Mercato Milan: no a un centrocampista, ma Mexes subito

Cambi di programma in casa Milan per quanto riguarda il mercato. Dopo essersi assicurato Antonio Cassano, la società di via Turati aveva in mente di rinforzare il centrocampo ed erano infatti calde le piste che portavano a Lazzari, Van Bommel e Constant. Ma improvvisamente sembrano sfumare tutti e tre: Lazzari non si muove da Cagliari ed è considerato incedibile da Cellino, cosi come Constant, che richiesto da mezza Europa, resterà a Verona. Diversa invece la questione Van Bommel: il giocatore era vicinissimo al Milan, come già scritto questa mattina, ma Allegri preferisce dare continuità a due giovani come Merkel e Strasser, piuttosto che andare a mettere mano al portafoglio per un giocatore ormai alla fine della propria carriera.

Ecco quindi che si aprono nuovi scenari: nessun centrocampista, ma primo obiettivo rinforzare la difesa apparsa in evidente difficoltà con l’assenza di Nesta. Inoltre è ufficiale il prestito di Onyewu al Twente, quindi si libera un posto. Ma quali sono questi obiettivi? Galliani avrebbe intenzione di rinforzare la rosa con un terzino sinistro, ma il mercato offre poco: i nomi sono principalmente due, Balzaretti del Palermo e Capdevilla, campione d’Europa e del mondo con la Spagna. Quest’ultimo piace molto in casa Milan e il costo del cartellino si aggira sui 5 milioni d’euro, forse un pò troppi per un 32enne. Attenzione però perchè la carenza nella difesa milanista è al centro. I continui infortuni di Nesta, la partenza di Onyewu, il non continuo rendimento di Bonera potrebbe portare la dirigenza a sondare il terreno per Mexes. L’operazione non è facile, ma lo può diventare. Il francese è in scadenza con la Roma a giugno e non sembra intenzionato a rinnovare. Ecco quindi che la società giallorossa potrebbe avviare subito la cessione, per non perdere il giocatore a parametro zero tra sei mesi. Il Milan comunque non ha intenzione di fare torti alla Roma, visti i buoni rapporti tra le società e si potrebbe fare solo se la Roma decidesse di cedere adesso il giocatore. Il costo si aggira sui 6-7 milioni di euro, soldi che il Milan ha preso dalla cessione di Ronaldinho. In realtà la cessione del brasiliano, ufficializzata questa mattina, ha portato circa 4 milioni nelle casse rossonere, ma bisogna considerare anche i 10 milioni che Dinho percepiva come stipendio. Inoltre Galliani ha incluso nella cessione, un’opzione per l’acquisto di un futuro talento del Flamengo, opzione che Galliani potrebbe utilizzare subito per l’acquisto di un promettente 19enne che si è messo in mostra con la maglia rossonera del Flamengo: Diego Mauricio. Chissà che Galliani non torni con in mano il cartellino di questo giovane attaccante, già nei prossimi giorni.

loading...
loading...

Comments

comments

Facebook