Sci di fondo: ancora Bjørgen e riscatto di Cologna

A (Finlandia) si sono disputate quest’oggi le gare sulle distanze brevi in tecnica classica, con una temperatura tra i -15 e i -20 gradi.

continua nella sua marcia vittoriosa. Quest’oggi la trentenne norvegese ha ottenuto il suo terzo successo su 3 gare, recuperando nel finale su una furiosa ma alla fine delusa Justina Kowalczyk, in cerca della rivincita dopo la retrocessione di ieri.
Discreta prestazione della squadra italiana che piazza al 9° posto Marianna Longa, al 15° Arianna Follis e al 24° Magda Genuin. Buoni segnali dalla giovane Virginia De Martin, mentre non ha preso il via Silvia Rupil, come le norvegesi Kristoffersen, Falla e Jacobsen.

loading...

La 5 km. classica a cronometro prevede la partenza a posizioni invertite rispetto alla sprint del giorno prima.
Therese Johaug è la prima “non sprinter” a mettersi in evidenza facendo segnare un buon tempo, che alla fine le varrà la 14° posizione.
Dopo di lei impressiona con un’azione incessante la russa Julia Ivanova, che passa al comando per 4 secondi, subito sopravanzata dalla svedese Haag.
Per il nuovo cambio di leader dobbiamo aspettare un’altra russa, Julia Tchekaleva, che supera la Haag di oltre 12 secondi.
Partono infine le migliori della sprint e la furia Kowalczyk abbatte di 9 e 14 secondi i migliori intermedi della Tchekaleva; al secondo intermedio, dopo 3,1 km., Kalla è provvisoriamente terza, presto superata da Majdic e Bjørgen, le quali si inseriscono rispettivamente al terzo e secondo posto, a 12 e 4 secondi da Kowalczyk.
La polacca nel finale continua nella sua azione schiacciasassi e attende impaziente le due rivali al traguardo. Majdic perde ancora qualcosa e deve accontentarsi del bronzo, mentre Bjørgen compie un’altra prodezza mangiando secondo dopo secondo e imponendosi per 2″1. Dall’analisi degli intermedi si evidenzia come Bjørgen sia stata l’unica dele migliori a cambiare passo da metà gara in avanti.

Bjørgen è naturalmente la favorita per la gara di domani, una 10 km. a tecnica libera con partenza ad handicap sulla base dei distacchi e dei bonus assegnati ieri e oggi. Kalla e Kowalczyk sono le principali indiziate per gli altri gradini del podio.

La gara maschile vede parecchie rinunce dei migliori sprinter; il fatto che manchino solo 7 giorni agli appuntamenti di Düsseldorf fa sì che norvegesi, russi, ecc. non sprechino energie in gare più lunghe pur a prezzo di perdere i punti guadagnati ieri, come prevede il regolamento di questa 3 giorni.

La gara va seguita fin dall’inizio, perché molti dei migliori partono presto dopo aver mancato la qualificazione per le finali della sprint.

Tra i primi tempi notevoli si segnalano quelli di Lukas Bauer e Tobias Angerer, comunque ancora lontani dalla miglior condizione. Meglio Jens Filbrich, che fissa uno standard difficile da scavalcare; gli italiani invece restano indietro, il migliore di giornata sarà il giovane Nöckler, fuori dalla zona punti.

Il vincitore di sabato scorso, Markus Hellner, si inserisce alle spalle di Filbrich; poco meglio fa Vylegzhanin. Al traguardo intanto Filbrich si salva per soli 3 decimi dalla consueta rimonta dello statunitense Freeman.
Ai 5 km. inizia intanto il prodigioso recupero di Rickardsson, che scavalca tutti e supera all’arrivo Filbrich di ben 15 secondi.
Le ultime partenze prima del gruppo degli sprinter superstiti sono le più attese, con Rønning, Tscharnke, Legkov che ottengono buoni parziali; è però Cologna a far saltare il banco con il miglior tempo dopo 1/3 di gara.
L’ultimo ad inserirsi, addiittura col miglio tempo parziale, è lo svedese Jönsson, detentore della coppa di sprint.

A 2/3 di gara Rickardsson guida fino al passaggio di Cologna, che lo scavalca per 13 secondi; Legkov si mantiene a contatto di Rickardsson, mentre Jönsson scende al secondo posto a 7″ da Cologna.

Nel finale cede Jönsson, mentre Cologna si salva dal recupero di Legkov, che strappa il posto d’onore a Rickardsson. Per il grigionese un ottimo riscatto dopo la caduta di ieri nei quarti di finale.

Alla partenza della 15 km. tecnica libera di domani il primo a scattare sarà Jönsson, con 5″ sul kazako Poltaranin e 9″ su Cologna. Da dietro potrebbero risalire gli altri medagliati di oggi, insieme a Hellner, Belov e i tedeschi se sapranno confermare l’ottimo risultato di squadra, con Teichmann, Filbrich, Göring e Tscharnke in gran crescendo

Classifica 5 km. classic femminile
1 BJOERGEN Marit NOR 12:51.9
2 KOWALCZYK Justyna POL 12:54.0
3 MAJDIC Petra SLO 13:08.7
4 TCHEKALEVA Yulia RUS 13:11.9
5 FESSEL Nicole GER 13:14.4
6 KALLA Charlotte SWE 13:14.9
7 SKOFTERUD Vibeke W NOR 13:16.6
8 HAAG Anna SWE 13:24.6
9 LONGA Marianna ITA 13:30.4
10 INGEMARSDOTTER Ida SWE 13:33.7
11 IVANOVA Julia RUS 13:34.1
12 PROCHAZKOVA Alena SVK 13:34.4
13 SMUTNA Katerina AUT 13:38.1
14 JOHAUG Therese NOR 13:38.5
15 FOLLIS Arianna ITA 13:38.8
16 LAHTEENMAKI Krista FIN 13:39.3
17 RANDALL Kikkan USA 13:40.0
18 DOTSENKO Anastasia RUS 13:41.8
19 MURANEN Pirjo FIN 13:44.9
20 KYLLOENEN Anne FIN 13:45.5
21 ROPONEN Riitta-Liisa FIN 13:46.2
22 OESTBERG Ingvild Flugstad NOR 13:48.6
23 BOEHLER Stefanie GER 13:48.9
24 GENUIN Magda ITA 13:49.9
25 NIKOLAEVA Svetlana RUS 13:52.3
26 HERRMANN Denise GER 13:52.9
27 NATSUMI Madoka JPN 13:56.6
27 SHEVCHENKO Valentina UKR 13:56.6
29 SARASOJA Riikka FIN 13:57.2
30 ILJINA Natalja RUS 13:57.4

Classifica 10 km. classic maschile
1 COLOGNA Dario SUI 23:24.8
2 LEGKOV Alexander RUS 23:31.5
3 RICKARDSSON Daniel SWE 23:32.3
4 ROENNING Eldar NOR 23:37.2
5 TEICHMANN Axel GER 23:42.8
6 FILBRICH Jens GER 23:48.5
7 FREEMAN Kris USA 23:48.8
8 JOENSSON Emil SWE 23:49.6
9 VYLEGZHANIN Maxim RUS 23:53.5
10 OLSSON Johan SWE 23:54.7
10 GOERING Franz GER 23:54.7
12 HELLNER Marcus SWE 23:56.8
13 SEDOV Petr RUS 24:00.1
14 BELOV Evgeniy RUS 24:01.1
15 TSCHARNKE Tim GER 24:01.2
16 JAKS Martin CZE 24:05.8
17 HARVEY Alex CAN 24:08.4
18 POLTORANIN Alexey KAZ 24:08.8
19 CHERNOUSOV Ilia RUS 24:09.8
20 CHEBOTKO Nikolay KAZ 24:10.6
21 ANGERER Tobias GER 24:11.8
22 KERSHAW Devon CAN 24:13.6
23 BAUER Lukas CZE 24:15.6
24 SOEDERGREN Anders SWE 24:16.3
25 DJUPVIK Roger Aa NOR 24:23.5
26 ERIKSSON Jens SWE 24:25.5
27 GAILLARD Jean Marc FRA 24:26.1
28 MANIFICAT Maurice FRA 24:26.7
29 VEERPALU Andrus EST 24:27.0
30 COLLIANDER Niklas FIN 24:30.4

loading...