HT Amarcord: la storica partita (reale) Stiaff-Non HT. Primo tempo (1/3)

Oggi per la categoria Amarcord rievochiamo una storica partita… reale, svoltasi un imprecisato numero di anni or sono, va beì diciamo 6 e spiccioli…
Le pause tra un Campionato e l’altro, si sa, sono noiose. E così, in un sabato senza partite, qualcuno ebbe l’idea di giocare un’amichevole tra una selezione di perditempo della Non HT e la rappresentativa dei GM, Mod, LA (di allora) al completo.
Il fatto è che qull’accozzaglia di barzotti non riuscì a stare dentro i novanta minuti regolamentari… E la faccenda si trascinò sabato dopo sabato… Con il rigore più lungo del mondo… Questa che segue è la cronaca fedele dei fatti. Ah, dimenticavo, ciao el Gordo… J

Il Mucchio Selvaggio – Driiim Tiiim: 1° tempo

Data: 29/02/2004 alle 12.00

Stadio: Campo sportivo Moretti

loading...

Spettatori: 36000

36000 festanti spettatori ebbri di birra sono giunti al Campo sportivo Moretti, le condizioni climatiche sarebbero perfette per una partita di calcio, peccato che in campo ci sia un’accozzaglia di barzotti.
nonHT Il Mucchio Selvaggio scende in campo sulle note di YMCA (cassetta portata da Gatei) ed opta per uno strategico 4-4-2 solo dopo aver sottratto la rotella del mouse a Baluba. Così in campo: Nappa – BRH2002, Drakuun, Bersa, Diamante – Svejk, Dunfermine, Gatei, Point – Fabchi, Sverolone.

Coach: gianni29 (sostituisce l’esonerato Baluba).

GM-MOD-LA Driiim Tiiim ha optato per un interessante 3-4-3. Questi i giocatori in campo, quasi tutti dal primo minuto (il centravanti di sfondamento arriva non appena finisce il terzo piatto di ribollita): Plauri – Sluice, Jorgius, SuppaMax – Superataru, Mirddin, Slisko, Mix – Galeone, Cratoremassa, o55o.

Mister: Marrundo.

Maui 44, espulso prima dell’inizio del match perché s’era presentato allo Stadio vestito da anticlown, segue la partita ascoltando l’autoradio seduto in macchina.

La strategia de Il Mucchio Selvaggio prevede un pressing a tutto campo nel tentativo di interrompere le costruzioni offensive dell’avversario. Questo almeno finché regge il fiato. Poi, dopo i primi cinque minuti, palle alte in tribuna.

Driiim Tiiim, squadra di sboroni, nei suoi attacchi cerca di usare contemporaneamente le fasce, il centro e il contropiede. Viceversa per difendersi si affida al pressing. Il tutto dentro una tattica normale con l’ala, guarda un po’, verso il centro.

6° minuto

Il Mucchio Selvaggio si rende pericoloso al 6° minuto con un’accelerazione lungo la fascia sinistra da parte di Point. La difesa ospite è messa alle strette, ma alla fine l’esperto Jorgius spazza da par suo e trova anche il tempo di moderare i due terzini Sluice e SuppaMax che se stavano a pija’ pe’ culo pe’ via che uno è da’aalazio e l’artro da’aaroma. Point, non accorgendosi che gli avversari gli hanno ormai sottratto il pallone, continua nella sua fuga uscendo dal campo e proseguendo oltre il parcheggio dove, da un auto in sosta, esce il ronzio di una radiocronaca. In campo, dopo un primo momento di perplessità, l’arbitro scuote la testa alza le spalle e ordina la ripresa della partita.

11° minuto

Il Mucchio Selvaggio ha una buona occasione per andare in vantaggio al 11° con Dunfermine, che beneficia di un millimetrico traversone del brillante e fantasioso Svejk. Ma quel pippone d’un toscano, distratto da un tale che in tribuna sfoglia il Dizionario dei sinonimi e contrari della Treccani, s’attarda e non riesce ad imprimere al pallone potenza sufficiente a renderlo pericoloso per il portiere Plauri. Quest’ultimo, tuttavia, pur potendo bloccare la sfera senza difficoltà, s’inventa ad uso dei fotografi un tuffo plastico con piroetta su se stesso e respinta di pugno in due tempi con successivo rinvio di sinistro in sforbiciata dopo essersi gettato sui piedi di un esterrefatto Superataru, che commenta: “Eia!”.

19° minuto

Simpatico scambio di opinioni tra due giocatori del Driim Tiim: Mirddin rimbrotta il centravanti Cratoremassa, che solo ora fa il suo ingresso in gara lasciando a bordo campo un tovagliolo pieno di briciole, con un energico “Movite mona che semo in diese! Cossa te ga magna’ ancora, pansòn?“. Al che il Cratore pare abbia risposto, lavorando nel contempo di stuzzicadenti: “Diobono, l’hera avanzaaha della fettuntha… e pure mezzo hilo i’ finocchiona… pareha brutto i’llasciarla…”. E con la maglia sudicia di un sugo non dichiarato, prendeva posto nell’area avversaria. Senza abbandonarla mai più.

25° minuto

La rete del vantaggio ospite arriva grazie ad una pessima interpretazione della tattica del fuorigioco da parte di Bersa, che a causa dell’età non sente il rutto di Drakuun, segnale consueto per chiamare il fuorigioco, e consente al 25° minuto a Galeone di mettere in rete in perfetta solitudine. Driim Tiim passa a condurre: 0 a 1. gianni29 chiama time-out. Il quarto uomo spiega che quella in corso non è una partita di basket. gianni29 ascolta immobile e, dopo un attimo di silenzio, risponde: “grazie”.

28° minuto

Ciumbia! Al 28° Fabchi quasi sigla il pareggio quando, con una rovesciata spettacolare, sfiora la traversa. Purtroppo il bel gesto atletico del milanese viene ostacolato da Point che, rientrato in campo a sorpresa, fende di corsa l’area di rigore e, sempre correndo a testa bassa, esce nuovamente dallo Stadio perdendosi in lontananza nelle campagne. In campo, dopo un momento di perplessità, l’arbitro scuote la testa alza le spalle e ordina la ripresa della partita.

Fabchi sfoga la sua rabbia contro un motorino inopportunamente parcheggiato a bordo campo.

31° minuto

Dalla panchina il coach Marrundo si sgola: “Verso il centro! Verso il centro!”. Sluice lo accontenta colpendolo in mezzo agli occhi con un preciso lancio dello scarpino. Marrundo, svenuto e finalmente silente, viene soccorso dai sanitari.

35° minuto

Raddoppio ospite! Deve essere uno schema provato in allenamento quello che al 35° inizia da un lancio lungo di Jorgius che colpisce o55o, il quale perde l’equilibrio e ruzzola su Superataru, che a sua volta piroetta fino a franare su Slisko, che, portatosi in attacco, va a rimbalzare storto su Galeone, che a sua volta nel tentativo di matenere l’equilibrio sgarbola fino ad incocciare la schiena di Cratoremassa, il quale, di spalle, sta mangiando di nascosto un panino col lampredotto. Il centravanti non si sposta di un centimetro e continua felice a macchiarsi la maglia di sugo. La squadra de Il Mucchio Selvaggio osserva la carambola e si tiene la pancia dal ridere! Il portiere Nappa ha le lacrime agli occhi e quindi non si accorge che nel frattempo il pallone, rimbalzin rimbalzino, rotola fino in rete. Gol di o55o quindi e 0-2.

40° minuto

Cartellino giallo! Al minuto 40°, Driim Tiim ha un giocatore ammonito. E’ Slisko a finire sul taccuino dell’arbitro. Niente di particolare, ma durante un ristagno del gioco l’arbitro non s’è lasciato sfuggire l’occasione di sanzionare un Mod… Diamante e Mix approfittano della pausa imprevista per scambiarsi opinioni su quello che si rolleranno nell’intervallo. Fabchi, viceversa, pone a Sverolone lunghe domande ellittiche sul Lago di Garda in aprile. Svejk, a bordo campo, si beve una birra attorniato da avvenenti Cheerleaders.

43° minuto

Al 43° minuto esplode la gioia del pubblico di casa quando “barzotto delle nevi” Sverolone riesce a superare la difesa centrale ospite mettendo a segno il gol del 1 a 2 per Il Mucchio Selvaggio. Questi i dettagli: Gatei trotterella con la palla finché non vede tutto solo smarcato sulla fascia BRH2002 in proiezione offensiva. Da buon interista decide allora di passare indietro a Bersa che, volendosi rifare del pasticcio del primo gol, tira a rete da settanta metri. Sbuccia però la palla e lo spostamento d’aria del rutto di disappunto di Drakuun, diverso dal rutto “chiama fuorigioco”, sposta la sfera fino all’area avversaria e fa diventare biondo Mix. A quel punto per Sverolone è un gioco da ragazzi segnare in un area dove la difesa avversaria giace a terra svenuta.

45° minuto

2 – 1 il risultato al termine del primo tempo. Nappa ha tenuto maggiormente la palla, accarezzandola sovente e mormorando dolci paroline per il 52 percento del tempo.

Per Il Mucchio Selvaggio McAskya e giuli8p cominciano a riscaldarsi a bordo campo.

loading...