Serie Oro: I voti di fine stagione!

Il nostro Umibozu stila il pagellone della serie Oro!!

Il sipario, piano e delicatamente, o con fragore deciso, cala sempre dopo 8 settimane. Che sarebbero 10, ma solo 8 agonistiche. Cosi’ la Oro si chiude, con una delle migliori prestazioni di sempre per le neopromosse. Andiamo, in ordine di classifica, a dare i voti. Sperando che nessuno si offenda.

Rotten Athletic: E sono 4 le vittorie in Oro. Piu’ una in serie 2. E’ stata una sorpresa, Rotten, neopromosso (che strano dirlo) e parzialmente ammodernato: fianco a fianco col rivale di sempre, Fabry, con fortuna e sagacia ha portato a casa un’altra vittoria. Completano il quadro la bella favola di un astista senza futuro, che strappa l’oro ai mondiali giovanili e, soli, 6 ori individuali. L’impegno, ovviamente, era tutto “in campionato”

loading...

Redivivo. Voto: 9

Lupus in Fabula Track & Field: Di nuovo battuto, di nuovo Rotten sulla sua strada. Rinuncia a vincere dopo l’inconveniente capitato in casa del suo “collega” e si comporta da vero signore. Probabilmente, senza quella doppia defaillance, sarebbe comunque caduto. Chissa’ se mai diventera’ vincitore: il prossimo anno potrebbe avverarsi il suo sogno. D’altra parte, se Rotten si dedica ad altro, non ha rivali. Negli individuali nazionali 5 ori e un piccolo bouquet di medaglie non salvano una brutta stagione

Sconfitto. Voto: 5.5

Ass. Atl. Reggio C.: Alzi la mano chi se lo aspettava. Il calabrese va’ nuovamente ad essere primo tra i normali, alzando la voce in ben tre occasioni e respirando per altre tre giornate. Con piu’ costanza puo’ sperare in qualcosa di meglio. Dovrebbe a nostro avviso capire che non si possono avere individuali ed NL. Anche se come equilibrio… ad avercene: non sono pochi 10 ori e mezza dozzina di podi misti agli individuali

Sornione. Voto: 7

Anannasavanna Team: Alla faccia della neopromossa. Una delle squadre piu’ giovani al quarto posto della NL. Al suo primo anno. Il futuro e’ dalla sua parte, con la soddisfazione di una vittoria di tappa. Certo, sole 3 medaglie d’oro agli individuali sono il prezzo da pagare per il fronte unico. Ma attenzione al suo futuro: potrebbe essere splendido davvero.

Coriaceo. Voto: 7.5

Poseidon: Dopo il quasi colpaccio dello scorso anno, stagione di transizione per Moonchild. Ricca di allori individuali (10), poco impegnativa lato NL. L’eta’ media e’ buona, l’impegno anche, il salto di qualita’ lontano. Quarto anno qui, c’e’ il rischio che diventi un perdente di successo. Forse a meno di cali di altri.

Costante. Voto: 6

Brianza Team: Dodicesima stagione in Oro consecutiva, quattordicesima partecipazione. Senza vittorie. E nella mediocrita’ si muove anche questa stagione per Andrea. Una vittoria nella seconda giornata e poco altro in NL. 5 ori individuali, 2 master piu’ tantissime medaglie non pregiate. L’eta’ media ormai alta ne preannuncia un non lontano declino.

Decadente. Voto: 5

Polisportiva Besanese: E’ impressionante vedere l’albo d’oro della societa’: nei risultati di squadra mai un “1”. Una vita da eterna sconfitta per JJL e quest’anno non fa eccezione: bene i due ori ai mondiali master, discreti gli 8 allori individuali, mediocre l’approccio alla NL. L’eta’ media non e’ altissima, qualche punta c’e’ ma il gruppo e’ tutt’altro che entusiasmante. E’ il nonno della NL, il nonno che ha guardato gli altri vincere. Deve osare di piu’: non puo’ accontentarsi sempre.

Appassito. Voto: 4.5

Atletico Panzetta: Squadra profonda e qualitativamente non eccelsa, galleggia da 5 stagioni in Oro senza grossi acuti. Prende qualche medaglia in giro per il mondo (ma solo una d’oro agli individuali) e medaglie non pregiate ai mondiali master e giovanili. Stagione assolutamente deludente sotto tutti gli aspetti.

Invisibile. Voto: 4

Cramelan: Eta’ media: 22.75. Impegno medio: 16.6. Ecco i numeri del futuro. Che pare splendere a casa di Cloris. Nono posto in NL, e vabbe’, grandissimo bronzo ai societari non lontano dai primi due “mammasantissima” (ma retrocessi), 9 ori individuali. E una programmazione di ottimo livello. 2 stagioni al massimo e sara’ vicino alla vittoria. Nessuna ne parla, ma Cavazza e’ gia’ in prima linea.

Programmatore. Voto: 6.5

GS Diavoli: Stagione anonima per Simo. 1 oro negli individuali nazionali, ottima salvezza conquistata senza patemi al secondo anno di Oro, partecipazione non entusiasmante (solo un bronzo) nei mondiali master. Di buono c’e’ l’eta’ media non acutamente alta, ma anche qui osare deve diventare il nuovo obbligo: galleggiare non da’ soddisfazioni.

Abulico. Voto: 5

Sant’Angelo Team: Sta provando a ringiovanire Melchiade. Ecco forse anche perche’ gli individuali sono da due stagioni una chimera per lui. Bellissimo il quinto posto finale ai societari, confermando il risultato della scorsa stagione. Ma in NL ha remato, e molto. Di piu’ non e’ possibile fare. Lottera’ tantissimo anche l’anno prossimo: occhio a forma e qualita’ non eccelsa nei giovani. Il rischio concreto sara’ la discesa.

Apatico. Voto: 5

Italian Vampires: Primo anno in Oro per Capitano, e la salvezza viene fuori con l’ultimo posto utile e una grande fatica. Pressoche’ assente agli individuali (solo un oro) e da ogni competizione che conta. Come primo anno ci sta, e sta gia’ facendo programmi con un occhio al rinnovamento (basti vedere chi sta vendendo). Sara’ anche l’anno prossimo durissima.

Traballante. Voto: 6 di incoraggiamento

Mikele: Alla giornata 5 era salvo. Poi Melchiade ha deciso, finalmente, di competere sul serio. Ha rifondato a fondo Mikele, e la retrocessione e’ assolutamente dovuta ma pare l’abbia presa con la giusta faccia tosta. 1 oro individuale e un’eta’ media sotto i 20. Ricorda molto Ringhio: i giovani presi sono di qualita’. Ma sara’ dura anche in seconda.

Combattente. Voto: 5.5

Associazione Sportiva “Viva l’Atletica”: 16 ori individuali. Secondo posto di poco contro sua maesta’ Rambler nei societari. Come ha fatto a retrocedere Atletica? La rosa e’, purtroppo, cortissima, e la scelta e’ ricaduta, come spesso e’ accaduto, nel tralasciare la NL. Ma l’eta’ media degli atleti si alza, e manca ancora qualche coppetta societaria di lusso. Trascurare per troppo il vivaio potrebbe essere un boomerang tremendo.

Deludente. Voto: 5

Atletica FVG: Dite quel che volete, ma ha vinto il vincibile. L’anno scorso trionfo in NL, quest’anno trionfo nei societari, col condimento di 21dicasi21 ori negli individuali. E due ori nei mondiali juniores. Era il suo quarto anno di serie Oro, probabilmente l’ultimo per un po’ di tempo: siamo in regime di rifondazione, dopo la catena di vittorie. La sua strategia ci e’ piaciuta tantissimo. Perde qualcosa per una retrocessione dolorosa quanto inevitabile: impensabile poter avere tutto.

Vincente. Voto: 8.5

Atletica Gadani: Ha rifondato, e non ha fatto nulla per nasconderlo. Qualche atleta di punta e qualche giovane, NL quasi sempre disertata e ultimo posto assolutamente meritato. 1 individuale l’ha portato a casa, ma coi giovani e senza risultati ai mondiali juniores dove si va’? Dopo una stagione in Oro, la seconda e’ fatale. La discesa, statene certi, non riguardera’ solo quest’anno.

Mediocre. Voto: 4

loading...

Comments

comments

Facebook