Combinata nordica: tripletta austriaca grazie a un Gottwald scatenato sugli sci stretti

Riprende dopo una pausa di 3 settimane la Coppa del mondo di , da quella Schonach da cui ci è arrivata la bruttissima notizia di ieri sera. Atleti azzurri con fascia nera al braccio per onorare la scomparsa di Simona Senoner.

Temperature molto elevate in Germania e parecchia preoccupazione per la condizione della pista di fondo.
Si comincia comunque con il salto dal trampolino K90 e con la buonissima prova dello sloveno Jelenko, 99 metri e alla fine quarto, ma non competitivo nel fondo. Salto lungo anche per il giapponese Kato, poi è la volta di Alessandro Pittin che manca la prova e sbaglia anche l’atterraggio: solo 89 metri, niente telemark e 40° posto finale.
Meglio il norvegese Moan, 31° e contento perché può recuperare molto nella 10 km. Bene Runggaldier, 96,5 metri e 18° posto.
Per battere Jelenko occorre attendere l’austriaco Gruber e il norvegese Klemetsen, che raggiungono i 100 metri.
Della top 10 di Coppa entusiasma Jan Schmid, settimo, e non deludono Kircheisen e Gottwald, 14° e 13°. Più indietro i tedeschi Edelmann e Frenzel, solo 39° Kokslien, bene Stecher, sesto, e benissimo come al solito Lamy Chappuis, 102 metri e primo posto dal trampolino.

loading...

Nella 10 km. il francese ha 15 secondi su Gruber al via; Stecher parte a 43 secondi, poi tra il 7° e il 20° ci sono solo una quindicina di secondi. Moan si vvia a 1’35”, Kokslien a 1’46”

La pista è molto molle e destinata ad avvantaggiare gli atleti dotati di maggiore resistenza.
Lamy Chappuis parte tranquillo e mentiene il vantaggio sugli immediati inseguitori, ma non su Stecher che recupera terreno aiutato presto dal connazionale Gottwald; i due trainano un gruppo di altri 8 atleti dapprima a riprendere Gruber, in seguito, poco dopo metà gara, anche il battistrada francese.
Presto il duo austriaco stacca Lamy in compagnia di Schmid e di Gruber; Kircheisen, Akito Watabe, Rydzek e Lacroix non riescono a seguirli, Klemetsen, Jelenko e Kato affondano nelle retrovie.
Lavoro di squadra perfetto degli esperti Stecher e Gottwald, con quest’ultimo che a 2 km. dall’arrivo scatta, inseguito da Schmid, il quale paga lo sforzo e viene ripreso da Stecher e Gruber.
Gottwald insiste e può godersi la passerella finale senza problemi; Stecher regola Gruber per la tripletta austriaca, lasciando giù dal podio i norvegesi, tra i quali Kokslien e Moan riescono a recuperare fino ad entrare nei 10.
Bella prova di Lukas Runggaldier, 13° e convincente nel fondo; molto bene anche Armin Bauer che recupera 11 posizioni ed entra in zona punti, mentre Pittin resta nascosto fuori dai 30.

In classifica Stecher sorpassa Lamy Chappuis e si presenterà al comando della Coppa alla prossima gara casalinga di Seefeld. Domani è in programma una gara a squadre.

Risultati
Schonach, 8 gennaio 2011
1 GOTTWALD Felix AUT 24:38.4
2 STECHER Mario AUT 24:54.0
3 GRUBER Bernhard AUT 24:54.6
4 SCHMID Jan NOR 25:01.5
5 WATABE Akito JPN 25:09.8
6 RYDZEK Johannes GER 25:12.0
7 KIRCHEISEN Bjoern GER 25:15.2
8 KOKSLIEN Mikko NOR 25:19.0
9 MOAN Magnus-H. NOR 25:20.7
10 KREINER David AUT 25:21.2
11 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 25:25.3
12 DVORAK Miroslav CZE 25:32.3
13 RUNGGALDIER Lukas ITA 25:33.9
14 LACROIX Sebastien FRA 25:38.6
15 KLEMETSEN Haavard NOR 25:43.9
16 FRENZEL Eric GER 25:44.1
17 RYYNAENEN Janne FIN 25:45.9
18 KOBAYASHI Norihito JPN 25:47.6
19 RIAN Espen NOR 25:55.1
20 KATO Taihei JPN 25:56.7
21 ORANIC Mitja SLO 26:06.5
22 EDELMANN Tino GER 26:08.1
23 BAUER Armin ITA 26:08.4
24 MINATO Yusuke JPN 26:12.5
25 BEETZ Christian GER 26:14.4
26 BOESL Wolfgang GER 26:24.3
27 BRAUD Francois FRA 26:26.5
28 HUG Tim SUI 26:28.0
29 WATABE Yoshito JPN 26:29.2
30 BERLOT Gasper SLO 26:35.6

Coppa del mondo
1 STECHER Mario AUT 466
2 LAMY CHAPPUIS Jason FRA 459
3 KOKSLIEN Mikko NOR 387
4 GOTTWALD Felix AUT 360
5 FRENZEL Eric GER 309
6 EDELMANN Tino GER 261
7 KIRCHEISEN Bjoern GER 255
8 RYDZEK Johannes GER 245
9 WATABE Akito JPN 197
10 SCHMID Jan NOR 180
20 RUNGGALDIER Lukas ITA 79
28 PITTIN Alessandro ITA 44
45 BAUER Armin ITA 8

loading...

Comments

comments

Facebook