Biathlon: norvegesi superiori, Ekholm vince con 10/10 nel finale

La Norvegia continua imbattuta nel circuito maschile di ; neppure un inizio negativo nella staffetta ha impedito al quartetto scandinavo di imporsi chiaramente sul’Austria, mentre tedeschi e soprattutto russi hanno deluso le aspettative.

Scende copiosa la neve a Hochfilzen per la staffetta maschile. 26 squadre si lanciano al via senza troppi problemi; davanti la Norvegia su Austria e Germania.
Come spesso succede, chi comanda il gruppo poi paga lo sforzo al tiro; il norvegese Os è disastroso e perde 1 minuto con 1 giro di penalità di 150 metri. Velocissima l’Ucraina, che esce dal poligono in testa su Russia, Slovenia, Francia, Austria e Germania.
Russia e Slovenia tirano nel secondo giro e puntualmente pagano dazio, 1 giro di penalità a testa. Restano davanti Ucraina, Francia, Austria e Germania, poi l’Italia con un ottimo de Lorenzi.
Nell’ultimo giro Slovenia, Russia e Norvegia recuperano 15″ e rientrano in gara. Al primo cambio la Francia si avvantaggia con 7″ su Germania, 12 su Ucraina, 17 su Austria e 27 su Italia.

loading...

Davanti si forma presto un terzetto, poi Austria e un gruppo di altre 6 nazioni.
Il vento rende difficile il lavoro al tiro, ma non per l’Ucraina che fugge nuovamente, tallonata da Austria, Francia, Slovenia e Norvegia. La Russia continua a sbagliare e perde molto tempo.
Bjørndalen si porta in seconda posizione e trascina gli altri 3 a riprendere l’ucraino Deryzemlja; questi al secondo stop al tiro ha problemi con il mirino ed esce in scena con ben 2 giri di penalità.
La Francia con Beatrix spara benissimo e viene inseguita da Norvegia, Austria e Slovenia.
Italia e Germania perdono tempo anche se evitano penalità.
A metà gara Norvegia e Slovenia guidano con una quindicina di secondi su Francia e Austria.

Terza frazione con Svendsen che non sbaglia al primo giro e si avvantaggia; l’Austria con Sumann si difende bene, la Francia passa terza, mentre la Slovenia con Maric paga lo sforzo e sbaglia 4 tiri, quindi sopporta 1 giro di penalità e va a 1’13”.
La selezione sembra fatta. L’Italia risale 6° con un preciso Windisch, mentre continua l’incubo della Russia, al 4° giro di penalità.
Svendsen fa il vuoto, oltre 20 secondi su Austria e 57 su Francia; arriva il momento della verità con la seconda sessione di tiri. Solo un errore per Svendsen, nessuno per l’austriaco Sumann che mantiene il distacco accettabile.
Grossi problemi per il francese Habert (1 giro) che perde un altro minuto e viene ripresa dalla Slovenia; segue la Slovacchia, mentre Windisch è ancora ottimo al tiro esce in settima posizione subito dietro all’Ucraina e davanti a Svezia e Germania piuttosto deludenti.
Svendsen guadagna terreno negli ultimi 2,5 km. e consegna a Bø un margine di 28 secondi sull’austriaco Landertinger.
La Slovenia cambia nettamente terza a più di 2 minuti, l’Italia è decima a 3’46”.

Bø parte scatenato e guadagna ancora sull’Austria; il francese Martin Fourcade si riporta sullo sloveno Dokl; dietro il tedesco Greis rischia tutto con un ritmo folle.
Al primo tiro Bø è veloce e pur commettendo 2 errori, resta avanti di 32 secondi a un impeccabile Landertinger; sbaglia la Francia che lascia la Slovenia ancora terza a quasi 3 minuti dalla Norvegia; poi Ucraina e Germania. Hofer per l’Italia spara bene e mantiene il decimo posto.
Ultima visita al poligono con Bø sicuro di sé che non sbaglia e non lascia scampo all’Austria, che ottiene un secondo posto comunque di valore.
Per il terzo posto si presentano in 4 insieme: fa meglio la Francia su Slovenia e Germania. Rinviene la Svezia, mentre l’Italia sconta la prima penalità e resta decima.
Dietro ai primi due bella lotta nel finale: cede la Slovenia; Germania e Svezia si riportano sulla Francia. Lo svedese Bergman attacca in salita senza staccare gli avversari. Parte allora la Francia che in volata prevale e si assicura il bronzo.

Gara ad inseguimento femminile con la vincitrice della sprint Kuzmina subito in errore e il duo Domracheva – Mäkäräinen protagonista della prima metà gara. La tedesca Neuner, partita settima e già con le prime dopo 3 km., commetteva 3 errori alla seconda serie di tiri in posizione prona e tornava nelle posizioni di rincalzo.
Alla terza sosta al poligono Mäkäräinen era ancora perfetta, mentre Domracheva sbagliava un tiro, facendosi avvicinare dalla svedese Ekholm.
Tutto bene per la finlandese anche con il 16°, 17° e 18° bersaglio, poi arrivava forse il panico, forse il vento, sicuramente 2 errori ch lasciavano campo libero alla precisa Ekholm, che sapeva approfittare della situazione a differenza della bielorussa che imitava la leader con due imprecisioni.
Giro finale con distacchi ben delineati e Ekholm che tornava al successo, mentre Mäkäräinen difende il primo posto in generale.

Risultati
Hochfilzen, 12 dicembre 2010

10 km. Femminile inseguimento
1 EKHOLM Helena SWE 0+1+0+0 35.17.08
2 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 0+0+0+2 35.49.08
3 DOMRACHEVA Darya BLR 0+0+1+2 36.04.01
4 BRUNET Marie Laure FRA 0+0+0+1 36.24.08
5 ZIDEK Anna Carin SWE 0+1+0+1 36.34.06
6 BOGALIY-TITOVETS Anna RUS 2+0+0+0 36.59.08
7 NEUNER Magdalena GER 0+3+2+2 37.11.06
8 KUZMINA Anastasiya SVK 1+1+2+1 37.15.04
9 GREGORIN Teja SLO 0+1+2+2 37.35.02
10 BERGER Tora NOR 1+0+1+2 37.40.02
11 HENKEL Andrea GER 0+2+2+1 37.41.03
12 FLATLAND Ann Kristin Aafedt NOR 3+1+1+1 37.53.06
13 YURLOVA Ekaterina RUS 1+2+1+1 37.58.08
14 ROMANOVA Iana RUS 0+0+0+1 38.08.00
15 SEMERENKO Vita UKR 1+1+1+1 38.17.07
16 LEBEDEVA Marina KAZ 1+1+0+0 38.30.00
17 SEMERENKO Valj UKR 3+0+2+0 38.33.08
18 HITZER Kathrin GER 1+2+1+1 38.37.02
19 ZAITSEVA Olga RUS 2+0+1+0 38.39.02
20 SLEPTSOVA Svetlana RUS 0+0+2+1 38.46.09
21 GEREKOVA Jana SVK 2+0+1+0 38.52.04
22 MALI Andreja SLO 1+0+1+2 38.58.01
23 BUCHHOLZ Sabrina GER 1+0+1+2 38.59.01
24 VILUKHINA Olga RUS 0+1+1+0 39.01.05
25 GÖSSNER Miriam GER 2+0+2+3 39.03.09
26 DORIN Marie FRA 1+1+0+2 39.08.03
27 PONZA Michela ITA 0+0+1+0 39.11.04
28 SKARDINO Nadezhda BLR 0+1+2+1 39.18.02
29 MACABIES Pauline FRA 1+1+2+1 39.20.04
30 BACHMANN Tina GER 0+2+2+2 39.23.04
31 NILSSON Anna Maria SWE 1+1+2+1 39.38.07
32 TOFALVI Eva ROU 1+1+1+1 39.45.00
33 BESCOND Anais FRA 2+2+1+1 39.52.00
34 CYL Agnieszka POL 1+0+3+1 39.52.01
35 TANG Jialin CHN 1+2+0+3 40.06.06
36 BRANKOVIC-LIKOZAR Tadeja SLO 0+3+1+0 40.08.05
37 HORN Fanny Welle-Strand NOR 1+1+1+2 40.16.01
38 POLTORANINA Olga KAZ 0+0+3+0 40.20.04
39 SAUE Eveli EST 2+2+2+2 40.25.02
40 PIDHRUSHNA Olena UKR 1+0+1+3 40.27.00

Staffetta 4x 7,5 km. maschile
1 NORWAY 1+5 0+2 1+7 1:29:38.2
OS Alexander 1+3 0+1
BJOERNDALEN Ole Einar 0+0 0+0
SVENDSEN Emil Hegle 0+0 0+1
BOE Tarjei 0+2 0+0
2 AUSTRIA 0+1 0+3 0+4 1:30:31.3
MESOTITSCH Daniel 0+1 0+1
EBERHARD Tobias 0+0 0+1
SUMANN Christoph 0+0 0+0
LANDERTINGER Dominik 0+0 0+1
3 FRANCE 1+5 1+4 2+9 1:33:07.0
JAY Vincent 0+0 0+1
BEATRIX Jean Guillaume 0+1 0+0
HABERT Lois 0+1 1+3
FOURCADE Martin 1+3 0+0
4 GERMANY 0+7 0+7 0+14 1:33:08.7
STEPHAN Christoph 0+0 0+1
SCHEMPP Simon 0+3 0+3
PEIFFER Arnd 0+2 0+1
GREIS Michael 0+2 0+2
5 SWEDEN 1+5 1+7 2+12 1:33:10.7
LINDSTRÖM Fredrik 0+1 1+3
FERRY Björn 0+0 0+3
JONSSON Magnus 1+3 0+1
BERGMAN Carl Johan 0+1 0+0
6 UKRAINE 0+1 2+7 2+8 1:33:22.2
BILANENKO Olexander 0+0 0+1
DERYZEMLYA Andriy 0+0 2+3
SEMENOV Serhiy 0+1 0+1
SEDNEV Serguei 0+0 0+2
7 CZECH REPUBLIC 0+6 1+7 1+13 1:33:27.0
SOUKUP Jaroslav 0+1 1+3
VITEK Zdenek 0+1 0+2
MORAVEC Ondrej 0+2 0+1
SLESINGR Michal 0+2 0+1
8 SLOVENIA 1+6 1+7 2+13 1:33:49.5
FAK Jakov 0+1 1+3
BAUER Klemen 0+0 0+1
MARIC Janez 1+3 0+2
DOKL Peter 0+2 0+1
9 SWITZERLAND 3+8 0+4 3+12 1:34:25.1
WEGER Benjamin 2+3 0+1
FREI Thomas 0+2 0+3
SIMMEN Matthias 1+3 0+0
HALLENBARTER Simon 0+0 0+0
10 ITALY 0+3 1+6 1+9 1:34:46.2
DE LORENZI Christian 0+1 0+0
VUILLERMOZ Rene Laurent 0+1 0+3
WINDISCH Markus 0+0 0+0
HOFER Lukas 0+1 1+3

Coppa del mondo femminile
1 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 252
2 EKHOLM Helena SWE 236
3 ZIDEK Anna Carin SWE 204
4 DOMRACHEVA Darya BLR 190
5 BRUNET Marie Laure FRA 175
6 GREGORIN Teja SLO 166
7 SEMERENKO Valj UKR 165
8 GÖSSNER Miriam GER 149
9 HENKEL Andrea GER 149
10 ZAITSEVA Olga RUS 132

Coppa inseguimento femminile
1 MÄKÄRÄINEN Kaisa FIN 114 1/60 2/54
2 EKHOLM Helena SWE 108 3/48 1/60
3 ZIDEK Anna Carin SWE 83 4/43

Coppa nazioni maschile
1 NOR – Norway 1765
2 FRA – France 1516
3 AUT – Austria 1466
4 GER – Germany 1449
5 UKR – Ukraine 1374
6 RUS – Russian Federation 1329
7 SWE – Sweden 1310
8 SLO – Slovenia 1303
9 CZE – Czech Republic 1213
10 ITA – Italy 1165

loading...

Comments

comments

Facebook