Serie Oro: l’infinita lotta a due dei soliti noti

Un passo a scomparire, un secondo a saltare piu’ in alto, un terzo a rincorrere. Un orgasmo di delitti al centro della classe. La solita, consueta, malsana bagarre del codone. Troppo bella per essere vera, una battaglia reale ed infinita. Che di settimana in settimana ci fa aprire gli occhi. Squarciamo le nostre serrande: dal davanzale eccoli ben in vista i 15 duellanti. Uno ha marcato visita. Noi proviamo umilmente a raccontarli.

Lo scatto e’ quello della lepre, di chi da 10 settimane non perde una tappa di NL. Lupus in Fabula Track & Field ha l’istinto dello scorpione: non esiste stare vicino a Fabry, prima azzanna, poi scappa lontano. 72 punti sul secondo sono un’enormita’, la prima posizione in generale l’unico sfocio possibile. Domina ovunque, impegnandosi persino non a fondo. Secondo noi puo’ rivincere i societari internazionali dopo la NL, o comunque fare un’altra grande figura. Bello il secondo posto di Polisportiva Besanese: JJL sta crescendo, nelle corse veloci se la cava benissimo, come anche, parzialmente, nei concorsi. Terzo in generale, potrebbe mantenere la posizione fino in fondo, a meno che Vulture non decida di riprendersi il posto usurpato… Ci vogliono i concorsi per far spiccare il volo a Brianza Team su Arretium Atletica: Andrea conferma le ottime impressioni di settimana scorsa e conquista il podio, con dei lanci superbi e buone gare di corsa (ma come preoccupano i salti…), sopra un Gappo estremamente tenace fino al fondo, per poi seguire un calo verticale nei concorsi, suo tallone d’Achille da sempre. Rosa lunga e ringiovanita, e’ al limite di quelli che potrebbero davvero non salvarsi. Quinto finisce il padrone di casa, Societa’ Atletica Pellethinaikos, abbastanza deludente soprattutto nelle gare di corsa (e, di riflesso, nelle staffette). Peccato perche’ Umibozu e’ superbo nei salti e tiene splendidamente nei lanci. Manca come sempre qualcosa, ma la lotta per salvarsi non dovrebbe nemmeno sfiorarlo. Cus Torino e’ uno dei grandi sconfitti di giornata: Steone scende in basso alla graduatoria fino al fondo, risale nella marcia ma resta dietro ad Umibozu nei concorsi, rendendo vano il recupero, consueto, nelle staffette. Qualche problema monetario potrebbe minare una rosa che diventera’ ancora piu’ corta. Un vero peccato: completa ovunque con qualche punto interrogativo proprio nei concorsi, la squadra di Steone e’ potenzialmente da primi 5 in classifica. A chiudere due neopromosse, con umori diametralmente opposti: se Lucchirpool ha palesemente tirato il freno vista la prestazione monstre di settimana scorsa (eppure i concorsi sono assolutamente da spavento), Paolino Paperino ora vede davvero l’oblio: ok, non si e’ impegnato in questa terza giornata, ma sta perdendo contatto con il gruppo che conta. Se Rlucchi sa che la luce e’ a portata di mano, con qualche intervento magari nei lanci per non terrorizzarsi troppo, Esise pare gia’ conscio che salvarsi e’ forse troppo per la sua compagine di buon livello, ma lontana dall’eccellenza.

loading...

La lepre potra’ sfuggire al cacciatore? Che giornata per Rotten Athletic: dominio totale del lombardo, esclusa la solita marcia che pero’ tiene alla grande. Opinione? Strategicamente ha qualcosa in piu’ di Fabry, ma e’ decisamente meno forte. Forse la troppa gioventu’ fa male, e il mercato e’ bloccato dalla situazione finanziaria. Ma che bello vederli uno fianco a fianco all’altro, come ai vecchi tempi. Le due societa’ simbolo del italiano (mondiale?) ad attuare una guerra colpo su colpo. Achille contro Ettore. Chi vincera’? Gia’ domenica sara’ la volta del secondo round. Small Track & Field finisce la volatona davanti ad uno stupefacente Poseidon: Smallino sta davvero accelerando, anche se su concorsi e staffette sembra davvero indietro. Certamente un brutto segnale per Smallino, quasi perfetto nelle corse, forse anche frutto di un buon impegno. Addio sabbie mobili per Moonchild, con una prestazione da punto esclamativo. La sua gara scatta dalla marcia, dopo le gare veloci non eccelse, tiene benissimo nei concorsi e riesce a non crollare nelle staffette. Ad oggi sarebbe salvo, ma la lotta tra lui, Gappo e Airone ad oggi sembra non premiare quello che e’ decisamente di livello superiore agli altri. Trionfo Ligure, l’alfiere degli ottimi saltatori, riesce a tenere dopo una pessima figura nelle gare lunghe e chiude quarto mantenendosi saldo in posizione di salvezza. Theodor spesso si nasconde e non e’ facile determinare il suo reale potenziale che, a dire il vero, pare di mezza classifica, certamente non da meno. GS Diavoli tiene bene fino alla marcia, prima del consueto crollo in concorsi e staffette. -4 dalla salvezza, ma rimanere in Oro sembra piu’ un’utopia per Simo. E a 25 anni inoltrati, una mini-rifondazione non sarebbe certamente negativa… Anannasavanna Team e Ass. Atl. Reggio C.: scommettiamo che tra una settimana ci sara’ sfida tra loro due? Troppo sospetto il modo con cui Vulture sta rinunciando alla NL, Airone e’ piu’ d’abitudine ma sembra che il mirino sia per entrambi sui societari nazionali. Vulture e’ favoritissimo: ormai terza forza consolidata nella Oro (il sorpasso di JJL e’ solo questione di obiettivi), ha eta’ media non eccessivamente elevata, rosa lunghissima, ottime punte, buoni concorsisti (anche se non eccelsi). Airone e’ indietro sotto questi punti di vista: piu’ vecchio (quasi due anni di media in piu’) ma con quasi un punto di forma di vantaggio, meno competitivo pero’ a livello assoluto, oltre che decisamente piu’ corto a livello di rosa. Inoltre deve ancora salvarsi e non e’ impresa proprio da poco, trascurando cosi’ tanto la NL. Tra 7 giorni avremo le risposte che cerchiamo. Sugosport e’ stato l’unico a marcare visita, forse a dire addio a tutta la baracca. Troppo corto di rosa, troppo indietro come qualita’, troppo alta la vetta da scalare per Sugo. Rifondazione ripartendo dal basso, o meglio, allargamento rosa di qualita’: ecco la mission di Sugo. L’eta’ appena superiore ai 24 anni e mezzo non e’ male, ma a parte 5-6 punte di primaria grandezza il vuoto, o qualcosa di tale, lo accompagna. Da giovedi’ non si collega: ci auguriamo sia stato solo un problema momentaneo. Forza Sugo, abbiamo bisogno anche di te per rendere questa la piu’ affascinante di sempre.

loading...