Rugby test match Italia-Australia 14-32. Il post partita

Grande attesa all’Artemio Franchi di Firenze di fronte ad oltre 32 mila spettatori per questo secondo macht test dell’ Italia, che dopo la brutta figura rimediata contro l’Argentina (16-22) cercava il riscatto contro la terza squadra mondiale. Ma l’Australia, da parte sua, doveva reagire alla sconfitta della scorsa settimana contro l’Inghilterra (35-18).  L’Italia prova a combattere e lottare contro un avversario veramente forte, ma dopo un primo tempo piuttosto equilibrato nel punteggio (9-13) ed una buona mischia azzurra,

loading...

l’Australia vince con le punizioni di Barnes (2°, 14°, 51°, 54°, 60°, 67°) e le mete di Mitchell (9°) e Elsom (80°) entrambe trasformate dal cecchino australiano. Per l’Italia Barbieri (71°) firma l’unica meta, mentre le punizioni di Bergamasco (12°, 40°)

e Orquera (35°) dalla lunga distanza, firmano il risultato finale di Italia 14 – Australia 32. Nonostante il risultato negativo l’Italia ha fatto qualche passetto in avanti rispetto al macht della settimana scorsa contro l’Argentina.

Il rientrante Lo Cicero (80^ presenza in maglia azzurra) dichiara: “stiamo crescendo, abbiamo giocato meglio rispetto all’ultima uscita ma dobbiamo lavorare tanto”.

Anche Derbyshire (forse il migliore dei nostri) commenta: “peccato la meta finale, ma cresciamo bene anche in vista del mondiale 2011”.

Il capitano dell’Italia Sergio Parisse spiega: “Siamo sicuramente più soddisfatti rispetto alla settimana scorsa perché l’Australia gioca un rugby molto difficile da difendere, ma noi abbiamo fatto un buon lavoro in difesa, tanto che loro hanno segnato solo due mete, la seconda delle quali è stata un nostro regalo”.

“Contro una squadra come l’Australia – ha aggiunto il c.t. azzurro Nick Mallettche ha segnato quattro mete contro il Sudafrica, la squadra ha sempre placcato molto bene ed è stata disciplinata. E non è vero che l’attacco non è stato buono: abbiamo avuto delle opportunità e se non siamo riusciti ad avanzare tanto è perché il livello degli australiani è superiore”.

Adesso, archiviata la partita contro l’Australia, l’Italia si prepara all’incontro che la vedrà sabato prossimo contro le Figi sperando di portare a casa una vittoria.

Ecco tutti i risultati dei test macht:

ven. 19/11 GALLES FIGI 16 – 16
sam. 20/11 ITALIA AUSTRALIA 14 – 32
SCOZIA AFRICA DEL SUD 21 – 17
INGHILTERRA SAMOA 26 – 13
IRLANDA NUOVA ZELANDA 18 – 38
FRANCIA ARGENTINA 15 – 9
loading...