UKR 1+0 1 +1:43.5
33 OS Alexander NOR 1+2 3 +1:49.1
34 PIKSONS Edgars LAT 0+1 1 +1:51.8
35 TOBRELUTS Indrek EST 0+1 1 +1:53.6
36 STEBLER Christian SUI 0+2 2 +1:54.6
37 TCHOUDOV Maxim RUS 1+1 2 +1:55.9
38 KLETCHEROV Michail BUL 0+1 1 +1:56.0
39 SLESINGR Michal CZE 1+1 2 +2:00.1
39 SIMMEN Matthias SUI 1+0 1 +2:00.1

Coppa del mondo
1 BOE Tarjei NOR 529
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 497
3 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 362
4 GREIS Michael GER 345
5 FOURCADE Martin FRA 343
6 USTYUGOV Evgeny RUS 295
7 PEIFFER Arnd GER 272
8 TCHEREZOV Ivan RUS 259
9 FERRY Björn SWE 255
10 EDER Simon AUT 250
11 HOFER Lukas ITA 245

Coppa sprint
1 BOE Tarjei NOR 254
2 SVENDSEN Emil Hegle NOR 204
3 GREIS Michael GER 168
4 BJOERNDALEN Ole Einar NOR 158
5 HOFER Lukas ITA 157
6 USTYUGOV Evgeny RUS 150
7 PEIFFER Arnd GER 143
8 FERRY Björn SWE 135
9 BERGER Lars NOR 132
10 FOURCADE Martin FRA 130

Classifica nazioni maschile
1 NOR – Norway 4222
2 GER – Germany 3788
3 FRA – France 3698
4 AUT – Austria 3612
5 RUS – Russian Federation 3445
6 UKR – Ukraine 3278
7 CZE – Czech Republic 3245
8 SWE – Sweden 3244
9 ITA – Italy 3031
10 SLO – Slovenia 3002

loading...

Comments

comments

Facebook