Serie 2: L’aritmetica porta con se’ i primi verdetti

Rieccolo, puntale come sempre, ValerioNeo7 con la sua attenta analisi sulla seconda serie. Tutta la redazione si congratula con Campidoglio Palatino per il raggiungimento matematico della serie Oro con una giornata d’anticipo.

Serie 2-1

loading...

La fine della National League è vicina e si iniziano a tirar fuori le unghia. Anche perchè la scure della matematica è già arrivata per alcuni, mentre altri aspettano ancora il suo giudizio. Di certo, sotto quella scure non passerà l’A.U Malignani, squadra vincitrice del primo gironcino della serie 2-1. A Checo servivano molti punti per mettere a punto il suo processo di salvezza anticipata e cosi è stato. L’esperienza del manager friuliano si è manifestata, tutta d’un tratto, in queste ultime due giornate nelle quali l’ A.U. Malignani è passata da 17 a 41 punti, inanellando 2 vittorie consecutive. Pertanto, con il vantaggio di 14 punti sulla quartultima posizione della classifica generale, la salvezza è arrivata con una giornata di anticipo. Nel corso della tappa di NL, svoltasi allo Stadio dei Carrubi, Checo non ha lasciato nulla al caso e ha ordinato ai suoi atleti di dare tutto quello che avevano. I suoi ragazzi, consci della possibilità di salvarsi con sette giorni di anticipo, hanno eseguito alla lettera l’ordine del presidente e hanno portato a casa meritatamente la vittoria di giornata. Al secondo posto, dopo una lotta lunga 48 gare con la Valle del Lura, si è posizionata la Fenice che cosi conquista 10 punti pesantissimi in ottica salvezza. La squadra di Malix, conoscendo la forza della compagine di Edobianchi, prova subito a forzare la mano grazie ai suoi velocisti ma il tentativo riesce solo in parte. A salvare il manager emiliano ci pensano i lanciatori, che regolano gli avversari diretti in pedana e regalano il secondo posto al proprio team. Con le 10 lunghezze messe in cascina, la squadra di Malix si tira via di forza dalla zona che scotta e adesso avrà bisogno di 5 punti per la matematica salvezza anche se è probabile che ne serviranno meno. Come detto, al terzo posto è la volta della Valle del Lura, che perde lo scontro per la seconda piazza per soli 2 punti. “Sconfitta” quasi indoloro però per Edobianchi, al quale servono soltanto 2 punti per ottenere la promozione matematica in Serie Oro. In classifica generale infatti, il distacco dal terzo si attesta a 11 punti e nella prossima settimana la squadra lombarda sarà nel gironcino con la già retrocessa A.S. Spartana; sembra perciò davvero probabile l’avverarsi del sogno della Valle del Lura. Alle spalle del trio di testa si è scatenata un’altra lotta a due per la conquista dei punti salvezza. L’ A.S. Rapido è riuscita ad avere la meglio sui padroni di casa dell’Atletica Modica per un unico punto. E pensare che per ben 32 gare, la squadra di Orcomeno sembrava una corazzata pronta a lottare per posizioni ben più alte questa domenica. Il manager siciliano paga però la vera e propria debacle dei suoi lanciatori, che riescono in un sol colpo a dilapidare tutti i punti di vantaggio che Orcomeno aveva accumulato durante il resto delle gare. Il rovescio della medaglia è dato proprio dallo strapotere di Arlem nella specialità in questione, gare in cui nessuna delle compagini iscritte questa domenica in NL è riuscita a fare di meglio. Per l’A.S. Rapido arrivano quindi 6 punti che permettono al manager lombardo di salvarsi in anticipo e di preparare con calma l’inizio della prossima stagione. Orcomeno invece incassa solo 4 lunghezze e si giocherà la permanenza in serie 2 domenica prossima. Il compito dell’ Atletica Modica non sembra però proibitivo dati i 6 punti di vantaggio dalla quartultima posizione. Sesto posto di giornata e promozione raggiunta in anticipo per la Campidoglio Palatino. La squadra di Gianpino decide di presentarsi in Sicilia con il freno a mano tirato al massimo ma ciò non ha messo in pericolo il meritato passaggio della team laziale in Serie Oro. La Campidoglio Palatino ha infatti dominato più della metà delle tappe di NL svolte finora e soltanto nelle ultime settimane ha un pò abbassato il tiro per far rifiatare gli atleti. La redazione di Gamefox si complimenta con Gianpino e gli augura una stagione da protagonista in Serie Oro. Non hanno lottato con gli altri sia Puffolandia che il Genoa Athletic Club, che alla fine delle gare hanno occupato settima ed ottava posizione. Ha spiazzato un pò tutti la tattica di Silviabrero, dato che gli addetti ai lavori si aspettavano un tentativo più convinto della stessa manager nel raggiungere una posizione più alta al fine di rimanere attaccata al treno salvezza. Puffolandia invece porta a casa solo 2 punti e adesso la permanenza in Serie 2 sembra legata davvero solo a calcoli matematici dato che sono 6 le lunghezze che la separano dalla prima piazza utile a garantirle la salvezza. Proprio quest’ultima posizione è occupata dal Genoa Athletic Club che quest’oggi ha portato a casa soltanto 1 punto. Grifone decide di non forzare neanche un pò, probabilmente al fine di far riposare i propri portacolori in vista dell’ultima e più importante tappa di National League. La matematica dice che la squadra ligure dovrà conquistare 7 punti per salvarsi anche se è probabile anche qui che ne servano di meno.

Fra meno di una settimana scopriremo l’arcano.

Nell’altro girone della 2-1, svolto allo Spartacus sotto una pioggia scrosciante, ennesima prova di forza della S.S. Crotone, che porta a casa 12 punti utili sia alla salvezza matematica sia al miglioramento della posizione finale in classifica grazie al quale arriveranno più introiti nelle casse del team calabrese. Dietro Crotone, si è accesa una veria e propria battaglia fra 4 squadre al fine di cercare il miglior piazzamento possibile per raggiungere il proprio obiettivo. Seconda piazza e posizione in classifica generale consolidata per la 4pini che, nello scontro diretto con la testa della classifica di giornata, paga il blackout dei propri atleti impegnati in concorsi e staffette, gare in cui Alfioduca ha perso moltissimi punti da Crotone. Fa sorridere il fatto che il team del Lazio era forse quello che aveva meno motivazioni degli altri dato che neanche con la vittoria sarebbe riuscito a mantenere le speranze di promozione. Terza piazza occupata dalla Nuova Atletica Varese, che mette la parola fine alla ricerca della salvezza anticipata. Dal punto di vista matematico infatti, le venti lunghezze dalla quartultima posizione permettono a Paul611 di dormire sonni tranquilli per le settimane a venire.

Quarta piazza per l’ Atletico Panzetta che aveva davvero poco da chiedere ai suoi ragazzi. La squadra di Dampyr, ormai distante sia dalla zona retrocessione che da quella promozione, riesce a portare a casa 6 punti che, anche in questo caso, serviranno a tenere una buona posizione al termine della NL per conquistare un maggior livello di introiti. Davvero inaspettato è stato invece il quinto posto con il quale la Shamrock ha terminato questa settima tappa di National League. La squadra di Gunny infatti poteva ancora coltivare il sogno promozione dato che, prima di quest’appuntamento, si trovava a 7 lunghezze dalla seconda piazza. Il manager lombardo però ha messo in campo la squadra non credendo fino in fondo a questa possibilità e pertanto sono arrivati soltanto 4 punti che hanno scoraggiato i tifosi accorsi allo stadio. Cosi facendo, la Shamrock viene data ancora fra le possibili promosse ma soltanto grazie ad una situazione matematica che pare davvero inverosimile nella realtà dato che la promozione arriverebbe soltato se la squadra di Gunny vincesse l’ultima tappa, con la Valle del Lura che porta a casa 1 solo punto o che non si iscriva alla manifestazione. Mesto sesto posto per la Santacecilia, mai parsa in grado di poter lottare con chi le è finito davanti questa domenica. La squadra di Oroblu, con i soli 3 punti guadagnati, vede allontanarsi di gran fretta il treno salvezza che molto probabilmente non si presenterà domenica prossima alla sua fermata date le 11 lunghezze dalla prima posizione utile alla permanenza in Serie 2. Gli ultimi 2 posti di giornata sono stati occupati da due squadre che, con una giornata d’anticipo, possono già salutare i colleghi dato che anche una vittoria nella prossima tappa non gli permetterebbe di rimanere nel secondo livello della National League italiana. Sia ringhiosa che l’A.S Spartana hanno infatti ancora una volta deciso di non lottare con gli avversari e pertanto non potevano che arrivare dei risultati poveri di soddisfazioni. La squadra di Maringa, settima classificata, guarda tutti dal basso e difficilmente riuscirà ad abbandonare l’ultima piazza al termine dell’ultima tappa di NL. Il team di Piotta invece ha confermato il trend negativo avuto durante l’intera stagione. La sua Spartana infatti era partita conquistando quattro punti ed ha poi iniziato un lento declino che l’hanno portata, domenica scorsa, a conquistarne solamente uno.

Sia a Maringa che a Piotta la redazione augura una pronta promozione dopo la retrocessione di questa stagione.

Serie 2-2

Anche in serie 2-2 i verdetti non hanno tardato ad arrivare…andiamo a vederli insieme. Nel primo gironcino, svoltosi allo Stadio Baracca, incredibile vittoria della Upol Gavirate. Il risultato è arrivata un pò in maniera inaspettata dato che la settimana scorsa la squadra di Jack non si era presentata in NL e sembrava proprio che il manager avesse abbandonato ogni velleità di classifica. Questa domenica invece la Upol si è riportata in testa a tutti, annichilendo l’avversario più vicino grazie all’ottima prova di velocisti e saltatori. I 12 punti conquistati tengono vive le speranze promozione ma solo grazie all’aritmetica dato il fatto che fra se e la seconda piazza, il buon Jack208 si ritrova altri 2 contendenti messi meglio di lui in classifica. Uno di questi è Capitano, che ha portato la sua squadra a conquistare il secondo posto di giornata. L’ Italian Vampires, con questi 10 punti in saccoccia, manda un segnale forte a tutti coloro che lottano per la promozione e rimanda all’ultima giornata la determinazione delle squadre che andranno in Serie Oro. Terzo posto e promozione praticamente in cassaforte per la Mens Sana. La squadra di ZioMauro, con 10 punti sulla seconda e 12 sulla terza, è praticamente quasi proiettata nell’ Olimpo della National League. A favore del progetto della capolista va anche il calendario dato che nell’ultima giornata, la Mens Sana avrà nel girone la Cramelan che ha abbandonato il girone già da qualche domenica. Fra pochi giorni quindi, alla Wolfan Arena, i tifosi del team lombardo potranno festeggiare la promozione. Quarta piazza di giornata per l’ Atletica Desio, che conquista sei punti è si salva matematicamente. Grande prova manageriale quindi di Simo86 che 50 giorni fa aveva annunciato una parziale ma sostanziosa rifondazione e che, nonostante questa, è riuscito a confermare la sua presenza in Serie 2 anche per la prossima stagione. Quinto posto per Santa Monica, che grazie a questo risultato sorpassa in classifica la Fusoloppet e si tira via, momentaneamente, dalla zona che scotta. Per Rukawa, la salvezza si giocherà in un’ accesissima ultima giornata di NL, nella quale dovrà vedersela con diverse concorrenti che come lui probabilmente lotteranno con il coltello fra i denti. A farne le spesse, come detto poco sopra, è stato Fabio_Cap, che schiera buona parte del team con atteggiamento basso al fine di guadagnare forma media utile nell’ultima prova di campionato. Di certo però, con una squadra messa in campo con poca voglia di lottare, non poteva che arrivare un risultato poco scintillante. Con i tre punti conquistati, infatti, la Fusoloppet ripiomba in zona retrocessione e nell’ultima giornata dovrà tentare il tutto e per tutto se vorrà rimanere qui per un’altra stagione. Il settimo posto è occupato dall’ Olimpia, le cui possibilità di salvezza sono davvero appese ad un filo. Se poi consideriamo che nell’ultimo appuntamento di questa stagione, la squadra di Arkantos dovrà vedersela con 3 avversari diretti implicati nella lotta per non retrocedere e 2 squadre che puntano alla promozione, capite bene quanto sottile sia questo filo. A chiudere la classifica del gironcino ci pensano i padroni di casa, che sono scesi in campo a ranghi ridotti e che ora, cosi come tantissime altre squadre, dovranno rimandare all’ultima giornata gli eventuali tentativi di salvezza matematica. Sia chiaro, la squadra di Niklaus al momento è fuori dalla zona rossa ma i soli 3 punti e mezzo di vantaggio sul quartultimo posto non sembrano destare una grande sicurezza.

Ultimo ma non per questo meno importante (anzi, tuttaltro), il gironcino svolto allo stadio TZR8 che ha visto la vittoria de I Pasticciotti. La squadra di Shark ha fornito una prova davvero muscolare e a farne le spese è stata la Lokomotiv Cinecittà. C’è da dire che le due squadre hanno comunque monopolizzato le attenzioni degli spettatori grazie alle splendide prestazioni dei propri atleti. Al termine della manifestazione però il distacco fra i due team non è stato risicato proprio per lo strapotere messo in campo dal team pugliese che ha regolato tutti. Con i 12 punti messi in cascina, I Pasticciotti si confermano come seconda forza della Serie 2-2 e staccano di 2 lunghezze l’avversario più vicino per la lotta alla promozione. Tsunami invece, con i 10 punti conquistati, non riesce a colmare il gap con Italian Vampires e, soprattutto, vede crescere il distacco dalla seconda piazza, l’ultima utile alla promozione. In ogni caso, si prospettano i fuochi d’artificio nell’ultima giornata di NL, con ben 5 squadre che sperano nell’ approdo in Serie Oro. Importantissimo terzo posto per l’ Orda Anomala, che con il coltello fra i denti conquista 8 punti vitali per la lotta salvezza. La squadra di Wilko infatti non solo si allontana dalla zona retrocessione, ma mette 2 squadre fra se ed il quartultimo posto. Vedremo se basteranno questi 2 punti di vantaggio sulla Fusoloppet per poter rimanere ancora una stagione in seconda serie. Quarto posto altrettanto importante per l’ Atletica MS, che con i 6 punti conquistati non solo sorpassa la Fusoloppet, ma rosicchia pure 2 punti all’avversario diretto Santa Monica. La squadra pugliese torna quindi a coltivare con maggiore insistenza il sogno salvezza, e proverà a dare il tutto e per tutto fra pochi giorni all’ Olimpia Stadium. Quinto posto per una quasi salva Yato United, che incasella altri 4 punti e porta a 10 lunghezze il divario fra se e la zona rossa. Il buon Yato dovrà però gestire al meglio la propria compagine dato che nell’ultima giornata si ritroverà proprio nel girone più congestionato, quello con la presenza maggiore di squadre che lotteranno fino alla fine. Sesto posto per i giovani atleti della Società Atletica Nervesa, che non riescono ad evitare quindi la retrocessione matematica, che comunque il buon Kloo aveva preventivato. Anche per lui arrivano gli auguri della redazione di Gamefox per una attenta e proficua gestione dei suoi nuovi giovani e promettenti atleti. Chiude il gruppo l’ Associazione Sportiva Viva L’ Atletica, che manda a gareggiare soltanto le proprie staffette e, sfruttando l’assenza annunciata di Cramelan, guadagna 2 punti. Probabilmente, Atletica sceglie questa tattica per permettere ai propri pupilli di ben figurare agli ormai vicini Campionati Individuali Mondiali e cosi facendo, va a rinfoltire le fila di quelle squadre che si giocheranno la salvezza all’ultima giornata. Il manager marchigiano avrà dalla sua ben 7 punti di vantaggio sulla zona rossa e un valore di squadra che ormai tutti conoscono.

I giochi sono aperti, parola ai protagonisti.

loading...

Comments

comments

Facebook