Hattrick Serie C. La 4ª giornata.

La 4ª giornata della di , a cura del nostro corrispondente Dyer87. Questa settimana il girone III.13 a cura di chekko, presidente di U.S. Sarmeola. Prosegue la sottorubrica chiamata “Sotto la lente…”, a cura di Dott_Willy_Wonka, che ogni settimana analizzerà in modo dettagliato le partite di un girone. Questa settimana il III.11. Non perdetevi la consueta intervista a uno dei presidenti di C. Questa settimana è il turno di Whitegandalf di Ac Milanello.

Sono ancora sette le squadre che si mantengono a punteggio pieno dopo quattro turni. Classifica molto corta nel girone III.10, con X Sempre e Ovunque Nerazzurri unica squadra rimasta indietro. Continua la marcia vincente di Atletico Pescarese alla prima stagione in III: battuto anche Atletico Hork. Primi punti per Hellas Baligio,  Cannes F.C., PolePole team e Asd&Lol, tutte vincenti in questo turno.

SOTTO LA LENTE… il III.11

III.11 La III.11 evidenzia fin da subito due cose:
Il primo: dopo 4 giornate FoFo è ancorato saldamente a quota 0, con il presidente Rastelli che ha intrapreso formalmente la campagna di semi-bottizzazione, fin tanto che la voglia non ritorna.
Il secondo: le altre 7 partecipanti hanno sfoderato valutazioni da paura!! D’altra parte nelle 3 partite “vere” della 4° giornata nessuna delle squadre è scesa sotto i 300 di HTstats con un loddarStats medio di 33 (max 38,7, min 28,2)! A mio avviso, le pretendenti per la promozione sono almeno 5, mentre UndesBrock appare quella con più possibilità di retrocedere, ma anche in questo caso il valore del team è assoluto!

loading...

Genova Principe – Monza F.C. 1-3
Questo è un gran colpo del Monza che batte a domicilio l’ex capolista rifilando 3 morbide pere al povero portiere Farigu. Entrambe le formazioni propongono il 3-5-2 con i brianzoli che, per rafforzare la mediana optano per 2 ali VC confidando nel loro buon attacco centrale retto bene da Wozniak e Patterei. Anche Principe si concentra sul centrocampo: con Russo come trequartista, Orihuela difensore offensivo e Boersma ala VC. I genovesi si portano in vantaggio con un SE corner, ma si vedono rimontati dallo specialista SP Ponce e da un’offensiva centrale ben capitalizzata da Patterer che sfrutta un errore nella tattica dell’off side. Nella ripresa la partita viene subito messa in ghiaccio con Castanhera che sfrutta un incomprensione tra portiere e difensore centrale. A quel punto Principe prova a riorganizzare il proprio assetto, (più offensivo) che porta però ad un’unica occasione, mal sfruttata da Valentino. Vittoria ospite che ci sta, figlia di una difesa superiore su 2 lati rispetto all’attacco avversario, attacco centrale proprio superiore alla difesa locale, e soprattutto un livello abbondante di possesso palla.

AS Galacticos – Sagres A.B. 3-0
Partita molto più equilibrata di quanto dica il risultato. Hai punti vince Galacticos, ma a Sagres va comunque l’onore delle armi. 3-5-2 quasi speculare e grande equilibrio nel possesso palla, ma Galacticos po’ schierare nelle sue fila Urban Chachula, bomberone del piede fatato, che spesso fa la differenza. Infatti, al 3° prende le misure alla difesa, ma la sua sgroppata sulla fascia termina con un tiro rimpallato. Poi al 25° dal suo piede esce un corner teso potente, che l’arrembante Bergers deve solo spizzare per battere l’incolpevole Scorza (SE di gran classe) e, un minuto dopo fiutando l’odore del sangue colpisce con un preciso calcio piazzato, “palo-gol”. In precedenza gli ospiti si erano rivelati pericolosi con Reisenauer (attacco al centro) fallito di pochissimo. Prima dell’intervallo i locali potrebbero dilagare, ma falliscono un ghiotto SE e subire il ritorno di Sagres, ma anche in questo caso è la mira a difettare, Schmarda centra il palo. Pochi brividi nella ripresa, nessun cambio tattico e medesimo copione: Reisenauer ci prova ancora senza successo, stavolta la sua punizione è deviata dal portiere Skjolt e Chachula monta i titoli di coda con una percussione centrale.
Undesbrock – Pisarei e Faso 2-3
I locali propongono un 3-4-3 con difesa simmetrica e attacco a 2 lati (entrambi magnifico), gli ospiti propongono 3-5-2 con l’obiettivo di comandare le operazioni, difesa estremamente forte (11 su tutti e tre i lati) anche se inferiore all’abilità dei punteros di Undesbrock, con una forza offensiva adeguata per battere la difesa del team torinese. Davanti ad uno stadio esaurito, ne nasce una partita scoppiettante, dove Undesbrock manca il vantaggio per pochissimo e Piserei ringrazia piazzando prima dell’intervallo un micidiale 1-2 con Salvel che nel giro di 4 minuti indirizza la partita a favore della propria squadra. Per rivedere il team di Torino bisogna spettare al ripresa, quando con Toca accorcia le distanze con una bordata ravvicinata imparabile. Le speranze di Undesbrock, tuttavia, durano solo 20 minuti (tra l’altro privi di occasioni) fino a quando Montero sfrutta un incomprensione della difesa e porta il punteggio sul 3-1. Vana la reazione rabbiosa del Team in giacca e cravatta il gol di Resta per il definitivo 2-3 lascia solo l’amaro in bocca.. per l’occasione sprecata di lasciare il pericolante fondo della classifica.

FoFo Team – A.C.SERGNANO 0-8
Poco da dire: per Seregnano la partita odierna è stata poco più di un’amichevole, con la possibilità di allenare un po’ di bravi giocatori e fare un facile PIC in previsione delle prossime temibili sfide.
Hanno comunque destato grande interesse l’ala Radere, un gol per lui, e l’esperta punta Marco Jensen (doppietta).

III.1 Non si ferma più Atletico pescarese. Dopo quattro giornate sono altrettante le vittorie e i dodici punti conquistati valgano la vetta della classifica in solitaria, grazie anche alla contemporanea sconfitta di Molto Atletico Biscia. La squadra di bristow72, intervistato da Gamefox la scorsa settimana, ha una serie di sedici risultati utili consecutive e sono tredici le vittorie di fila. Sabato si è dovuto arrendere Atletico Hork che ha perso 3-1. La vittoria è meritata per i padroni di casa che continuano a fare ottime valutazioni. Gli ospiti decidono di attaccare solo su un lato, ma vanno a sbattere contro lo splendido (basso) degli avversari. Come detto perde Molto Atletico Biscia: in casa di Robin P.I. finisce 5-2. Il risultato è un po’ troppo severo per gli ospiti, ma i tre punti sono meritati per Robin P.I. che dopo un inizio disastroso, si è ripresa con due vittorie consecutive. Gli ospiti vanno sotto di tre gol già dopo 30’, ma tra il 32’ e il 34’ riescono a riaprire la partita portandosi sul 3-2. L’equilibrio rimane fino alla fine, ma all’87’ si chiude definitivamente la partita con il 4-2. Due minuti più tardi addirittura il quinto gol per i padroni di casa. Vince AC Mokum che contro AuroraRG, chiude la partita in un tempo. Dopo i primi 45’ è già 4-0, ma finirà 6-1. Per Mokum valutazioni non eccelse, ma quanto bastano a vincere. Nella sfida tra le candidate alla retrocessione, vince Asd&Lol che batte 4-2 skidmania F.C.. Nel 352 dei padroni di casa, è il centrocampo l’unico reparto che si salva, toccando il magnifico (molto basso). Primi tre punti per Asd&Lol.

III.2 Basanosi è alla prima stagione in III, ma dimostra di voler puntare subito a qualcosa di più. La vittoria per 4-0 su Niccoviola è la quarta su quattro in campionato e la diciassettesima di fila. La squadra di Superfil si trova cosi al comando della classifica con dodici punti, tre di vantaggio su Melody Nelson che in questa giornata si deve arrendere a Dinamo Brahe che si impone per 4-2. La vittoria però risulta troppo per Dinamo Brahe, che nonostante un ottimo centrocampo, era inferiore all’avversario. Già un pari sarebbe andato stretto a Melody Nelson, la cui vittoria alla vigilia era quotata al 59.37%. Airone f.c. si porta a sette punti, dopo la facile vittoria sul bot Pilota Pazzo per 1-9. Doppiette per Hjertby, De Rossi e Fasano. Molto equilibrata e combattuta la partita His Infernal Majesty – Winning Eleven g.b.. Al gol di Cavazza al 26’, risponde subito Gelinas al 27’. Dopo alcuni botta e risposta segna ancora Cavazza al 78’ ed è il gol che decide la partita. Ottima difesa per His Infernal Majesty, che mette proprio un muro invalicabile. Da rivedere l’attacco, troppo basso per giocare CA.

III.3 Incegneri Corrucciati fa fuori anche StandupforHibs! per 3-0 e si mantiene a punteggio pieno in testa alla classifica. Uomo partita Seiler, autore di una doppietta. I padroni di casa fanno un buon valore a centrocampo, ma sbagliano il lato sia dove difendere, sia dove attaccare. Per fortuna loro però riescono comunque a vincere la partita. Si mantiene a tre punti di distacco Ancona, che con Picchio72 ha vita facile e chiude la partita già in 45’ portandosi sul 4-0. Il gol di Arduini all’86’ vale il 5-0. Buon centrocampo e buon attacco per Ancora, mentre per gli ospiti, sempre a zero punti, sarà una stagione molto difficile. Si mantiene in scia anche FC Davellona che batte in trasferta Superigor8 per 2-3. I padroni di casa, sotto di due gol, riescono a pareggiare tra il 70’ e il 75’. Gli sforzi di rimonta però risultano subito inutili visto il nuovo immediato vantaggio degli avverari con L’Eau al 76’. Risultato che va stretto ai padroni di casa, superiori (anche se di poco) a centrocampo, su tutti fronti di difesa e capaci di sfondare su un lato d’attacco. Un’altra vittoria esterna arriva dal campo di Fedayn FC dove Roller77 passa per 1-2. Vittoria meritata per gli ospiti, che scesi in campo con un  442 CA, si schierano con una difesa invalicabile e un attacco capace di finalizzare su tutti i lati.

III.4 Continua la rifondazione di Quahog e la vittoria di A.C. Alce era prevedibile. Niente da dire su questa partita se non segnalare la splendida tripletta di Svjetlanović. Tre punti per Alce che la portano a quota sei punti, allontanando decisamente la zona retrocessione e la prossima settimana potrebbe aumentare ancora di più il divario se riuscirà a battere Lazio F.S.. Lazio che cade in casa contro Saints Regia che vince per 2-0. La differenza la fa il centrocampo della squadra di regia5 che arriva a fuoriclasse (molto basso), ben oltre cinque livelli superiore a quello avversario. Rimane al comando Gallitasaray che batte CiccioDiNonnaPapera per 3-4. Il gol decisivo è segnato da Shariff all’82’. Valutazioni di centrocampo molto alte per entrambe le squadre (magnifico). I padroni di casa si schierano con un ottimo attacco capace di sfondare su due lati. Le HatStats dicono che CiccioDiNonnaPapera è superiore agli avversari e probabilmente il pari sarebbe stato il risultato più giusto. Gallitasaray ottiene tre punti fondamentali e la testa della classifica è assicurata per almeno 2 settimane, visto che sabato arriverà Quahog. Bella la partita Atletico Mini – U.S.Sarmeola: molto equilibrio in campo con botte e risposte. Un gol a testa per tempo decidono la partita: finisce 1-1. Buona difesa per i padroni di casa, ma l’attacco avversario passa ugualmente su due lati. Per fortuna dei tifosi di casa, il possesso e a favore di Atletico Mini, superiore a centrocampo per quasi due livelli.

III.5 Nella nona serie più difficile secondo Alltid, Ac Milanello cerca di imporre il proprio dominio e va detto che dopo quattro giornate, ci sta riuscendo. Sono dodici i punti, quindi quattro vittorie su quattro e testa della classifica in solitaria. In questa giornata è St.Grèè CFC 2004 a non poter far niente di fronte a tanta superiorità. Le valutazioni parlano chiaro: il sovrannaturale (basso) a centrocampo è difficile da battere. Finisce 5-0. Con lo stesso punteggio Cannarsa Team, batte Altair. Ma qui la partita non si gioca, poiché Altair non si presenta al campo. WO e 3 punti per i padroni di casa. La squadra di Giakomel sembra giunta alla fine della sua storia: in rosa è rimasto solo l’allenatore. Ad Hellas Baligio basta il gol di Karel van Luin al 59’ per battere A.C.FashionStar. Decisiva l’espulsione diretta di Ivo Vučinić che al 52’ lascia la propria squadra in 10: appena sette minuti e A.C.FashionStar va sotto anche di punteggio. Molto combattuta la partita tra Galatinaikos e Potolini. Vincono i padroni di casa per 5-3, con molti botta e risposta tra le due squadra, ma con gli ospiti sempre sotto di almeno un gol, dopo il momentaneo vantaggio al 27’, durato appena 3’. La vittoria è meritata per i padroni di casa, che pur non facendo valutazioni altissime, riescono a spalmarle bene su tutti i reparti del campo.

III.6 Phantom nishoba vince facile contro il rifondante Napoli96: al 90’ è 1-10 per la squadra di m_masche che rimane a punteggio pieno al comando della classifica. I campioni in carica del girone, Lazio2005, dopo la sconfitta alla prima giornata, si è ben ripresa vincendo tre partite di fila e portandosi al secondo posto a quota nove punti. In questa giornata la squadra di Stefano batte 4-1 Atomika: il centrocampo dei padroni di casa non è altissimo, ma basta per essere superiore all’avversario per quasi tre livelli. La difesa e l’attacco di Lazio sono ottime cosi tanto da essere superiore su ogni lato. La vittoria non è in discussione. L’unico pareggio della giornata arriva tra Hic Sunt Leones e Balla coi Gufi. La squadra di macao, in vantaggio di due gol, si fa riprendere tra il 71’ e il 76’. Il punto che conquistano i gufi è quindi amaro, considerando che a meno 20’ dal termine il punteggio era al sicuro. Inoltre i gufi sembravano meritevoli dei tre punti, risultando superiori, anche se di poco, a centrocampo, superiori in difesa grazie alle ottime valutazioni e riuscendo a prendere il lato giusto d’attacco. Le 293 HatStats a favore, contro le 253 degli avversari è un dato in più. Atletico Quare ottiene la seconda vittoria in campionato, ed è la seconda consecutiva. La squadra di Capitano_Alatriste si rifà in campionato, dopo una settimana che l’ha vista eliminata in coppa italia da una squadra di VII serie. Contro Armata Palese è 2-6 per gli ospiti. Decisivo Wilmar, autore di una tripletta. Non funziona il 253 TA di Armata Palese.

III.7 Stundabbà F.C. vince lo scontro contro Sayanju ed effettua il sorpasso che vale la testa della classifica. Al “Ripicchiat” finisce 4-1. Vittoria meritata per i padroni di casa che fanno ottime valutazioni a centrocampo e in difesa, mentre in attacco riescono a sfondare al centro. Stundabbà F.C. raggiunge le 385 HatStats contro le 320 degli avversari. Si mantiene a un punto di distanza F.C. Forze Vive, che davanti al proprio pubblico, batte 2-0 Koala Fc. Decisive le reti di Demange al 72’ e di Forge al 79’. Si prospetta una stagione difficile per Koala F.C., che dopo quattro giornate si trova ancora a zero punti; le valutazioni poi non sono molto confortevoli. Si ripresenta la sfida Cekkino F.C. – Bombaster9, che la scorsa stagione ci ha fatto divertire e che valeva i primi posti. Adesso le cose sono leggermente cambiate e le due compagini si trovano al quinto e sesto posto a cinque punti. Il pareggio 3-3, con il quale termina la partita, regala un punto a entrambe, ma non serve a molto poiché la testa della classifica si sta allontanando. Cekkino F.C. è ancora l’ottima squadra che la scorsa stagione poteva finire in B senza problema, ma è ancora sfortunata. Le valutazioni sono molto buone e potrebbe ancora puntare alla promozione. Ovviamente i cinque punti conquistati su un totale di dodici, sono pochi e significherebbero spareggi. C’è ancora molto da giocare, ma il tempo passa e non si può permettere ancora passi falsi. Bombaster9, dopo essere finita dalla testa della classifica ai playout in poche giornate, la scorsa stagione, quest’anno potrebbe ottenere una salvezza tranquilla. L’unica vittoria esterna della giornata arriva per merito di Luxor_Team che va a vincere 3-1 in casa di Ostia Mare F.C.. I padroni di casa si schierano con un centrocampo superiore di un livello rispetto agli avversari, si difendono sul lato giusto in difesa, ma l’attacco è quasi inesistente per portare pericoli agli avversari.

III.8 La sfida più interessante della giornata in questo girone, era Zemand Land – Gaina team, sfida tra le prime due in classifica. I padroni di casa hanno la meglio imponendosi per 4-3 e ottengono cosi la testa della classifica. Prima sconfitta per Gaina team, che è riuscita a rimanere in partita per tutti i 90’, nonostante l’inferiorità. Zemand Land fa ottime valutazioni in ogni settore del campo e concede poco agli avversari. La squadra di Nails74 può puntare decisamente alla promozione. Attenzione però a Superboom, che dopo la sfortuna iniziale sta recuperando strada. In questo turno ha vita facile contro il “bot” Tellone team e con una squadra rimaneggiata, vince 6-0. Seconda vittoria stagionale per Fora che batte A.C. Biancospino per 3-1. Importante la doppietta di Dorotheo che porta la squadra sul 2-0 al 60’. Il gol di Lomba che dimezza lo svantaggio al 70’, intimorisce gli avversari, che però riescono a chiudere il match 5’ dopo con il 3-1 firmato da Robertsson. Il pari comunque sarebbe stato più giusto per due squadre che si sono equivalse, facendo valutazioni di centrocampo quasi identiche e lasciando solo un lato d’attacco a vicenda. Completa le vittorie delle squadre di casa il 3-2 con il quale LorenzOne F.C. batte Delirium. Il 352 pressing degli ospiti funziona per gran parte della partita, ma si arrende al 78’ quando Kantala realizza il gol decisivo.

III.9 Continua la marcia di Stagni e Maniaci, una delle poche squadre ancora a punteggio pieno. In questo turno si deve arrendere Onolulu che cade 3-1. Gli ospiti si schierano con un 442 CA, ma l’attacco non è in grado di sfondare su nessun fronte e la difesa lascia un po’ a desiderare. La vittoria della capolista risulta quindi più che meritata. Tiene il passo Pollame che batte in casa Vis Tiferno per 4-1. Pollame riesce a fare delle valutazioni incredibile, veramente alte in ogni parte del campo. Sbaglia il lato dove attaccare e il suo titanico (molto alto) va a scontrarsi contro l’extraterreste (basso) degli avversari. Vis Tiferno prova a fare le barricate con una difesa che oltre all’extraterrestre fa un doppio titanico sugli altri due fronti, con l’aggiunta del pressing. Il tutto però non basta fermare la corrazzata di Pollame. Tiene il passo anche Gassilla FC che va a vincere in casa di Segnamosoloinrovesciata per 0-4. Partita già chiusa al 34’ sul risultato di 0-3. Nella ripresa però c’è ancora tempo per il gol di Persiani: è hattrick per lui. Pacello va in scioltezza sul “bot” Karameikos MC: finisce 0-8 con tripletta per Lafforgue.

III.10 Perde F.C.Scalense, ma rimane comunque al comando in solitario. Nel quarto turno ha la meglio Squatrioti, che vince 2-1, rallenta la capolista e si porta a meno due dalla vetta. Partita equilibrata per tutti i 90’ con lo 0-0 che persiste fino al 71’ quando Fenu porta in vantaggio Squatrioti. L’attacco di Fc Scalense fa paura, soprattutto sulla destra dove lo straordinario (basso) affonda il buono (basso) della difesa sinistra avversaria. I tifosi stanno sulle spine, il gol di Laschi all’88’ potrebbe far rilassare il pubblico, se solo un minuto più tardi Nyemitei-Addo non riaprisse ancora la partita. Per loro fortuna però è l’89’ e i giocatori in campo riusciranno a tenere. Dopo il 4-0 della scorsa settimana, conferma il momento di salute Daesu F.C. che si impone 5-0 su X Sempre e Ovunque Nerazzurri. Vittoria meritata per i padroni di casa che si impongono per l’intera durata della partita. Stagione nata male invece per la squadra di iaull che affanna a riprendersi e vede allontanarsi la zona salvezza. Grazie al gol di Tessaro all’84’, StellaRossa Cavriago vince in casa per 3-2 contro F.C. Chupito United. I padroni di casa, costretti sempre alla rimonta, trovano il sorpasso nel momento decisivo. Meritata la vittoria per StellaRossa Cavriago. Con lo stesso punteggio Sistemamoggi batte Chettoburgo Calcio. Qui però il risultato più giusto sarebbe stato un pari, tesi confermata anche dalle 298 HatStats dei padrondi di casa, contro le 290 degli ospiti.

III.12 Rimane in testa Driders, ma non più a punteggio pieno. Nella quarta giornata infatti non va oltre il 3-3 contro Barbisa Fc. Bella partita con molti botta e risposta tra le due squadre. E’ un pari che va più che bene agli ospiti, sfavoriti alla vigilia. I padroni di casa fanno ottime valutazioni, sia a centrocampo dove toccano il magnifico (molto basso), sia in difesa dove al centro fanno sovrannaturale (molto basso), sia in attacco dove riescono a fare splendido e magnifico rispettivamente al centro e a sinistra. Barbisa riesce a tenere una buona difesa, ma sbaglia il lato su cui difendersi. Seportivo Scarpasciolta ottiene una bella vittoria davanti ai propri tifosi che le permettono di mantenersi a tre punti dalla vetta: finisce 5-1 contro zebre_a_pois. Vittoria meritata per i padroni di casa che sono superiori a centrocampo per quasi cinque livelli. A tre punti di distanza dalla vetta si mantiene anche Apice che batte 4-1 Profondo Sud. Risultato questo un po’ a sorpresa: Apice schiera una buona difesa capace di bloccare le avanzate avversarie, l’attacco sfonda su due lati, ma il centrocampo è inferiore di poco più di due livelli. Secondo Foxtrick la vittoria di Profondo Sud doveva avvenire al 52.19%, ma a mio parere, se doveva vincere una delle due squadre, era più giusto la vittoria di Apice, anche se con minor scarto. Tra Sandman – Cannes F.C. finisce 1-2 con gli ospite che ottengono i primi punti della stagione. Il 451 AOW ha la meglio sul 352 normal degli avversari.

III.13 La partita più attesa della giornata vede la neopromossa e capolista Fiamma Bianca impegnata nel difficile campo di Madre Esmeralda, una sorta di prova del nove. La prova è superata. Con parecchia fortuna e la leggera complicità degli avversari, che potevano attaccare meglio (scendono in campo con un 352 con ali normal e terzini normal, un solo cc offensivo) gli ospiti strappano un prezioso 2-2 giocando 532 CA, restando da soli in vetta a quota 10 punti.
Sale a 9 punti FC Lentini United, 4-2 in casa contro i cugini di Zampagna, che vanno di CA.
Forse gli ospiti meritavano qualcosa di più, subiscono troppe reti rispetto ai valori espressi dalle valutazioni e dal possesso. Peccato perché 2 gol su contropiede arrivano, e non sono pochi.
Sale a 9 anche Supernova!, 2-0 fuoricasa contro el gila FC, che continua a fare soldi e a skillare difensori. Vittoria scaccia-crisi per Valle Aurelia 87? La squadra del fenomeno mediatico Zucca torna alla conquista dei 3 punti contro Puck Fair, rivale diretta per la salvezza. Le valutazioni dei romani però rimangono basse: accettabile a centrocampo è poco, un solo attacco laterale forte (senza tattica) e solo il 41% di possesso.La vittoria arriva lo stesso e a leccarsi le ferite è Puck fair, che non fa mancare il comprensibile disappunto tramite comunicato stampa.

III.14 Fab Sixtyfour perde la vetta della classifica dopo la sconfitta per 4-2 contro Spamdoria e scivola al quarto posto. Sono sfortunati gli ospiti che si schierano con un 352 pressing. Con un centrocampo superiore, una difesa capace di bloccare due lati di attacco degli avversari e un attacco in grado di sfondare su due fronti, il risultato di parità poteva anche starci. Parità che è durata fino all’85’ quando Kopustavičius realizza il 3-2. All’87’ addirittura il 4-2 di Weisskircher. Spamdoria  con questa vittoria passa a quota nove punti al comando della classifica, ma a farle compagnia ben due squadre: La Pupilla e La Pratina. I primi si impongono in trasferta 4-1 contro Squali Fc, che si schiera con un ottimo centrocampo, ma non riesce a sfondare in attacco e lascia le fasce agli avversari che ne approfittano alla grande. La Pratina vince facilmente 4-0 contro Valchia. Al 352 AOW dei padroni di casa, risponde il 442 CA degli ospiti. La partita è molto emozionante già dai primi minuti e al 5’ è già 2-0. La Pratina che però perde per infortunio Puca, già al 7’: dovrà stare fermo per due settimane. La seconda vittoria esterna della giornata arriva per merito di PolePole team che va a vincere 5-1 in casa di Codevilla Galaxy. Primi punti per PolePole team che batte il “bot”, avversario diretto per la lotta retrocessione.

III.15 Torna alla vittoria Cecentus che batte 3-0 Cazzamari e rimane al comando della serie. Gli ospiti oltre a una dignitosa difesa non hanno altro, il che spiega sia il risultato sia l’ultimo posto con un punto. Doppietta per Gheorghiu. New Team Rimini affonda 0-7 Navy Juniors. Risultato mai in discussione e partita già chiusa dopo 9’ con lo 0-3. Al 45’ il risultato era addirittura 0-5. Umbyumby–s4f a inizio stagione aveva annunciato la sua inferiorità in questa serie, ma le valutazioni che sta facendo non sono neanche da X serie. Ottiene la prima vittoria in campionato, All the Bancons che batte Titanium 2-0. Una rete per tempo decide la partita, nella quale era più giusto un pari. Continua a essere sfortunata la squadra di Everland. Entrambe le squadre schierano una bella difesa e un centrocampo alla pari. Titanium offre uno splendido (basso) anche sul lato sinistro d’attacco, ma non basta per segnare. Honved ottiene tre punti che la portano a un totale di nove. In questa giornata batte 4-1 A.S. Taised. La squadra di casa è brava a schierare un centrocampo molto alto rispetto agli ospiti, ma soprattutto a schierare sul lato giusto la difesa più forte: sulla sinistra (e al centro) raggiunge il fuoriclasse (basso), che si scontra contro l’attacco destro di Taised che fa magnifico (basso). Risultato giusto.

III.16 Sono 21 i gol segnati in questa giornata dalle otto squadre che compongono il girone 16. Ben otto arrivano dallo “Squek Arena” dove Dopolavoro Caparosolànti  batte Squek 0-8. Padroni di casa che continuano a fare valutazioni molto basse e lasciano cosi strada libera agli avversari. Con questi tre punti Dopolavoro Caparosolànti rimane in scia alle prime, a meno due punti dalla capolista Sacrofano F.C. che torna alla vittoria dopo il passo falso della scorsa settimana. Contro f.c. campsch finisce 4-2, con un grande Sorely autore di una tripletta. I padroni di casa fanno ottime valutazioni a centrocampo, mentre in difesa lasciano a desiderare visto il 352 TI. A due punti segue anche Sporting Ponte di Nona a cui basta un gol di Aceiton al 12’ per battere Equipo Los Rumberos. Ottima difesa per Sporting, che è superiore anche a centrocampo con un livello di superiorità. Real Terminator batte 5-1 Caudium Team 1909. Risultato a sorpresa poiché alla vigilia il pareggio era il risultato più quotato. Hattrick per Valença. Guardando le valutazioni notiamo il bell’attacco di Caudium che sfonda su tutti e tre i fronti gli avversari. I padroni di casa tengono il possesso palla grazie alla superiorità a centrocampo, e riescono, se pur di pochi sottolivelli, a sfondare su due fronti in attacco. Il pari alla fine era sicuramente il risultato più giusto.

loading...

Comments

comments

Facebook