Sampdoria, Cassano è fuori rosa!

La Sampdoria ha ufficialmente messo Antonio , sospendendolo da oggi da allenamenti e partite. A dare la notizia è stata la stessa società doriana, che in precedenza aveva chiesto il ‘nulla osta’ alla Lega di Serie A. Il calciatore è stato punito per essersi comportato in maniera irriguardosa nei confronti del presidente blucerchiato, Riccardo Garrone. Le parti ora si troveranno di fronte al collegio arbitrale per un vero e proprio processo, in cui faranno valere le proprie ragioni: l’eventuale pena potrebbe variare dall’assoluzione sino al massimo e cioè la rottura del contratto.

Il tecnico Domenico Di Carlo ha preferito non pronunciarsi sulla vicenda -Garrone, demandando ogni comunicazione in merito alla società doriana.

loading...

Ecco il comunicato della società di Garrone: “In riferimento all’episodio accaduto nella giornata di martedì 26 c.m. presso il centro sportivo “Gloriano Mugnaini” durante il quale il calciatore Antonio Cassano ha tenuto un comportamento gravemente offensivo e irrispettoso nei confronti del presidente dott. Riccardo Garrone, l’U.C. Sampdoria S.p.a. comunica di aver attivato presso gli organi competenti le richieste per i conseguenti provvedimenti disciplinari”.

Forse il problema di fondo per il barese non è il rifiuto ad una serata tra tifosi, bensì quel contratto che continua a non essere rinnovato alle sue condizioni. Il giocatore della Nazionale è legato ai blucerchiati fino al 2013 con un ingaggio di 2,8 milioni di Euro. Lui vorrebbe altri due anni alle stesse condizioni, mentre la società propone di posticipare la scadenza al 2015, spalmando fino a quella data la cifra già pattuita. Si aprono nuovi orizzonti per Cassano che potrebbe vedere il suo futuro lontano dalla Liguria. Juventus e Inter tengono gli occhi bene aperti.

loading...