Cassano-Milan-Galliani:”Trovato l’accordo.” Antonio è ormai un giocatore rossonero!

L’indiscrezione ve l’avevamo già data ieri. Poi c’è stata una cena tra Adriano Galliani e Beppe Bozzo, agente di Antonio Cassano, in un ristorante in Zona Brera a Milano. Un colloquio telefonico tra l’ad del Milan e il presidente blucerchiato Garrone. Il via libera della Sampdoria. Sono ore decisive, per . La Samp sarebbe pronta a rescindere il contratto che la lega alla stella barese. L’accordo tra il Milan e il procuratore Bozzo si sarebbe già trovato: contratto fino al 2014 a 2.5 milioni a stagione. Il giocatore dovrebbe aggregarsi al nuovo gruppo già il 27 dicembre, per allenarsi coi nuovi compagni a Dubai. Ora manca solo l’ok del Real Madrid.

La trattativa per Cassano è ben avviata ma non è conclusa. Il problema sono i 5 milioni da dare al Real Madrid“. Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, fa il punto sulla trattativa che dovrebbe portare il barese della Samp in rossonero. “Due cose su tre sono fatte – dice -: l’accordo con il giocatore e quello con la Samp. Ma chi dà i cinque milioni al Real Madrid? E’ un bel problemino. Il Milan non ha intenzione di farlo…”.

loading...

E ancora: “Insomma – dice Galliani – chi paga? Il Milan non è disponibile a farlo, la Sampdoria nemmeno. C’e’ un bel problemino… “. Problemino che, stando alle parole di Butragueno, dirigente del Real Madrid, si risolverà senza troppi problemi. Resta quindi da capire come e quando e, dopo, quale sarà il ruolo di FantAntonio nella rosa di Allegri: “Cassano sostituisce Inzaghi anche se ha caratteristiche tecniche differenti – chiarisce Galliani -. Non c’è nesso con Ronaldinho: se arriva, Cassano sostituisce Inzaghi- che aggiunge inoltre– a gennaio arriverà un nuovo giocatore, il suo cognome è composto da 7 lettere.” Se due indizi fanno un prova…

La questione Cassano passa poi in mano a Max Allegri, ecco le sue dichiarazioni: Quando inizierà il mercato vedremo cosa farà la società – dice l’allenatore rossonero -. Cassano non è un giocatore del Milan, non è una cosa definitiva. In questo momento la priorità credo sia la gara contro la Roma. Se arriva Cassano va via Ronaldinho? Fa piacere se arriva un nuovo giocatore. Giocatori che siano funzionali al Milan. Come testa e come caratteristiche tecniche. Quando vanno via giocatori che sono inseriti in un gruppo non fa piacere. Ronaldinho credo che rimarrà fino a giugno e rimarrà nel migliore dei modi“. Fine del discorso.

loading...

Comments

comments

Facebook