Video e intervista a Regia, campione mondiale di Hattrick con la Norvegia

L’intervista a Regia, fresco vincitore dei mondiali con la sua Norvegia, a cura del nostro Tustu

Kampuchea, Italia, Norvegia. Sei uno dei manager con più esperienza relativamente alle nazionali. Da dove nascono questa passione e la conseguente abilità?

difficile dirlo… mi sono sempre piaciuti sin da piccolo i giochi in cui avevo un ruolo da manager più che da giocatore, hattrick in tal senso è stato il primo gioco online a cui mi sono avvicinato e quello che amo di più

loading...

Veniamo alla doppia sfida Italia Norvegia: 12 e 15 novembre, una sconfitta ininfluente e una vittoria determinante.
La prima con il 4-5-1, la seconda con il 2-5-3.
E’ soprattutto la vittoria che fa scalpore, soprattutto leggendo i valori a fine partita.
Potresti fare una analisi del match?

La prima sfida con l’Italia la giocai così perchè volevo lasciare fuori alcuni giocatori fondamentali per evitare infortuni e volevo routinare 451 e 442 e cmq la davo per persa. La giocai comunque bene massimizzando il cc e facendo belle difese quindi amen.
La seconda era stata molto ben studiata, sapevamo che l’Italia avrebbe sfondato in attacco e che l’unica chiave per reggere era fare più possesso possibile.
Abbiamo usato due DCO che hanno molta difesa (e non moltissima regia) e strapompato il cc per sfondare al centro sapendo che l’Italia avrebbe messo due terzini. La fortuna ci ha dato una mano decisiva.

Qual è stato il momento più difficile di questo mandato?

Nel girone di qualificazione complici varie gare sfortunate l’eliminazione era vicina… abbiamo continuato a lavorare duro sapendo che non meritavamo quella posizione e ci siamo rimessi in sesto qualificandoci. Nel round II abbiamo perso la prima ed anche lì era brutta la situazione… nel round III alla prima eravamo sotto con la Slovenia avendo giocato pic v normal ma abbiamo ribaltato la partita grazie ad una scelta suicida del CT sloveno (che fece subito 3 cambi assurdi). Ed al round IV con il motore di ht non funzionante le partite sono iniziate verso il 70’… ed eravamo fuori dalle semifinali visto che la Bolivia ci batteva e la Lituania vinceva (contro l’Italia). Serviva un goal nostro o dell’Italia… fortuna ha provveduto l’Italia perchè noi abbiamo perso 😀

Solitamente i vincitori abbandonano, cercando altri stimoli su altri campi (Mourinho docet) . Tu invece hai deciso di rimanere.
Qual è l’obiettivo di questo secondo mandato?

Qualificarsi sarebbe già un miracolo, il girone è già stato nominato “il girone della morte” per la sua difficoltà. Mi piace fare scelte controcorrente quindi sono rimasto 😀

Rifonderai la squadra o hai intenzione di lavorare sul telaio già esistente?

si rifonderà un po’ ed un po’ si manterrà… cercheremo il giusto mix promuovendo alcuni 25enni molto validi al posto di 30enni più forti ma dal futuro meno garantito

Dopo il Norvegia bis vedremo anche un Italia bis?

Non nascondo che più che un Italia NT bis mi piacerebbe provarci con l’Italia U20 🙂

E’ inevitabile che le nazionali tolgano spazio ai Saints. Li rivedremo trionfatori?

No. I Saints sono del tutto trascurati da tempo, la scorsa stagione ho comunque compiuto una salvezza miracolosa solo perchè avevo 2 bot nel girone, quest’anno non è così quindi si retrocede in V.

loading...

Comments

comments

Facebook