Wwe Bragging Rights 2010 report 24/10/10

Un buon lunedì a tutti gli appassionati di wrestling dal vostro Daniele Albano pronto per raccontarvi quanto accaduto questa notte a Bragging Rights, ppv della Wwe, evento caratterizzato dalla sfida Raw vs Smackdown.
 
Il primo match della serata vede contrapposti il campione US Daniel Bryan contro il campione Intercontinentale Dolph Ziggler; con mia sorpresa il match non è valevole per nessun titolo.
La contesa ha un buon ritmo e a vincere è il wrestler di Raw Bryan, che fa cedere Ziggler dopo la LeBell Lock.
 
Dopo un’occhiata nel backstage dove The Miz cerca di caricare alcuni membri del suo team, i campioni di coppia fanno il suo ingresso in scena dicendo che non hanno sfidanti per questa sera perchè sono troppo forti; arriva puntuale una mail delGM di Raw che dice che avranno degli sfidanti, che si rivelano essere e David Otunga!
Il match viene vinto dagli sfidanti grazie a un Cena in serata, che durante i festeggiamenti stende anche il suo compagno di squadra e se ne va con entrambe le cinture.
 
Ted DiBiase vince il suo match contro Goldust.
 
Michelle McCool si conferma campionessa femminile.
 
Dopo due match al quanto anonimi, arriviamo ala sfida con il World Title in palio: Kane vs Undertaker, vince chi per primo seppellisce l’avversario.
Match molto fisico quasi sempre in mano al becchino, ma alla fine Kane, grazie all’aiuto dei Nexus e di Paul Bearer riesce a seppellire il fratello e a confermarsi campione.
Partono i festeggiamenti per Kane ma vengono interrotti da un fulmine che fa contro la lapide dove è seppellito Undertaker, e in corrispondenza compare anche il suo simbolo.
Cosa vorrà dire tutto questo?
 
Siamo giunti alla sfida tra team: Raw sfida Smackdown per la supremazia all’interno della Wwe.
A vincere è il Team Smackdown che alla fine del match arriva con Edge e Rey Mysterio ancora in piedi.
L’ultimo che viene schienato per lo show rosso invece è il capitano, The Miz.
 
Il main event della serata è la contesa con il palio il Wwe Title, vs Wade Barret.
Come previsto il match è caratterizzato dalle interferenze dei Nexus, ma è Cena a decidere l’esito quando colpisce Barret, facendolo si vincere, ma per squalifica, permettendo così a Orton di mantenere il titolo.
A fine match Orton colpisce tutti con la sua RKO, Cena compreso.
 
E con il campione festeggiante finisce Bragging Rights.


loading...

loading...