Societari Regionali Stagione 25: ecco la situazione regione per regione

Allo scadere della stagione, ma in tempo per non lasciarsi sfuggire almeno i commenti a caldo.

Ci scusiamo per la mancanza di approfondimento per Lombardia, Veneto, Marche ed Umbria a causa di problemi essenzialmente temporali. Entriamo nel vivo, con i nostri articolisti Abeilles, Mr_Me e ValerioNeo7!

loading...

EMILIA-ROMAGNA di Abeilles

meteo:sereno-1°Fenice con 44981 punti,2°San Varano 39529,3°Echoesport 38055,4°Atletica MC 37962

I societari regionali si sono svolti al Giorgia Stadium della Atletica Lorenzo.Stadio esaurito ma solo 4021 biglietti per assistere ad una gara che ha visto 1469 partecipanti in rappresentanza di 38 società.Ai blocchi della velocità Fenice(serie 2.1)stacca subito la scudettata San Varano(3.1),Italian Lovers(4.4) ed Echoesport Imola(4.2).Nel mezzofondo ancora Fenice di misura sulla bis-scudettata Atletica MC(5.7),più distanti gli altri;nel fondo si afferma la Echoesport così come nella marcia dove si fanno notare anche i marciatori della Atletica Cagnona(5.5).Fenice però perde pochissimi punti e si avvia ad occupare la seconda posizione nei salti e nei lanci alle spalle della Atletica MC che vince entrambi i settori.Alle staffette partecipano anche gli atleti della Small Track&Field e sono vincenti.Atletica MC fa il “cucchiaio” con le staffette e perde la seconda posizione ma li riesce di mantenere la quarta posizione che vale la qualifica ai Societari Nazionali.Complimenti comunque ad Italian Lovers,a Phanter Forlì(3.4)e a Stalagmiti d’Oro(3.2)che arrivano a poca distanza.Intanto la Fenice ed il suo presidente Malix sono già da parecchio a festeggiare la loro prima COPPETTA REGIONE EMILIA-ROMAGNA.

Abbiamo intervista Malix,il Presidente.

1-Prima affermazione ai Societari per la Vostra Società,se la aspettava?Diciamo ci ho provato seriamente…forse anche troppo:) questa regione è popolata di molti top team quindi non potevo rischiare usando dei bassi…l’ho fatto anche perché mi mancava quella coppetta:)
2-La Fenice,attiva dalla stagione 11° centra la vittoria al primo reale tentativo ai Regionali mi sbaglio?Si…questo perché i regionali non sono economicamente vantaggiosi e si combatte più per l’onore anche perché ai nazionali non avrei speranze.
3-Quale squadra temeva di più alla vigilia?Beh…ce ne sono varie ma speravo che non tirassero per questa competizione e così è stato:)
4-Come giudica il valore complessivo delle squadre presenti in regione e le sembra che sia in crescita?Ultimamente sto seguendo poco il gioco causa il sempre meno tempo a disposizione…comunque credo sia normale che a questi livelli ci sia un ricircolo continuo di squadre anche perché molte poi smettono ed altre iniziano.
5-Cosa ne pensa del campo di gara,il Giorgia Stadium della Atleica Lorenzo?Sinceramente non l’ho nemmeno guardatoXD
6-Come giudica la gara?L’ha seguito con incertezza sul risultato finale o era sicuro che i suoi atleti avrebbero vinto la Coppa?Beh…diciamo che ho tiracchiato…lo speravo vivamente anche perché tra poco dovrò rifondare e quindi era una delle mie ultime occasioni questa…comunque non ho avuto modo di seguire la gara.
7-Ha vinto tutte le serie x.1 a cui ha partecipato esclusa la 4.1 e la 1.1,crede che presto la vedremo prima vincere in 4.1 o in 1.1?senza dubbio la 4.1!!!!
8-Albalát Agustín,Pardavila Germán,Pinillos Hector,Clemente Esperanza,Mato Marc,Aguirre Iraide sono tutti atleti spagnoli che sono stati decisivi in gara.Tra gli italiani chi l’ha stupita?la Scaglia sta macinando bene…si spera nel record 18-21 negli 800m dato che la sfiorato 3 volte con il normale in questa stagione.
9-Quali suoi atleti deve particolarmente ringraziare per questa vittoria?tutta la squadra ovviamente:)
FRIULI-VENEZIA GIULIA di Abeilles

meteo:nuvoloso-1)A.U.Malignani 40186
C’erano ben 8000 spettatori alla sunsplash arena della Shugotenshi.447 atleti,14 squadre su circa una trentina attive in regione.Un solo posto per qualificarsi ai Nazionali.
Si parte con la Libertas Udine(serie 3.4)che sembra intenzionata alla vittoria.Vince infatti velocità,mezzofondo,fondo e marcia.L’unica squadra a tenere il ritmo é la A.U.Malignani,vincitrice della scorsa stagione.Subito dietro la oleis(5.7).Con le gare di salto la classifica non cambia molto e quando si pensa che la Libertas Udine di Cecelollo possa farcela si arriva ad un calo netto nei lanci.Stiamo parlando di un calo non relativo ma assoluto,la Malignani non cambia ritmo e ne approfitta,vince ancora le staffette e si  aggiudica la COPPETTA REGIONE FRIULI stagione 25.Alla fine il punteggio dirà A.U.Malignani a 40186 punti e Libertas Udine a 39149.
Abbiamo chiesto con enormi difficoltà una dichiarazione per la stampa a Checo,presidente della A.U.Malignani e finalmente abbiamo ottenuto risposta.
1-Terza affermazione consecutiva ai Societari per la Vostra Società,se la aspettava?Quest’anno no…li avevo scritti solo per recuperare un pò di forma 🙂
2-L’A.U.Malignani,attiva dalla stagione 5° ha finalmente trovato la chiave per vincere i Regionali(in precedenza era arrivata 8 volte seconda e 3 volte terza)?Sinceramente no,credo di vincere per il semplice motivo che manca un pò di concorrenza.
3-Questa volta sembra che solo due squadre abbiano cercato la vittoria(A.U.Malignani 40186,Libertas Udine 39149…oleis 34543),Come ricorda i Societari precedenti?Erano più combattuti? Si, penso quando eravamo io, sangria, atletica fvg che facevamo la gara a chi rompeva di più le scatole a sangria 🙂
4-Non pensa che con 31 società iscritte e considerando il valore medio si arrivi presto alla assegnazione di 2 posti per i Nazionali?Me lo auguro per le molte giovani società che stanno crescendo nella mia regione.
5-Cosa ne pensa del campo dove si é svolta la gara,la sunsplash arena di Shugotenshi?Il classico campo provinciale, mi ricorda quand’ero un giovane atleta 🙂
6-Come giudica la gara?L’ha seguito con incertezza sul risultato finale o era sicuro che i suoi atleti avrebbero vinto la Coppa?Ripeto, li ho iscritti per recuperare un pò di forma per l’inizio della nuova stagione e dei molti impegni che i miei atleti andranno a partecipare.
7-A quale gara ha pensato che era ormai fatta?Ho letto a gare concluso il risultato finale, perchè ero ad allenare.
8-Molti atleti interessanti oltre alla bandiera Santovito Egidio.Anton Aigar,Berg Linus,Friel Angela,Simenc Smirna,Bertazzoni Modesto,Piedino Rocco,Leeduks Elina,Maxwell Madisyn,Maietti Mario,Brunetti Nicolò,Novoa Mario sono molto validi ma quali sono le prospettive della sua squadra?Mah…le prospettive di questa stagione sono molteplici, ma ovviamente sono segreti societari! L’unica cosa che vi posso dire é che stanno crescendo molto 🙂
9-Quali suoi atleti deve particolarmente ringraziare per questa vittoria?Nessuno in particolare, il risultato è il frutto di un lavoro corale, fra vecchi e giovani atleti, di molte stagioni e di tutta la mia società (compresi tecnici, dirigenti, custodi, fisioterapisti).
LIGURIA di Abeilles

meteo:sereno-1°atletica con noi a 35838 punti,2°Musik Athletic 34870 punti

Meteo sereno al Vaccina della Libertas Vara e 3000 spettatori ad assistere alla gara che vedeva iscitti 672 atleti in rappresentanza di 20 società.Dalle prime gare in velocità il pubblico di casa,quasi indispettito,si cominciava a chiedere chi fossero questi atleti della atletica con noi(serie 5.11) che si piazzavano al primo-secondo posto precedendo gli atleti della Libertas Vara(5.4).Le gare di velocità si chiudevano con 300 punti di distacco.Col mezzofondo la Libertas Vara cedeva la seconda piazza alla Musik Athletic(4.7)ma era ancora la atletica con noi a primeggiare.Lo faceva anche nel fondo,seguita dalla Atletica Sanremo(5.16) e nella marcia dove al secondo posto si piazzavano gli atleti di MareSamp.Ed ora i tifosi della atletica con noi ci potevano credere,il distacco era davvero notevole(2263 punti),unico possibile avversario era la Musik che recuperava 430 punti nei salti,666 punti nei lanci.Troppo pochi per potersela giocare alle staffette.Rosicchiavano ancora 199 punti,recuperando quindi 1295 punti ma finiva con un distacco di 968 punti ed il trionfo degli atleti del presidente Qui777 che alzavano la COPPETTA REGIONE LIGURIA.Nel frattempo si vedevano buone prove dei saltatori della chiavarese e dei lanciatori della MareSamp.Nelle staffette vincevano quelle della Lucchirpool e della mikele.

Abbiamo chiesto una dichiarazione per la stampa al vittorioso presidente Qui777.
1-Prima affermazione ai Societari per la Vostra Società,se la aspettava?Beh…in effetti ho partecipato per la prima volta in modo convinto e nella speranza di migliorare.
2-Questa é anche proprio la prima vittoria della sua Società?Sì…se si escludono qualche atleta (pochi) che partecipando agli individuali regionali hanno portato a casa la medaglia.
3-Probabilmente é la prima società di 5° Serie che vince una COPPETTA REGIONE e lo fa in una regione in cui le società sono parecchie.Come giudica questo fatto? E’ sicuramente un grande traguardo per una squadra di V serie, il fatto è probabilmente dettato da due fattori: il primo che probabilmente la squadra è pronta per la IV serie dove probabilmente riuscirà a lottare per la metà classifica, il secondo fattore è che squadre molto più forti della nostra non hanno partecipato o hanno partecipato marginalmente o hanno utilizzato la manifestazione solo per l’allenamento e comunque la nostra squadra ha partecipato schierando tutti con il normale.
4-Cosa ne pensa del campo di gara,il Vaccina della Libertas Vara?Probabilmente ci sono in Liguria stadi migliori e questa sta nella media e comunque grazie alla bella giornata che ha assisteto la manifestazione i nostri atleti sono riusciti senza grandi sforzi a migliorare i propri personali
5-La sua formazione ha vinto con 35838 punti…eppure la seconda dmusik athletic ha terminato a poco meno di 1000 punti di distanza.Come vede il suo team ai prossimi Societari Nazionali? Per i Societari nazionali non ho grandi aspirazioni da domani in poi ci concentreremo esclusivamente sulla NL per cercare di ottenere la promozione, poi vedremo tra qualche giornata – in base alla classifica e la forma degli atleti – se ci potremo permettere la partecipazione ai Nazionali e se con qualche velleità.Il secondo classificato è una squadra di IV con una media di esperienza più elevata e un’età media più elevata e probabilmente ha voluto risparmiare un poò di forma e ciò ci ha permesso di vincere.
6-Come giudica la gara?L’ha seguito con incertezza sul risultato finale o era sicuro che i suoi atleti avrebbero vinto la Coppa?Purtroppo non ho potuto seguire la manifestazione dal vivo e mi sono dovuto accontentare di vederla successivamente, siamo partiti con la convinzione di poterci classificare nei primi 4 posti ma non speravamo e neanche pensavamo di poter arrivare primi anche perchè come si può notare dalle classifiche per specialità la nostra squadra è un po’ carente nei salti, nei lanci e nelle staffette
7-Quindi quando ha saputo del primo posto come ha reagito?Prima con stupore, poi sono andato a guardare il relive e ad ogni gara aumentava la felicità, e comunque incredulo fino alla fine.
8-Cevenini Gina e Fillmore Zoe ci sono sembrate interessanti ma quali sono le prospettive della sua squadra?La Cevenini è un’atleta che è cresciuta molto bene nella squadra, comprata alla stagione 19 e pagata 1.000 euro, probabimente a fine stagione dovremo metterla sul mercato al fine di mantenere giovane la squadra e visto che abbiamo già due atlete in grado di sostituirla.La Fillmore è arrivata alla nostra squadra alla stagione 23 e ha sostituito una brava fondista che aveva però ormai raggiunto una età avanzata, cresce molto bene anche se il suo impegno è molto basso; l’aspirazione per questa atleta è quella di riuscire a parteciare – nel giro di due stagioni – ai nazionali canadesi.In squadra sono poi presenti giovani promettenti prima di tutti D’Intino Bice che la scorsa stagione, tolta dal vivaio, ha partecipato ai mondiali juniores pazziandosi all’11 posto. Le prospettive sono quelle di continuare a crescere mantenedo un’età media di 20 anni e prima o poi mettere mano allo stadio.
7-Quali suoi atleti deve particolarmente ringraziare per questa vittoria?Il ringraziamento va a tutti i componenti che si sono sostenuti a vicenda ed hanno permesso di raggiungere questo grande traguardo per la nostra squadra.

PIEMONTE di Abeilles

meteo:sereno-1°Atletica Marconi con 45086 punti,2°Cus Torino 42509 punti,3°Navin 41780 punti,4°olimpia 41668 punti

Meteo sereno e piccolo stadio per questa edizione dei Campionati Societari.Al Filadelfia della Forza Toro Atletica Leggera erano disponibili solo 1300 biglietti.Davvero pochi per acccogliere i tifosi di 1658 atleti schierati dalle 40 squadre partecipanti.Dopo 8 titoli consecutivi le previsioni della vigilia erano tutte ancora per olimpia.

Pochi hanno potuto entrare nello stadio ed assistere alla gara ma le notizie che giungevano dal Filadelfia tramite la tv sembravano preannunciare la sorpresa.

Puntin Mario abbatteva il muro dei 12 secondi nei 100m.E anche nei 100m femminili era prima posizione.Era il segnale che l’Atletica Marconi(serie 4.1)voleva cominciare la gara al comando e terminarla al comando.Gli atleti in tutina giallo-nera non scendevano mai dal podio della velocità,il pubblico non poteva che applaudire.Navin(3.4),Cus Torino(1.1) e MaDema(4.7)erano a rincorrere.Nel mezzofondo Atletica Marconi aveva la meglio ma si aggiungeva olimpia(2.2) al gruppetto delle inseguitrici.Nel fondo e nella marcia simile copione.Ma era da vedere ai salti cosa  poteva succedere.Nelle stagioni precedenti Cus Torino e olimpia avevano sempre recuperato nei concorsi.I saltatori della Atletica Marconi consegnavano ancora intatto il vantaggio ed anzi lo incrementavano andando a vincere la sessione di salti.Toccava ai lanciatori non perdere punti.Ne perdevano meno di 600 con olimpia del record-man Doz Eugenio che portava la sua squadra a vincere i lanci.Ma il distacco alle staffette di 2972 punti era irrecuperabile da Cus Torino che andava comunque a vincerle.Alla fine Atletica Marconi vinceva meritatamente la sua COPPETTA REGIONE PIEMONTE e non abbiamo mai visto un pubblico così soddisfatto ad un edizione di Societari che per la prima volta hanno visto le 4 qualificate oltre i 40.000 punti.

Per ovvi motivi non abbiamo potuto intervistare la team manager,abbiamo intervistato la porta-bandiera della squadra:Carter Cindy.

1-Prima affermazione ai Societari per la Vostra Società,te la aspettavi?…Yeah…Me la aspettavo eccome,la volevo vincere già la stagione precedente.Solo che non hai voluto farmi accompagnare all’olimpia stadium dagli altri atleti per permettere ad olimpia di vincere nel suo stadio…sentimentalismi stupidi… e pur vincendo la mia gara sono arrivata solo 35°.

2-E sei contenta di aver vinto adesso?Siiiii…

3-Sei anche la prima atleta di  ad essere intervistata da gamefox?Siiiii…sure I’m…lo sono…ne dubitavi?
4-Come giudichi il valore complessivo delle squadre presenti in regione?Non ti sembra che sia in crescita?Mi pare che stiano emergendo molte società in grado di offrire una buona maxithlonatletica a breve.Questo potrebbe essere di stimolo a quelle già in serie Oro,seconda e terza serie  a migliorarsi  a livello nazionale.
4-Cosa ne pensi del campo di gara,il Filadelfia di Forza Toro Atletica Leggera?Meglio che avesse pochi posti a disposizione…lo sai bene quanti biglietti abbiamo recuperato nei giorni antecedenti alla gara ed il pubblico era quasi tutto composto dai nostri tifosi.
6-Come giudichi la gara?L’hai seguito con incertezza sul risultato finale o eri sicura che avremmo vinto la Coppa?Un gara ottima,tutto perfetto,non abbiamo sbagliato nulla,in testa dalla prima all’ultima gara,19 medaglie d’oro,13 di argento e 8 di bronzo per un totale di 40 medaglie in 48 gare.
7-A quale gara ha pensato che era ormai fatta? Se devo essere sincera…alla prima…ihihihih.
8-E se invece non fossi sincera come mi avresti risposto?Dopo aver ricevuto dai saltatori la gara ancora in vantaggio,noi lanciatrici abbiamo fatto sempre ONE!!!
9-Vuoi salutare qualche tuo compagno? Of course…Innanzitutto, a nome della squadra intera vogliamo dedicare questa vittoria a tutti gli atleti che hanno gareggiato per l’Atletica Marconi ma non fanno più parte della squadra.Un pensiero poi personale a Rachele,Franka,Weicheng,Felix,Rocco,Jorg,Teofilo,Nina, Nando,Maura,Pasquale,Airam e le mie piccole Rossella ed Elena.
9-Vuoi che ti chieda ancora qualcosa? Vorrei fare un saluto se posso….Certo che puoi…Hey mammy…read gamefox!!!cuz I’m famous now…Big Kisses for You…Take good care.

SARDEGNA di Abeilles

meteo:sereno-1° Spartak Sparta con 31255 punti

Solo 4 società erano presenti alla Sardegna Arena:Spartak Sparta(5.16),Gold Medals Factory(4.7),Kost Team Athletic(6.1) e Marklenders sosaiti(6.27) o meglio il suo unico atleta a credere nella vittoria ovvero Boccacci Salvatore.Veramente poco per una regione che vede 23 società iscritte.E anche poco da commentare.Lo Spartak Sparta vinceva nella velocità di soli 5 punti e al mezzofondo era già a rincorrere la Gold Medals Factory di 494 punti.Nel fondo perdeva ancora qualcosa (-617)e nella marcia si ritrovava distanziata di 1101 punti.Nel salto il distacco aumentava a 1862 punti ed i tifosi di Ziomattu,che già avevano vinto in stagione 23 cominciavano i festeggiamenti.Ma succedeva l’imprevedibile…e nei lanci lo Spartak vinceva di 2167 puntie si portava avanti di 305 punti.A poco serviva vincere le staffette con 46 punti di distacco.Finiva 31255 Spartak Sparta,30996 Gold Medals Factory. Prima COPPETTA REGIONE SARDEGNA per lo Spartak Sparta.

Abbiamo chiesto una dichiarazione per la stampa al presidente dello Spartak,Quinlan.
1-Prima affermazione ai Societari per la Vostra Società,se la aspettava?In realtà non me lo aspettavo assolutamente.
2-Questa volta i Societari si svolgevano all’Arena pubblica e le società presenti erano solo 4…davvero poche.Sembre proprio che l’atletica stia perdendo d’interesse.Cosa ne pensa del poco entusiasmo presente in regione?In effetti nelle mie partecipazioni precedenti ero abituato a molte più presenze. Spero sia un caso.
3-La sua formazione ha vinto con 31255 punti…davvero pochi…eppure sono bastati.Come vede i prossimi Societari?Si, in effetti sono pochi pochi. In realtà la vittoria è arrivata per caso, la gara non era un obiettivo “primario”.
4-Gold Medals Factory é arrivata seconda.Come giudica la gara?Ha seguito con incertezza o era sicuro che i suoi atleti avrebbero vinto la Coppa?Non ne ero sicuro per nulla, anzi ero convinto del contrario. Solo quando sono arrivato vicino verso il finale ho iniziato a credere in una vittoria.
5-A quale gara ha pensato che era ormai fatta?All’ultima…
6-La velocista statunitense Gilders Madeline e poi tanti giovani…quali sono le prospettive della sua squadra?L’obiettivo adesso è scalare più serie possibile senza indebolire minimamente il bilancio.
7-Quali suoi atleti deve particolarmente ringraziare per questa vittoria?7Super Madeleine e tutti i lanciatori.
TOSCANA di Abeilles

meteo:tempesta-1°Vigor Marben con 40652 punti,2° Virtus Garibellini Siena 36464,3°Romaiano 35834,4°Diavoli Rossi 33946

Allo stadio warriors una forte tempesta non ha impedito a 13050 spettatori di assistere alla gara che proponeva atleti di 37 società.Nelle gare di velocità la Vigor Marben(serie 3.3)accumulava circa 800 punti sulla seconda Romaiano(5.7),poi seguivano Virtus Garibellini Siena(4.8) e Diavoli rossi(4.2).Nel mezzofondo la migliore era ancora la Vigor Marben e si vedeva un calo dei Diavoli sostituiti in 4° posizione da Il pirata(5.3).Dopo aver visto le gare di fondo molti spettatori hanno cominciato a pensare che la COPPETTA REGIONE TOSCANA avesse molte possibilità di collocarsi nella bacheca della Vigor Marben…1600 punti di distacco da Romaiano…le eventuali squadre su cui si poteva ancora scommettere rimanevano le cinque che vi abbiamo detto.Intanto la Romaiano le recuperava 400 punti nella marcia ma arrivati ai salti la Vigor Marben metteva un abisso tra il primo ed il secondo posto.E si ripeteva nei lanci dove al secondo posto si piazzava la Poseidon.Nelle staffette la Vigor rallentava e si faceva leggermente superare da Poseidon,Arretium atletica e Bridge is easy.Una gara vinta bene senza squilibri…alla conclusione delle gare di corsa poche incertezze su chi avrebbe vinto.VIGOR MARBEN vince dunque la COPPETTA REGIONE TOSCANA della 25° stagione.

Il presidente Simon-bolivar della Vigor Marben ai nostri microfoni…

1-Seconda affermazione ai Societari per la Vostra Società,se la aspettava?Diciamo che avevo programmato la partecipazione ai Societari Regionali, non da semplice comparsa, sapevo che potevo fare bene. Era un obiettivo stagionale.
2-Come vede la maxithlon atletica in Toscana? Abbiamo due squadre nella serie oro e altre che sgomitano nelle serie inferiori per cercare un posto di prestigio, si siamo una regione viva sotto questo punto di vista.
3-Cosa ne pensa del campo dove si é svolta la gara,lo stadio warriors della mallagniese?Un buon impianto direi, con 7 corsie, si riescono ad ottenere anche discreti tempi e misure per il singolo atleta.
4-Come giudica la gara?L’ha seguito con incertezza sul risultato finale o era sicuro che i suoi atleti avrebbero vinto la Coppa?Diciamo che ho iniziato a capire che le cose si mettevano bene, dopo la velocità, poi ho concluso con 4000 punti sul secondo. Ma come sempre, i risultati sono influenzati dagli obiettivi stagionali, ci sono delle priorità che ogni società si mette. Qualcuno punterà sicuramente ad altri risultati.
5-A quale gara ha pensato che era ormai fatta?Come ho risposto nell’altra domanda, dopo la velocità ho capito che molti dei potenziali vincitori non erano a tutta e che avrei fatto bene.
6-Gnoato Demetrio,Piccoli Sebastiano,Assanelli Marika,Raimondi Liliana,Eleuteri Luigi,Finotell Gelsomina,Boni Valentino,Quarino Sabrina,Vaccina Silvio,Toia Valentina,Volonté Luciano,Zaccone Pino,Seneci Antonello,Ganzerli Filomena sono atleti che molti vorrebbero…Molti degli atleti da Lei citati sono nati e cresciuti nella società, per questo sono ulteriore motivo d’orgoglio. Si, sono atleti che farebbero le fortune di tante squadre, ma me li tengo stretti 🙂
7-Una squadra che vede i suoi punti di forza di nazionalità italiana,ma quale ritiene sia il più interessante straniero in società?Forse il tedesco Edel Kristian e la russa Feketeovà Gabriela?Una squadra formata sul collettivo piuttosto che sulle individualità. Un progetto che parte da lontano, dove non é presente il campionissimo, ma una squadra solida in tutti i reparti. Il giovane lanciatore Irwin Kyle e’ un atleta interessante, fara bene ai prossimi campionati continentali.
8-Quali sono le prospettive della sua squadra ai Nazionali?Non credo di poter essere competitivo per ottenere un risultato di rilievo, vedrò…vedrò piu avanti se merita, oppure sarebbe solo condizione fisica sprecata.
9-Quali suoi atleti deve particolarmente ringraziare per questa vittoria?Quando si ottiene una vittoria di squadra, non si può elogiare il singolo,é merito di tutto il gruppo.

TRENTINO ALTO-ADIGE di Abeilles

meteo:coperto-1° Walalla con 39294 punti

Allo Stadio Adige della Trentinatletica 5000 spettatori e una buona atletica con 486 partecipanti e 11 società presenti.La Walalla(serie 3.2) é l’unica che abbia cercato la vittoria e lo ha fatto dominando tutte le gare distanziando di volta in volta i vari avversari parziali.Sono comunque da elogiare i velocisti della Ubikland(4.2),i mezzofondisti della Kluft Team(3.1),i fondisti e i marciatori della Team CC(5.9),i saltatori della Winning Stars(4.1) ed ancora i lanciatori della Kluft Team e le staffette della Winning Stars.

Alla fine il distacco dalla Kluft Team,seconda arrivata sarà di circa 4.000 punti.La Walalla con 39294 punti si aggiudica per la prima volta nella sua storia la COPPETTA REGIONE TRENTINO-ALTO ADIGE.

Abbiamo intervistato il presidente Walalla.

1-Prima affermazione ai Societari per la Vostra Società,se la aspettava?) E’ la prima volta che partecipo ai Societari. E’ una manifestazione che fino ad ora non mi era mai interessata. Preferivo combattere in NL e agli individuali. Quest’anno volevo provare a spendere qualche energia nei Societari e vedere come andava.
2-Solo 11 squadre partecipanti su 30 iscritte in regione.Come giudica la maxithlonatletica ehm…trentin alto-adigiana…? Si dice alto-atesina! :-).E’ un gioco multiobiettivo e giustamente le società si pongono delle priorità. Probabilmente non vedono nei societari una fonte di affermazione e/o guadagno.
3-Questa volta sembra che solo la Walalla abbia cercato la vittoria.Come ricorda i Societari precedenti?Erano più combattuti?Non avevo partecipato molto…In realtà questa volta mi sono iscritto per provare. Hanno corso con normale solo gli atleti con 19 o 20 di forma tutti gli altri col basso.
4-Cosa ne pensa del campo dove si é svolta la gara,lo Stadio Adige della società Trentinatletica?Uno stadio carino a 8 corsie (azzurre).Abbastanza posto per atleti e tifosi ma un pò meno per i giornalisti.Presto spero possa ingrandirsi.
5-Come giudica la gara?L’ha seguito con incertezza sul risultato finale o era sicuro che i suoi atleti avrebbero vinto la Coppa?Sapevo che potevano fare bene i miei atleti anche senza spingere al massimo. Purtroppo non ho potuto seguire la gara dal vivo per colpa di altri impegni.
6-Tampieri Edoardo,Brunelli Gertrude,Londoni Giusi,Spinedi Renata,Faimali Pierpaolo,Bucci Simona,Iavazzo Ezio,Liotti Bice,Martelloso Lino,Jaques Oliva,Zelig Michelle,Grunberg Magnus,Mesler Sofia,Šťastná Hana,molti atleti interessanti nelle corse.Nei concorsi invece ha brillato solo Ottini Loretta.Pensa che siano settori da rinforzare?Sicuramente ci sono settori da rinforzare e abbiamo bisogno di qualche giovane interessante.L’obiettivo delle prossime stagioni sarà proprio questo, svecchiare la squadra mantenendo senza strafare la serie 3 di NL e piazzando qualche risultato tra societari ed individuali.
7-Quali orizzonti si aprono per la sua squadra adesso?La squadra rimane con i piedi per terra e proveremo a a dare un pò di gloria ai singoli. 🙂
8-Quali suoi atleti deve particolarmente ringraziare per questa vittoria?Un ringraziamento a tutta la squadra in particolar modo a: Martellosio, Bucci, Siguera, Lemaitre 🙂

VALLE D’AOSTA di Abeilles

meteo:sereno-1°Athletic Team Gignod con 39611 punti

Al Columbus Stadium di La Thuile meteo sereno e 284 atleti iscritti a rappresentare 6 società.Si parte subito con la vittoria nella velocità della Allotreb Atletica Leggera(serie 4.8).Sembra che gli atleti di Jojo11 vogliano davvero vincere la loro prima coppa societaria e dopo il vantaggio di 408 punti se ne prendono altri 269 nel mezzofondo.A rincorrerli la Athletic Team Gignod che grazie ai fondisti si riporta a 286 punti dai fuggitivi.Nella marcia la Allotreb rosicchia di nuovo 141 punti portandosi a +487 punti.Ma la marcia vede il dominio dei marciatori della Speed Athletics Club(4.4)che finirà poi la gara al terzo posto.Il vantaggio della Allotreb si perde completamente nel salto dove quelli di Gignod la superano di 1660 punti,vincono ancora poi nei lanci e nelle staffette.Il punteggio finale sarà Athletic Team Gignod(39611punti),Allotreb Atletica Leggera(37553).Vince quindi la COPPETTA REGIONE VALLE D’AOSTA la Athetic Team Gignod(serie 3.2) e se prenotate potrete andare da didy86,il presidentissimo della Athletic Team Gignod,scaldarvi con la grolla e poi ammirare esposte in bacheca il set da 12 pezzi di COPPETTE REGIONE VALLE D’AOSTA;sono 12 titoli!!!!
Il presidente didy86 della Athletic Team Gignod ha gentilmente risposto alle nostre domande…
1-Ennesima affermazione ai Societari per la Vostra Società.Quale vittoria,tra le dodici,ricorda con più piacere?Sicuramente le prime, perchè anche se eravamo in pochi a seguire, come sempre, eravamo sullo stesso livello, più o meno e le competizioni erano più equilibrate e tattiche. Ricordo con piacere anche l’edizione della stagione 24, perchè Jw_Jedi’sCpTeam era ancora in attività ed era sicuramente più forte di me.
2-Con l’abbandono dalle gare della Jw_Jedi’sCpTeam sembra che la regione sia nelle Vostre mani.Come vede la maxithlonatletica in Valle d’Aosta? Purtroppo la Valle d’Aosta è sempre stata negli ultimi posti come squadre iscritte in italia e questo è un peccato. Negli anni sono passate tante squadre che dopo poco si sono ritirate. Ora c’è un buon numero di iscritti, spero solo che si mantengano attivi.
3-Cosa ne pensa del campo di gara,il Columbus Stadium di La Thuile?Squadra iscritta da 3 mesi con stadio base…
4-La sua formazione ha vinto con 39611 punti…affermandosi soprattutto nei concorsi e nelle staffette.Come vede i prossimi Societari? A meno di grossi stravolgimenti penso di poterli ancora vincere. Questa sarà una stagione transitoria in NL dopo le fatiche della scorsa stagione e alcuni atleti devono recuperare qualche punto di forma. La prossima stagione spero possano essere al massimo.
5-Come giudica la gara?L’ha seguito con incertezza sul risultato finale o era sicuro che i suoi atleti avrebbero vinto la Coppa?Molto incerti fin dall’inizio. Sapevo che gli altri avrebbero concentrato molte energie sui societari ed ero un po’ preoccupato. Poi dopo le gare dei fondisti avevo già recuperato un po’ di margine e la sicurezza è arrivata dopo le prime gare dei concorsi. Tra l’altro ho cambiato parecchi atleti nei salti e nei lanci e non sapevo ancora che potenzialità potessero avere ed hanno dimostrato quello che speravo.
6-A quale gara ha pensato che era ormai fatta?Dopo i primi salti ho visto che il divario tecnico stava salendo ed ho capito che potevo farcela.
7-Nei salti,Amerio Italo e Mascaro Elvira sembrano una garanzia per un futuro roseo, ma quali sono le prospettive della sua squadra?Non sono gli unici, ho vari atleti su cui punto come la marciatrice Pereira Chloé. Credo di avere una squadra ben bilanciata; ora sto puntando molto su atleti già “fatti”. Infatti sta in questo la scelta di avere appena 44 atleti, cerco di sfruttare a pieno le loro possibilità fino a quando l’età li sorregge.
8-Quali suoi atleti deve particolarmente ringraziare per questa vittoria?Come detto prima ho una squadra molto equilibrata in ogni specialità anche se in questo particolare caso hanno fatto la differenza saltatori e lanciatori.

Basilicata di ValerioNeo7

In una giornata soleggiata che permetteva davvero risultati importanti, i manager lucani decidono di bigiare la competizione.

Ebbene si, nonostante il meteo fosse al top e lo stadio, quello di sistema, con efficienza al 100%, ai nastri di partenza dei Societari

Regionali per la Basilicata si sono presentate solamente 2 squadre. Forse non c’era da aspettarsi chissà quale affluenza dato che le società lucane attive sono solamente 8 a fronte di un unico posto di qualificazione, però i 1000 paganti meritavano di certo più di due sole squadre scese in campo per darsi battaglia. Si sono scontrate fin dai 100 metri maschili l’A.S. Trocadero e l’Atletica Rionero, 2 squadre di serie 5 i cui rispettivi manager possono però vantare una storia diversa. Ito85, manager dell’A.Rionero, è il nuovo che avanza e vanta pochi mesi di gioco, mentre Weeman invece è un presidente esperto che milita da molte stagione del gioco. Proprio quest’ultimo è quello che ci ha creduto di più, schierando la squadra al completo con l’unico obiettivo di centrare la vittoria finale. Ito, portando soltanto parte del suo team, ha comunque mostrato già dalle prima gare di non credere fino in fondo alla prima piazza, che avrebbe portato la gloria alla sua giovane società. Dopo velocità, mezzofondo e fondo il divario era più che colmabile e si pensava ad un tentativo dell’Atletica Rionero, quando poi però il pubblico iniziava a gustarsi le gare di marcia ha iniziato a capire come si sarebbe conclusa la manifestazione dato che proprio Ito85 ha schierato un solo uomo in una sola disciplina a fronte delle 3 gare di specialità. Dalla marcia in poi, è iniziata la cavalcata trionfale dell’A.S. Trocadero che ha poi concluso con 29063 punti e con un vantaggio di ben 10 mila punti sull’unico inseguitore. Al termine della manifestazione non è stato possibile contattare il presidente Weeman, molto impegnato in questa stagione in ottica NL e al quale facciamo i migliori auguri per la fase nazionale dei campionati di società.

Calabria di ValerioNeo7

Anche in Calabria, a fronte dell’assenza di candidature per ospitarli, i Societari Regionali si sono svolti nello stadio base assegnato dal sistema. Sotto un cielo soltanto parzialmente nuvoloso, sono state 9 le squadre che hanno preso parte alla manifestazione ma solamente 3 di esse hanno partecipato con la squadra al completo. In Calabria, cosi come in molte altre regioni, il posto disponibile per la qualificazione alla fase nazionale è solamente il primo. A spuntarla su tutti è stata l’Ass.Atl. Reggio C. che ha preceduto Calabria e Giliuzzu’s Band. La squadra di Airone non è partita in sordina ed ha anzi aspettato sorniona il primo passo falso dell’avversario più prossimo, cioè appunto Calabria. Il primato di quest’ultima è durato fino alle gare di marcia, da li in poi l’Ass. Atl. Reggio C. ha iniziato ad ingranare una marcia più alta di quella dei rivali e grazie a degli ottimi concorsi e a delle staffette più che competitive, Airone ha portato a casa la nona vittoria in questa competizione. Di certo, sul risultato finale hanno pesato le assenze delle altre due grandi squadre calabre quali l’ S.S. Crotone e Italian Vampires, che hanno soltanto fatto partecipare alcuni atleti, senza puntare alla vittoria. All’uscita dello stadio, il manager vincitore si è fermato ai nostri microfoni per una breve intervista. Abbiamo chiesto ad Airone qualche commento sulla manifestazione e sugli avversari e lui ci ha risposto : ” Beh, siamo molto felici della vittoria, in Calabria a parte noi, ci sono altre 2 squadre molto forti ma pensavo e speravo che queste non partecipassero e cosi è stato. Per ciò che concerne lo stadio, essendo quello assegnato dal sistema, ci preoccupavamo più del meteo che della struttura vera e propria”. Al che abbiamo domandato se, fra qualche settimana, avrebbe confermato la presenza alla fase nazionale e, se si, in che modo questo evento avrebbe influito sulla stagione: “Ancora devo decidere se gareggiare o meno e, soprattutto, con quale proposito. Lo stabilirò all’ultimo momento valutando tante cose. Partecipare al massimo come 2 stagioni fa, influirebbe moltissimo sulla forma della squadra e quindi bisognerà gestire al meglio le risorse altrimenta la retrocessione in National League sarebbe quasi certa”. Quando abbiamo chiesto ad Airone di indicarci quali, fra le squadre calabresi, sembra essere quella più pronta ad avere i suoi stessi grandi risultati, il manager ci ha detto :” Sicuramente S.S. Crotone che sta costruendo una signora squadra e che in poche stagioni potrà rimanere in pianta stabile in Serie Oro”. A completare il servizio ricordiamo che l’ Ass. Atl. Reggio C. ha vinto i societari con 35627 punti e, come detto in precedenza, con il meteo che indicava lo stato Nuvoloso.

Sicilia di ValerioNeo7

I Campionati Societari Regionali si sono svolti al Motuka Stadium, sotto un cielo Nuvoloso. Lo stadio, gremito in ogni ordine di posti, ha ospitato la presenza di ben 21 teams, di cui ben 9 al completo. Ancor prima di partire, ogni squadra sapeva che i posti per qualificarsi alla fase nazionale erano, per la prima volta per la regione Sicila, tre e non due come nelle stagioni passate. Le squadre più blasonate, con un occhio e mezzo alla National League, quest’anno hanno lasciato il passo a delle new entries nella storia di questa manifestazione. I tre gradini gradini del podio infatti sono stati occupati da altrettanti team che mai si erano qualificati alla fase nazionale. Queste nuove promesse sono tutte arrivate nel giro di 1200 punti di distanza e hanno battagliato fin dall’apertura delle gare. Ad avere la meglio su tutti sono state le Aquile Rosanero(Giuseppe68) che hanno preceduto la Fast&Friends (Kacerto) e a chiudere il podio è stata la Social Sport (Mall1974). Nessuna delle tre squadre ha più di un anno solare di vita ma questo non è stato motivo di assenza competitiva dato che alle loro spalle si sono classificate squadre più blasonate quali la Dinamo Peppest e l’Atletico Sucuna, a cui discolpa deve però essere segnalata la maggior attenzione verso la stagione di National League. Passando alla gara, i tre team hanno messo le carte in tavola fin da subito ed infatti già nella velocità hanno monopolizzato il podio, il cui primo gradino era già occupato dalle Aquile Rosanero, seguite a 600 punti da Social Sport e Fast&Friends. Dal mezzofondo in poi, la squadra di Giuseppe68 non ha più mollato la posizione di testa e l’attenzione si è spostata sugli inseguitori, capaci di lottare punto a punto per rubarsi a vicenda la seconda piazza. Alla fine l’ha spuntata Kacerto con un vantaggio più che risicato di 34 punti ( facendo una media, meno di 1 punto a specialità). La classifica finale recita: Aquile Rosanero: 34904, Fast&Friends: 33781 e Social Sport: 33747. Giuseppe68, più che emozionato, si è detto subito felice della vittoria finale e che non avrebbe mai immaginato di farcela: “Diciamo che ho vinto perchè mancavano molti top team. Io non sono un manager molto esperto e mi ha fatto molto piacere questa vittoria”. Ci ha poi parlato degli atleti che hanno permesso questo risultato storico: “Beh, sicuramente il mio pupillo è Vittorio Donatello, ma devo anche citare l’intera truppa di velocisti dato che sono tutti giovani e punto anche su di loro per costruire il futuro della squadra”, infine si è anche dichiarato molto soddisfatto dell’organizzazione: ” Lo stadio di Motuka è molto bello, più del nostro, ed era più che adatto al livello della manifestazione. Ad ogni modo, non ho costruito la vittoria tenendo in considerazione questo elemento non avendo mai curato questi aspetti del gioco”. Frase finale che fa capire che non si deve per forza essere ultra preparati per vincere i Societari Regionali, basta avere cattiveria agonistica e un progetto in testa e Giuseppe68 sembra proprio avere tutto ciò.

Puglia di ValerioNeo7

In un “Paolo Poli” tutto esaurito nonostante la pioggia, si sono scontrati ben 35 squadre di cui più di 20 con l’organico al completo. Con soli 4 posti per la qualificazione diretta e tutti questi teams ai nastri di partenza, la manifestazione è stata tanto combattuta quanto spettacolare grazie anche alla presenza di tutte le compagini pugliesi più forti ad eccezione dell’ Atletica MS e de I Pasticciotti (che hanno portato una sola atleta) che, se avessero partecipato, avrebbero alzato ulteriormente il tasso tecnico dell’appuntamento. L’assenza dei 2 teams pugliesi militanti in serie 2 però non si è sentita sul campo e a testimoniare ciò sono i valori con i quali le prime quattro squadre hanno concluso la gara. Partiamo quindi dalla fine e raccontiamo la classifica uscita fuori dopo le due 4×400: al primo posto si è classificata l’ Ast di Gippi con ben 40443 punti seguita dalla Libertas Redentore del manager Gaetano1052 con 39505. Al terzo posto, con 38104, si è piazzata Maringa e la sua Ringhiosa che è arrivata subito davanti alla Sky Acquaviva di Gaga che ha totalizzato 36735. Al quinto posto, quindi fuori dai piazzamenti utili per la qualificazione ai Societari Nazionali, è arrivata l’ Amatori Atletica Acquaviva, a soli 263 appunto da Gaga. La squadra di Gippi, prima in classifica, ha davvero lasciato poco al caso e basta guardare le classifiche di specialità per capire quanto questa vittoria fosse voluta. L’ Ast infatti ha premuto sull’accelleratore già dai 100 metri maschili ed ha alzato il piede soltanto durante le staffette, quando la 4×400 maschile è stata squalificata. Quest’ultimo risultato però non ha inficiato quanto di buono fatto da questi atleti che infatti, nonostanti i circa 800 punti persi in questa staffetta, hanno comunque concluso la manifestazione con più di 900 punti sull’inseguitore più vicino ovvero la Libertas Redentore. Quest’ultima è stata sempre in scia della prima in classifica ma non è mai riuscita nell’impresa del sorpasso. Più accesa è stata la lotta per il terzo gradino del podio fra Sky Acquaviva e Ringhiosa, che ha visto quest’ultima inseguire Gaga per più di metà gara. Quando poi però è stata la volta dei concorsi, il maggior tasso tecnico degli specialisti di Maringa ha permesso il sovvertire delle posizioni. Quando l’ultima staffettista della 4×400 ha tagliato il traguardo ed il risultato è passato da ufficioso ad ufficiale, il presidente dell’Ast, con il pugno al cielo, si è presentato ai nostri microfoni e sono partite le domande di rito. La felicità di Gippi è più che giustificata dato che questa è la sua prima affermazione ai Societari Regionali, pertanto abbiamo chiesto quanto avesse programmato questo evento: “Questa è una delle mie manifestazioni preferite. Nel corso della stagione scorsa avevo studiato i vari punteggi e visto il livello avevo deciso di fissare i Campionati Societari come obiettivo stagionale insieme ad una tranquilla salvezza in National League. Dico questo anche perchè proprio in NL non mi sentivo ancora pronto per sbarcare in serie 2 ed ho quindi potuto programmare questa giornata come meglio potevo”. Nonostante la pianificazione a lunga gittata, il vantaggio finale è stato inferiore ai 1000 punti e le staffette stavano per rovinare la festa, pertanto abbiamo chiesto quando è iniziata a materializzarsi la prospettiva della vittoria: ” Diciamo che gli avversari non mi hanno mollato un attimo e sono sempre rimasti vicini, devo però confessare che dopo le gare dei saltatori il vantaggio era rassicurante e mi sono già sentito un pò il titolo in tasca”. Abbiamo infine chiesto qualche considerazione generale sui propri atleti, sull’impianto e, soprattutto, se ora parteciperà o meno alla fase nazionale della manifestazione e a queste domande Gippi ha confessato: ” Sono molto soddisfatto dello stadio in cui si è svolta la manifestazione. I miei atleti si sono comportati davvero bene e sono felice della prova fornita dai nuovi arrivati. Ho visto sottotono soltanto i miei lanciatori ma di certo non sono deluso da nessuno di loro. Adesso prenderò sicuramente parte alla fase nazionale ma molto sinceramente non credo di arrivare li e spremere ancora i miei ragazzi dato che era questo uno degli obiettivi stagionali. L’altro è la salvezza in NL e quindi ci concentreremo su quello, non disdegnando il viaggetto in Lombardia per la finale nazionale”.

Lazio di Mr_me

Tutto pronto alle Terme di Caracalla, l’impianto di Gianpino da 15000 posti che quest’anno è stato sorteggiato per ospitare i Societari Regionali Lazio, dove si combatterà per ottenere un posto per i nazionali. Pronti via e come prevedibile le big iniziano a pedalare, o per meglio dire: a correre! Si crea subito un vuoto, alle prime 16 gare concluse, le corazzate fanno i solchi: conduce la Lokomotiv con più di 15mila punti, segue Cramelan quasi a pari punti; Vulture è staccato, e di tanto!. Il cielo coperto non ferma i fondisti e i marciatori, le solite due avanzano inesorabilmente, dietro si danno battaglia per gli ultimi due posti disponibili: Viterbo Atletica, il Gruppo Sportivo delle Fiamme oro e Campidoglio Palatino aspettando la rimonta di Anannasavanna Team che appare scontata. Salti e lanci consolidano il primo e il secondo posto (Cloris Cavazza e Tsunami); permettono al team di casa di agguantare il terzo posto e lasciano spazio alla preannunciata rimontona del team di Vulture, che acciuffa in volata la quarta posizione: fuori quindi le altre due pretendenti. Alle staffette nulla di nuovo: vincono le squadre tra le prime quattro della classifica generale, ed è da segnalare il buon 5 posto della Podistica HM. Finisce quindi con Cramelan primo (i suoi atleti tutti trai i primi dieci di ogni gara), seconda la Lokomotiv, terzo il Campidoglio Palatino (che età media! Solo 22 circa!) e Anannasavanna Team quarto. Un evento ricco di colpi di scena!

Ed ecco le dichiarazioni shock di Cloris Cavazza, manager vincitore della manifestazione, a una richiesta da parte nostra di un commento:

“Penso sarà il mio ultimo anno in maxithlon…voglio provare per l’ultima volta i societari nazionali per salutare in bellezza questo fantastico gioco… :)” ed ancora “Non seguo più molto il gioco, e neanche i miei campioni, non saprei bene cosa dirti su di loro! 🙂 Posso dirti che ho dei giovani che stanno crescendo molto bene mentre invece i vecchietti stanno in fase di decadenza ormai…”

Insomma, se veramente sarà il tuo ultimo anno, che tu possa chiuderlo in bellezza con i Nazionali!

Di seguito la classifica finale e le condizioni meteo:

-Meteo: Coperto

-Prime cinque posizioni:

1) Cramelan 44220 QUALIFIED

2) Lokomotiv Cinecittà 44033 QUALIFIED

3) Campidoglio Palatino 39754 QUALIFIED

4) Anannasavanna Team 39708 QUALIFIED

5) Gruppi sportivi Fiamme Gialle 37652 OUT

Abruzzo di Mr_me

Quest’anno è stato sorteggiato per ospitare i Societari Regionali lo Stadio Comunale di Ortona di Pippomarra, per stabilire quale squadra locale potrà sia fregiarsi del titolo di campione, sia accedere ai nazionali con l’unico posto disponibile. Mille gli spettatori sotto un cielo nuvoloso; 387 gli atleti iscritti delle 11 società partecipanti, ma in realtà sono solo due le pretendenti: lu sidicie di Mitch77, e Atletico Panzetta di Dampyr72. Le gare di velocità sono state vinte da lu sidicie, con circa 800 punti in più del rivale Panzetta, che però si rifà nel mezzofondo vincendolo, pur restando secondo in classifica generale. Seppur di poco, appare evidente la superiorità del team di Mitch: infatti, domina su Fondo, Marcia e Salti, distaccando il rivale di 1000 punti circa. Il copione sarebbe uguale anche nei Lanci, dove ha la meglio Dampyr. Per le staffette nulla di nuovo: ancora in trionfo lu sidicie che si aggiudica la vittoria finale agguantando il posto per i nazionali; esclusa quindi la Panzetta. Societari in ombra questi d’Abruzzo, dove è stato quasi un monologo.

Il vincitore, commenta così:

“Centrato il primo obbiettivo stagionale con la conferma del titolo regionale.

Rispetto alla stagione scorsa c’è stata più battaglia vista la presenza dei rivali-amici storici dell’Atletico Panzetta che, anche se si è rinnovata parecchio, rimane sempre una squadra di tutto rispetto.Alla fine siamo riusciti comunque a portare a casa la gara con un margine di sicurezza superando la soglia dei 40000 punti senza forzare. In queste settimane valuteremo con che spirito presentarci ai campionati nazionali, fermo restando che l’obbiettivo principale resta la NL. Se le cose dovessero mettersi bene e la forma ci permetterà di spendere qualcosa un posto tra le prime dieci non ci starebbe male.”

Che ce la faccia?

Di seguito la classifica finale e le condizioni meteo:

-Meteo: Nuvoloso

-Prime due posizioni:

1)  lu sidicie 40666 QUALIFIED

2) Atletico Panzetta 38857 OUT

Campania di Mr_me

Ladies and gentlemen, (re)live from l’University Hall dei Villan Knights (Buckley), stadio piccolino da 2000 posti (ovviamente tutto esaurito, ora in fase di ristrutturazione). Il tempo è al limite sullo stadio Campano, tempesta! 21 circa le squadra iscritte, ma soltanto 9 a mio giudizio, capaci di combattersi i due posti messi a disposizione dalla Federazione. Le  gare di velocità sono dominate dall’Azzurra Napoli 2008 di Paolo86, seguito a ruota (o a piede?) da S.P Partenope e Torregaveta. Stessa è la situazione per mezzofondisti (tra le prime tre si riesce a inserire solo la Bosco di Capomonte) e fondisti: il divario tecnico è davvero troppo ampio. Gli Angel’s Athletics insidiano Torregaveta soffiandogli il 3 posto. La squadra di casa, nel frattempo, arranca posizionandosi tra le prime 8 posizioni. Brutta la prestazione sempre del team di Torregaveta nei Salti, sicuramente decisiva nell’influenza della classifica finale, e non eccelsa, ma accettabile quella della Partenope, entrambi aspiranti al 2 posto (Il primo è dato per scontato che se lo aggiudicherà il team di Paolo86, vincitore in ogni specialità); da notare la seconda piazza dell’Atletica Turris. I padroni di casa finalmente riescono a cogliere una piazza d’onore nei Lanci con la GP Flucc, che antecedono come al solito l’Azzurra. Nelle staffette ottima prestazione di Bosco di Capomonte, che si aggiudica seppur di poco il primo posto, ma il copione è già stato scritto: avanti ai nazionali l’Athletic Club Azzurra Napoli 2008 e la S.P Partenope, non qualificata Torregaveta. Poche davvero le emozioni ai regionali Campani, ma poche davvero le speranze dei due team a combinare qualcosa più avanti.

Ecco qui un commento post gara del vincitore:

“Come già detto la scorsa stagione, punto ad essere la squadra campana più forte in maxithlon. Quindi credo che i societari siano una giusta espressione di forza.

Per quanto riguarda i Nazionali, non credo di partecipare, ho l’obbiettivo degli individuali e della NL, e la mia squadra non è ancora pronta a sostenere tutti questi impegni.”

Sicuramente fa bene.

Di seguito la classifica finale e le condizioni meteo:

-Meteo: Tempesta

-Prime tre posizioni:

1) Athletic club Azzurra Napoli 2008 39222 QUALIFIED

2) S.P. Partenope 35761 QUALIFIED

3) Torregaveta 34497 OUT

Molise di Mr_me

Gara a tre (o a uno?) all’Arena Molise di proprietà della Federazione. Gli aspiranti al titolo di campione e al posto ai nazionali sono: Montorio nei Frentani, di Manopiede, Atletica Florida, di Alex94 e Sant’Angelo Team di Melchiade. Tutto esaurito nel piccolo stadio molisano, il cielo, come lungo tutta la penisola, appare nuvoloso. Veramente poco, pochissimo da dire riguardo le gare svolte, in quanto è stata una vera e propria manifestazione ad un senso, un partecipante: Montorio nei Frentani. Vince, stra vince ma non convince per i nazionali. Arriva sempre primo ad ogni specialità: inutile dire anche nelle staffette perché è il solo partecipante! (pur avendo fatto delle buone gare). Come al solito è lo stesso registro che si ripete da anni ormai: onore al vincitore, quindi, che questa volta non ci lascia alcuna dichiarazione.

Di seguito la classifica finale e le condizioni meteo:

-Meteo: Nuvoloso

-Prime due posizioni:

1) Montorio nei Frentani 35927 QUALIFIED

2) Atletica Florida 30013 OUT

Lombardia

Meteo: Nuvoloso

Vincitore: Taz Ciclone Atletica 47668 punti

Veneto

Meteo: Coperto

Vincitore: Entre Arena y Espuma 42965 punti

Marche

Meteo: Tempesta

Vincitore: Mans 38852 punti

Umbria

Meteo: Sereno

Vincitore: Pro voyeurs 36739 punti

loading...

Comments

comments

Facebook