Hattrick Serie C. La 5ª giornata.

La 5ª giornata della serie di , a cura del nostro corrispondente Dyer87. Questa settimana il girone III.13 a cura di chekko, presidente di U.S. Sarmeola. Prosegue la sottorubrica chiamata “Sotto la lente…”, a cura di Dott_Willy_Wonka, che ogni settimana analizzerà in modo dettagliato le partite di un girone. Questa settimana il III.12. Non perdetevi la consueta intervista a uno dei presidenti di C. Questa settimana è il turno di zorro33 manager di A.C. Sergnano

AC Milanello e A.c. Sergnano le uniche due squadre ancora a punteggio pieno. Atletico pescarese viene bloccata sul pari. Nel girone 6 è 2-2 tra Phantom nishoba e Lazio2005, con i gufi in agguato che concedono 15’ di gloria per il 39enne Rino Di Liberto, storico giocatore con il record di gol. Si complicano le cose per Ostia Mare F.C. e Koala Fc nel girone 7.

SOTTO LA LENTE… il III.12

III.12 Questa settimana sotto la lente ci finisce il girone III.12
Il girone n°12 si presenta molto interessante: Alltid, dopo 5 giornate, lo classifica come la 3° III più dura con valutazioni medie appena oltre i 300 HatStats. La classifica corta è un piacevole dettaglio aggiuntivo.Se poi ci aggiungiamo che ci sono 3 squadre con 10 punti in vetta, e le prime 7 sono raccolte in 4 punti, ecco a voi un gran girone. Dopo 1/3 di campionato si nota che Apice è il team dei grandi expoit, attualmente detiene al momento il record di valutazioni per il girone con 371 htstats. Tuttavia ciò non è stato sufficiente per volare al comando in solitaria, infatti F.C. Barbisa tiene botta, e oltre a lui c’è Driders ex capoclassifica (ora coinquilino dell’attico) fermato solo dall’overconfidence. A seguire Seportivo Scarpasciolta, che fino ad oggi è il team con la media valori più alta della serie, pronto a calare la zampata. Nella parte “bassa”(per cosi dire) della classifica seguono squadre comunque dalle grandi caratteristiche e abilità che sicuramente nel proseguo potranno dire apertamente la loro. In fondo, quattro punti di ritardo in un girone cosi sono facili da recuperare, è necessario però cogliere le occasioni. A tal proposito ne sa qualcosa Cannes, che grazie all’overconfidence batte Driders e si tiene attaccata al treno giusto. La posizione più difficile la occupa Zebre a Pois, una sola vittoria e 4 sconfitte che la relegano mestamente all’ultimo posto, nonostante le buone prestazioni esibite.
Apice – Sandman 4-1
Più semplice di quello che racconta la cronaca, il successo di Apice su Sandman. Gli ospiti optano per conservare le forze in vista di incontri più abbordabili giocando probabilmente pic e non impegnandosi al massimo, fatto sta che fino al 75’ sono ancora in partita grazie all’SE corner, realizzato dallo specialista Vera al 33°, gol che andava ad impattare l’iniziale vantaggio di Apice realizzato da Hvalsoe. Dicevamo discorso semplice per Apice in quanto dal 75’ infila 3 gol (Hvalsoe, Zora e La Placa) al povero Marsh costretto ad alzare bandiera bianca. D’altra parte le valutazioni parlano chiaro 371 – 199 HtStats per i locali e domino assoluto in tutte le parti del campo.

loading...

Zebre a Pois – Profondo Sud 1-2
In uno scontro fondamentale per rimanere aggrapparti al treno salvezza, le due compagini danno lustro alle proprie abilità. Zebre sfodera un 3-5-2 fatto di tanta sostanza (323htstats) e possesso palla, Profondo Sud fa invece affidamento al più classico dei “4-4-2 assimmetrico –pic-contropiede-e vediamo quel che succede”(199htstats). E… succede che dopo la proverbiale sfuriata iniziale che regala a Zebra il meritato 1-0 (Giovannoni), gli attacchi locali perdono di imprevedibilità e le punte si fanno imbrigliare dalla difesa di Profondo Sud. Gli ospiti allora, con magnifico in CA, capiscono che si può provare il colpo e colgono l’occasione per pareggiare a pochi minuti dall’intervallo con Stromnes. La partita si decide in 2 minuti, tra il 55° e il 56°: prima Zebre si divora un occasionissima con Giannini che da ottima posizione coglie il palo, poi sul ribaltamento di fronte Ragnell non perdona e porta il ponteggio sul 1-2. Vani gli attacchi nell’ultima mezz’ora di Zebre che pur trasformando l’area avversaria in un fortino da conquistare, non vanno oltre ad una serie di tiri rimpallati dalla sempre vigile difesa di Profondo Sud. Alla fine, un po’ fortunosamente ma non immeritatamente, la posta la porta a casa Profondo Sud che resta cosi nel gruppo. Per Zebre, visti i valori in campo, nulla è perduto ci saranno altre occasioni per rientrare in corsa.

Barbisa – Scarpasciolta 5-1
In un’Arena completamente esaurita Barbisa sfrutta il proprio fattore campo e batte in un match delicato uno dei più seri pretendenti (visto il rendimento) al titolo. Il punteggio finale, probabilmente, è eccessivo. Sta di fatto che i locali hanno sfruttato appieno le occasioni che il possesso palla ha loro fornito. Gli ospiti si sono impegnati, hanno provato a rintuzzare il gioco degli avversari con un 3-4-3 focalizzato sugli attacchi centrali cercando di non lasciare l’iniziativa agli avversari, e dopo una fase di studio, trovano anche il vantaggio con Hijmans con un attacco sulla destra (ndr. AIM 16!), vantaggio che dura poco meno di 10 minuti, Ferwerda pareggia subito i conti. Nella ripresa Scarpasciolta perde intensità di gioco e Barbisa può cosi approfittarne piazzando un micidiale uno-due (Oosterbach, Padilla) che mette in ghiaccio la partita. Punteggio poi arrotondato da de Nooijer e Khorsand. Il fattore campo ha inciso parecchio sull’incontro e la rivincità sarà apertissima tra queste 2 compagini che probabilmente battaglieranno per il titolo fino alle ultime giornate. Per la cronaca 356 a 321 il conto htstats.

Cannes F.C. – Driders 3-1
Driders perde la vetta in solitaria, ma nonostante tutte le avversità si dimostra una grande squadra.
Cannes, sfrutta appieno la mancanza di concentrazione degli avversari e con uno schieramento coperto ed una tattica mirata (4-5-1 AOW), fa sua una bella partita a tratti spettacolare.
Probabilmente la sfortuna di Driders è quella di aver chiuso in vantaggio il primo tempo(0-1 Brito Rocha), in quanto gli effetti dell’overconfidence sono rimasti anche nella ripresa. In questo modo i giocatori della squadra di casa hanno potuto riorganizzarsi e, focalizzando gli attacchi sulla destra, hanno ribaltato la situazione (Olla, Mplikas e Asti). Probabilmente le valutazioni di Driders hanno risentito fortemente dell’eccesso di fiducia, ma limitandoci a quello visto sul campo, 308 a 287 HTstats, Cannes ha saputo cogliere l’occasione giusta.

III.1 L’unico pari della giornata arriva dal big match tra Molto Atletico Biscia e Atletico Pescarese. Un pari che tutto sommato va più che bene ai padroni di casa, capaci di fermare la capolista e cosi di mantenersi a 3 punti di distanza e tenere il campionato ancora aperto. Gli ospiti meritavano la vittoria, ma sono stati costretti per ben due volte a recuperare lo svantaggi e nonostante la superiorità numerica dal 57’, non sono riusciti a imporsi. Molto Atletico Biscia è stata brava ad attaccare sul lato giusto, ma il centrocampo, soprattutto dopo l’espulsione di Potesta, è troppo basso. AC Mokum poteva sfruttare questa occasione per portarsi a un punto dalla testa della classifica, ma contro Atletico Hork finisce nei peggiori dei modi: 3-0 per i padroni di casa. Le due squadra si sono equivalse in campo, ma la differenza l’ha fatta Nasiłowski con la doppietta che già al 23’ aveva indirizzato il risultato a favore della sua squadra. Significative le HatStats a fine gara: 324 pari. Prima vittoria stagionale per Skidmania F.C. che batte in casa Robin P.I. per 4-3. A un primo tempo noioso si contrappone un secondo tempo molto divertente con addirittura sei gol. Gli ospiti, superiori a centrocampo, superiori in difesa e capaci si sfondare su un lato di attacco, ma rendendosi pericolosi anche sugli altri due, meritavano di più da questa gara. Il gol di Vinhas all’80, che è valso il 4-3 finale, è stata una mazzata per tutti. L’unica vittoria esterna della giornata arriva per merito di Asd&Lol che sul campo di AuroraRG si impone 0-5. I padroni di casa rimangono in ultima posizione a un punto. Ottima vittoria invece per Asd&Lol, importante in chiave salvezza.

III.2 Arriva la prima sconfitta per Basanosi. Nella quarta giornata, in casa di Winning Eleven g.b., finisce nei peggiori dei modi per la squadra di superfil: sconfitta per 4-3. Oltre a perdere l’imbattibilità cade anche il primato in classifica: anche se a pari merito, passa in testa Melody Nelson per la differenza reti. La squadra di Aureliano-Buendia chiude la pratica His Infernal Majesty, in 50’ con il 3-0 firmato da Dziemiańczyk. La rete del 3-1 nella ripresa di Cavazza, non servirà a niente. Vittoria meritata per i padroni di casa, superiori di quasi sei livelli a centrocampo. L’attacco di His Infernal Majesty è troppo basso per giocare CA e impensierire la difesa avversaria. Niccoviola fa il suo dovere e batte 9-0 il bot Pilota Pazzo. Due infortuni per la squadra fiorentina. Chiude la giornata Airone f.c.-Dinamo Brahe: finisce 4-3 per i padroni di casa, che con i tre punti scavalcano proprio Dinamo Brahe e si portano in terza posizione. Ottimo attacco per Airone, capace di sfondare quasi su tre lati. Da rivedere però le altre valutazioni, soprattutto quelle di difesa.

III.3 Incegneri Corrucciati frena la sua marcia e fallisce il primo possibile tentativo di fuga. Contro la seconda in classifica, Davellona Fc, è pareggio per 2-2. Il gol di Martellini all’88’ è un macigno sul morale della capolista, che a due minuti dalla fine si trovava a +6 sulle inseguitrici. In fin dei conti però il pari è il risultato più giusto in questa partita. Buona difesa per gli ospiti capaci di bloccare le iniziative avversarie, anche se il centrocampo è inferiore di tre livelli. Ancona poteva sfruttare questo pareggio per portarsi a ridosso della vetta, ma in casa di StandupforHibs! finisce 3-1. Risultato a sorpresa per quanto visto in campo: gli ospiti di poco inferiori a centrocampo ( due sottolivelli) riescono a sfondare in attacco su tutti i fronti e la difesa si copre bene riuscendo a essere alla pari con l’attacco degli avversari. Sono 340 contro 367 le HatStats a fine partita. Roller77 ottiene altri tre punti che la portano a quota nove. Contro Supeigor8 finisce 6-2. Perfetto il 442 CA dei padroni di casa, che inferiori a centrocampo, innalzano un muro in difesa e un attacco che sfonda sulle fasce. Niente da fare per la squadra ospiti che rimane ferma a quattro punti e vede allontanarsi la zona salvezza. L’altro pari di giornata arriva dal “Del Duca”, dove Picchio72 conquista il primo punto stagionale. Finisce 3-3, ma valutazioni imbarazzanti per entrambe le compagini.

III.4 Incredibile quello che succede al “Dellbury”! Saints Regia sacrifica una partita per dedicarsi ai riconoscimenti e schiera una squadra composta da undici giocatori popolari: fin qui niente di strano, se i giocatori in campo non fossero delle pippe assurde. 0-9 per Atletico Mini che forse non si aspettava tanta grazia. E adesso andatelo a spiegare ad Ac Alce e Lazio Fs, che contro la squadra di regia5 non ha avuto nessun favore. Ci chiediamo perché questa cosa non sia stata fatta contro il bot Quahog, cosi nessuna partita sarebbe stata falsata. La capolista Gallitasaray fa il suo dovere contro Quahog vincendo 4-0, ma poteva cercare qualche gol in più. Le auguriamo che a fine stagione non si debba far i conti con la differenza reti. Ottima vittoria per A.C. Alce che batte Lazio Fs per 4-1. I padroni di casa scendono in campo con un 253 e rischiano qualcosa in difesa, coprendosi sul lato destro, ma subendo gli attacchi centrali avversari. Il centrocampo superiore di sette livelli, che permette il possesso palla del 73% e 76%, diminuisce al minimo le azioni avversarie. Ottimo l’attacco che riesce a sfondare sul lato destro e a rendersi molto pericoloso anche al centro. L’altro pareggio arriva tra U.S.Sarmeola e CiccioDiNonnaPapera: finisce 2-2. Partita che si decide nei primi 35’: al vantaggio di Stagliano al 2’ per i padroni di casa risponde subito al 4’ Cavalcanti. Di nuova avanti Sarmeola con la rete di Guermeur al 33’, ma passa ancora due minuti e al 35’ è di nuovo parità grazie al gol di Olav Beurs. Il risultato penalizza la squadra di Chekko, che oltre a essere superiore a centrocampo di due livelli, riesce a coprirsi per 2/3 in difesa e a sfondare grandiosamente su due lati di attacco. Purtroppo per loro sono due punti persi.

III.5 Tenta la fuga la capolista AC Milanello! Dopo cinque giornate sono cinque i punti di vantaggio. In questo turno ad arrendersi è Potolini che in casa perde 2-5. I padroni di casa restano in partita per tutto il primo tempo, andando al riposo sul 2-2. Nella ripresa, o meglio negli ultimi quindici minuti, gli ospiti dilagano. La superiorità è netta: a centrocampo i livelli di differenza sono sette e la difesa blocca benissimo le azioni avversarie. Altari dà ancora WO e Hellas Baligio vince a tavolino 0-5 e si prende tre punti che la portano in quinta posizione. Tra A.C.FashionStar e Galatinaikos finisce 1-1. Al gol di Roman al 33’ risponde sette minuti dopo Balistreri.  I padroni di casa sono superiori a centrocampo di tre livelli, mentre in difesa sono quasi alla pari su due fronti, coprendosi sul lato giusto. Anche in attacco riescono ad attaccare sul lato di difesa avversario più debole. Pareggio anche tra St.Grèè CFC 2004 e Cannarsa Team: è 3-3 al triplice fischio dell’arbitro. I padroni di casa fanno un buon livello di centrocampo, che lasciano perplessi gli ospiti. Il pari però ci sembra il risultato più giusto, considerando anche le HatStats: 303 contro 290.

III.6 Phantom nishoba-Lazio2005 era il big match di giornata. Finisce in parità, 2-2. La Lazio di Stefano, riesce cosi a fermare la corsa della capolista e a tenersi a tre punti di distacco. I biancocelesti, avanti per due volte, si fanno riprendere all’85’ dal gol di Natali. Gli ospiti si schierano con un 433 CA, rinunciando completamente al centrocampo e schierando un ottima difesa e un ottimo attacco. Stefano è capace a difendersi sul lato giusto di difesa e riesce a sfondare su tutti e tre i lati di attacco gli avversari. Bella ed emozionante partita, seguita in diretta su Radio Gamefox con entrambi i manager, che sono stati molto sportivi. Nonostante il pari la squadra di m_masche rimane in testa alla classifica e sabato prossimo sarà un’altra partita difficile da seguire in radio, contro Balla coi Gufi. La squadra di Macao ha vita facile in questa giornata e batte 6-0 la finalista perdente dell’ultima coppa italia, Napoli96. Gloria anche per Rino Di Liberto, storico giocatore dei Gufi, che entra a quindici minuti dal termine per aumentare il suo bottino di 414 gol in carriera. Atomika va a valanga contro Armata Palese: finisce 7-0. Gli ospiti però di buono hanno solo l’attacco sinistro (splendido (basso)), che comunque viene bloccato benissimo dal magnifico (basso) realizzato in difesa destra dagli avversari. Atletico Quare effettua il sorpasso su Hic Sunt Leones, battendolo sul campo per 3-1. Vittoria meritata per i padroni di casa, superiori di ben quattro livelli a centrocampo e capaci di sfondare su due lati di attacco.

III.7 Stundabbà F.C. va a vincere per 3-2 in casa di Koala F.C. e mantiene la vetta della classifica. Partita più dura del previsto, con gli ospiti costretti a recuperare il 2-1 siglato da Amitrani al 42’. In fin dei conti però la vittoria è più che meritata e poteva essere ben più ampia. Dopo due pareggi, torna a vincere Bombaster9 e lo fa alla grande, battendo 5-0 Ostia Mare F.C.. Gli ospiti provano a fermare gli avversari con un 541 pressing, rinunciando quasi totalmente all’attacco. I padroni di casa rispondono con un 352 più equilibrato che consente di arriva a sovrannaturale (molto basso) a centrocampo. Mossa azzeccata che vale nuovamente i tre punti. Per Ostia Mara adesso le cose si mettono male: sono già 5 i punti di svantaggio sulla zona playout e 9 sulla zona salvezza. Cekkino F.C. non è più infallibile come una volta e tutti i sabati sembra poter far del bene alle altre squadre. Sayanju dopo una settimana terrificante con la sconfitta in campionato e l’eliminazione in coppa, torna alla vittoria: finisce 2-1. La vittoria ci sta tutta. Luxor_Team, con due gol per tempo, batte 4-0 F.C. Forze Vive. I campioni in carica cadano per la seconda volta in questa stagione in campionato. La vetta si allontana e sembra che l’ultimo treno sia la partita di sabato contro la capolista Stundabbà F.C.. Si ricorderà di comprare il biglietto?

III.8 Rimane quasi del tutto invariata la classifica nel girone 8, dopo il quinto turno. Zemand Land e Gaina Team perdono, Superboom non sfrutta e pareggia. Partiamo proprio dal pareggio della squadra di pa-gre, che in casa di A.C. Biancospino non va oltre il 2-2. Ancora una volta Superboom è sfortunata e il comunicato stampa della squadra parla chiaro: solo 9 punti fatti su 15 che meritavano. Sotto di due gol già al 33’, gli ospiti sono bravi a non demordere e trovano il pari al 59’ con Nielsen. Ci sarebbe ancora tempo per cercare di vincere, ma l’attacco titanico-fuoriclasse contro fuoriclasse-eccellente non riesce stranamente a passare. Il centrocampo è superiori di quasi due livelli e la difesa è un muro. Nonostante ciò è 2-2. Quando la fortuna girerà verso Superboom, sarà un vero dominio. Gaina team perde in casa 2-4 contro Fora. Anche qui il risultato è sorprendente, in quanto i padroni di casa non avrebbero meritato la sconfitta. Gaina team però non reagisce e già nel primo tempo è sotto 1-4. Zemand Land potrebbe sfruttare i risultati a favore per allungare in classifica, ma a sua volta perde in casa di Delirium per 4-3. Le HatStats a fine partita sono 307 contro 366. Le valutazioni vedono gli ospiti di poco inferiori a centrocampo (due sottolivelli), superiori su tutti i fronti di attacco e superiori su 2/3 di difesa. Giornata sfortunata per le prime tre in classifica. LorenzOne F.C. batte in trasferta tellone team per 0-5. La squadra di casa fa valutazioni più da bot e la prossima stagione la vedremo quasi sicuramente in IV. LorenzOne F.C. ottiene tre punti importanti in chiave salvezza. E sabato andrà in casa di Superboom.

III.9 Sono ber tre le squadre al comando della classifica con dodici punti: Pollame, Gassilla FC e Stagni e Maniaci. Iniziamo proprio dalla partitissima della giornata, Gassilla FC – Stagni e Maniaci. Finisce 2-0 per i padroni di casa, ai quali basta un gol per tempo di Persiani per fermare la capolista e affiancarla in testa alla classifica. Entrambe le squadre fanno ottime valutazioni in ogni reparto e si equivalgono per tutti i 90’. Le HatStats recitano cosi: 352-356, il che fanno intuire che era più giusto un pari. Pollame invece va a vincere in casa di Onolulu per 0-2 e al 31’, grazie alla doppietta di Krahl, il risultato è già al sicuro. Ancora una volta Pollame fa ottime valutazioni, raggiungendo l’extraterreste (alto) sul lato sinistro dell’attacco. Nel prossimo turno da non perdere assolutamente Pollame – Gassilla FC. L’unico segno x della giornata arriva tra Pacello e Segnamosoloinrovesciata: finisce 3-3. Pacello, in 10 dal 26’ a causa dell’espulsione di Skogli, meritava di più da questa partita. Facile turno per Vis Tiferno che con un 10-0 batte Karameikos MC. Ottima la difesa dei padroni di casa che fanno mitico-extraterreste-extraterrestre. Tripletta per Mercandelli.

III.10 Due vittorie casalinghe e due vittorie esterne nel quinto turno. Iniziamo con la vittoria di Chettoburgo Calcio che davanti al proprio pubblico batte Daesu F.C. per 3-1. Partita che si sblocca solo al 64’, con il primo gol della partita segnato da Belardinelli. Nel giro di quindici minuti la squadra di casa chiude la partita portandosi sul 3-0. Il gol di Lomanto all’86’ che vale il 3-1, non serve a niente. La vittoria è meritata per i padroni di casa che sono superiori a centrocampo, si coprono benissimo prendendo i lati giusti e capiscono su quale lato attaccare, sfondando ampiamente sulla sinistra. Daesu rimane a sette punti, in zona playout. L’altra vittoria interna della giornata arriva per merito di X Sempre e Ovunque Nerazzurri che ottiene la prima vittoria stagionale battendo StellaRossa Cavriago per 6-1. Si riapre quindi il campionato per la squadra di iaull, ancora costretta però a rincorrere. F.C.Scalense perde in casa per 1-2 contro Sistemamoggi e perde la testa della classifica. Al gol di Zeni al 37’, ribaltano le reti di Nording al 43’ e di Jensen all’82’. Funziona il 253 AIM degli ospiti che rinunciano alla difesa per rafforzare il centrocampo. La superiorità in mezzo al campo è di quasi 4 livelli, ma l’attacco di Scalense è nettamente superiore su tutti i fronti alla difesa avversaria; in più riesce a coprirsi bene sulle fasce, ma lascia l’attacco centrale a Sistemamoggi. Con lo stesso punteggio (1-2), Squatrioti vince in casa di F.C. Chupito United e passa al comando della classifica. Risultato che penalizza i padroni di casa, che avrebbero meritato almeno il pari.

III.11 Non si ferma più la capolista A.C. Sergnano: dopo cinque turni rimane a punteggio pieno al comando della classifica, con un solo gol subito. In questa giornata bella vittoria in casa contro F.C. UndesBrocks per 5-0. Vittoria meritata per la squadra di zorro33, che ringrazia Jensen e Elshof autori di una doppietta. Ottimo centrocampo per i padroni di casa, superiori di quasi sei livelli. In difesa si copre bene al centro, anche se lascia le iniziative agli avversari sul lato destro. Genova Principe risponde andando a vincere sul difficile campo di Pisarei e faso: finisce 3-4. Partita che sembra già chiusa al 43’ con la rete di Vennix che realizza lo 0-3. I padroni di casa però reagiscono e riaprono la partita, cercando il gol del pari fino al 90’. Funziona il 352 CA degli ospiti, ma va detto che Pisarei e faso avrebbe sicuramente meritato qualcosa di più da questa partita. Sabato giocherà ancora in casa contro A.C. Sergnano, partita che potrebbe significare una stagione. Negli altri campi Sagres A.B. ha vita facile contro il bot Fofo Team e vince 8-0. Quattro reti per Reisenauer che si porta cosi a meno uno dai 150 gol in carriera. Monza F.C. continua a perdere punti: questa volta in casa contro AS Galacticos finisce 2-2. Padroni di casa sfortunati: con un centrocampo basso, ma superiore di quasi due livelli rispetto all’avversario, una difesa che blocca tutte le iniziative degli ospiti e un attacco che se la gioca su due lati, sfondando al centro (titanico) non riescono a centrare la vittoria.

III.13 Continua il sogno di Fiamma Bianca: la neopromossa impatta sull’1-1 in casa contro FC Lentini United (che sale a 10 punti) ma mantiene, con 11 punti, la testa della classifica.  Per i padroni di casa 442 con 3 difese molto forti, gli ospiti giocano 352 con ali offensive e attaccanti TW, senza tattica. A centrocampo le squadre praticamente si equivalgono fino al 50°, quando si rompe il centrocampista Juan Valdebenito di Fiamma Bianca; i padroni di casa nonostante tutto resistono, il pareggio tutto sommato sembra giusto. Il secondo posto è occupato da Madre Esmeralda, corsara sul campo di Supernova! Con un perentorio 5-1. Risultato in verità troppo severo, ma ancora una volta i romani si dimostrano squadra solida e difficile da attaccare, visto il blocco difesa-cc sempre all’altezza. Siamo certi che ercolesterolo, il presidente de “i cugini di Zampagna” , si starà mangiando le mani dopo l’1-1 casalingo contro Valle Aurelia 87. 352 con ala offensiva per i cugini, romani con il consueto 451 monolato. Il possesso e praticamente tutte le zone del campo sono dei padroni di casa, che passano addirittura in svantaggio: perdere questa partita sarebbe stato troppo! Un po’ di respiro per Puck Fair, che conquista i primi 3 punti contro el_gila F.C., la cenerentola del girone che sta rifondando.

III.14 Classifica spezzata in due parti, con ben quattro squadra al comando. Sono due i pareggi in questa giornata. La Pupilla – La Pratina, big match di giornata, termina 2-2. Le prime due squadre in classifica si accontentano di un punto e decidono di non farsi male a vicenda. Va detto però che i padroni di casa meritavano la vittoria e non sono stati bravi a difendere il punteggio che li vedeva avanti di due gol. Ottimo punto per gli ospiti che ci hanno creduto fino alla fine, pressando per tutti i 90’. 2-2 è anche il punteggio finale in valchia – spamdoria. Partita più equilibrata rispetto alla precedente e qui il pari è giusto. Le due squadre di sono equivalse su tutti i fronti, anche se gli ospiti riescono a sfondare su due lati d’attacco. Il centrocampo è però di Valchia. Niente da dire sul 6-0 con il quale Fab Sixtyfour batte il bot Codevilla Galaxy. Risultato a sorpresa invece quello con cui Squali F.C. batte PolePole Team.  E’ 0-2, in una partita in cui il pareggio era più giusto. Decidono le reti di Teunion al 63’ e di Propersi al 70’. Prossimo turno in discesa per Spamdoria che affronterà Codevilla Galaxy.

III.15 Gli occhi erano puntati tutti sulla partita New Team Rimini – Honved. Si affrontavano la seconda contro la terza. Partita molto bella nel primo tempo: sono i padroni di casa a sfiorare più volte il gol e alla fine passano al 24’ con Pintea. Il pareggio arriva nella ripresa con il gol di Canolli al 62’. Ottime valutazioni per entrambe le formazioni: a centrocampo si ha lo stesso livello, splendido (molto basso) e il possesso è leggermente a favore degli ospiti. Le difese sono dei muri impenetrabile, capaci di bloccare gli attacchi avversari. E’ giusto alla fine il pari. Risultato che va più che bene alla capolista Cecentus che batte in trasferta A.S. Taised per 1-2 e allunga a tre i punti di vantaggio. Decisivo il gol di Tiziano Milia all’85’. Le valutazioni sono molto alte anche in questa partita e si spiega il motivo per cui secondo alltid questo è il girone più difficile fra tutte le III. Titanium affonda il coltello e batte 10-1 Navy Juniors, in rifondazione. Cazzamari ottiene finalmente la prima vittoria in campionato, che la portano a quattro punti in zona playout. Contro All The Bancons finisce 3-0. Risultato che penalizza troppo gli ospiti, la cui vittoria, alla vigilia, era data al 55.82%.

III.16 A Sporting Ponte di Nona basta un gol di Brandman al 56’ per battere f.c. campsch. Tre punti che la portano in testa alla classifica a quota undici punti. Partita noiosissima, con il primo tempo che si conclude senza neanche un’azione. La prima azione arriva nella ripresa su contropiede spontaneo per gli ospiti, che pochi minuti dopo passano su calcio di punizione. Mai vista una partita cosi brutta. I gol invece non sono mancati al “Aldo e Dino Ballarin” dove Dopolavoro Caparosolànti  con un 442 CA, batte 7-0 Sacrofano F.C. e il suo 253 AIM. Ottima difesa per i padroni di casa che sono superiori su i tre fronti anche in attacco. Vittoria meritata, anche se forse il risultato è troppo pesante. L’unico pari della giornata arriva tra Equipo Los Rumberos e Real Terminator: al gol di Mariño al 22’, risponde Mussi al 76’. Gli ospiti sono superiori a centrocampo e scendono in campo con una difesa in grado di bloccare gli attacchi avversari. L’attacco non è male, ma troppo basso per impensierire la difesa di Equipo Los Rumberos. Caudium Team 1909 travolge 5-1 Squek. Vittoria meritata per i padroni di casa. Ottime valutazioni, spalmate bene in ogni parte del campo.

loading...

Comments

comments

Facebook