BuzzerBeater Giornate 13 e 14 e All Star Game

Dai nostri corrispondenti dal pianeta Buzzerbeater NdR61, Doctor Jay, Desa, Dexter

Serie A

Con una W o una L ad Est la classifica cambia radicalmente: ne sanno qualcosa i Delirious Monkeys, che dal secondo posto crollano al quinto dopo la sconfitta contro gli invincibili Boston Celtics. I 49 punti combinati dal duo Arco-Fochi e l’ottimo supporting cast consentono a brand42 di prolungare la sua striscia di vittorie ormai giunta a quota 13. Non basta la combo italiana Biondi-Quattrucci, che segnano tanto ma tirando con basse percentuali. In testa rimane ad Est venividiveni fb, che fa il suo dovere contro un arrendevole Little Warriors e mantiene 1 W di vantaggio su Luser, che a sua volta si sbarazza addirittura con minore impegno di Armani Jeans F.C. Alle loro spalle, Delta Cappuccio Team e Costantinopolis agguantano i già citati Delirious Monkeys, mentre  si avvicinano anche le Scarpette Rosse, sicure in ogni caso del sesto posto visto che dietro Stella Rossa Japigia e Poison si spartiranno soltanto la retrocessione diretta.

loading...

Ad Ovest la classifica è molto più delineata: Boston Celtics è già sicuro o quasi del primo posto nel girone e del fattore campo per tutti i playoff, i Little Warriors devono difendere il secondo posto dagli attacchi di JoYo, libero da impegni di coppa, e la lotta si fa serrata per il quarto posto e per guadagnarsi quindi la possibilità di sfidare Boston Celtics al primo turno playoff. Frescobaldo e i suoi Psycho Monsters mettono la freccia e sorpassano Armani Jeans grazie alla vittoria in trasferta dalle Scarpette Rosse, unica vittoria Ovest oltre a quella di Boston Celtics. Appaiono invece staccati gli ultimi 3 team, con cremcaramel al momento al sesto posto, con una W di vantaggio su chicago bulbs, che dopo le 2 W della passata settimana sembra ripiombato in crisi. Chiude la classifica Olimpia Levico Terme, che in questo girone di ritorno dovrà giocarsi le poche residue possibilità di evitare almeno la retrocessione diretta.

All Star Game:

Non bastano i 49 punti di Gomez (Scarpette Rosse) per trascinare la Est alla W. La Ovest fa valere la propria superiorità offensiva con Stefano Arco (Boston Celtics) miglior realizzatore a quota 33. Tobias Kienbink (Boston Celtics) vince la palma di più votato in assoluto, scavalcando per una manciata di voti Daniele Gervasio (Luser), che può consolarsi con il primato nella costa Est.
Nel tiro da 3 trionfa Vesim Gerbeshi (JoYo), dopo una finale molto combattuta contro il nazionale argentino Josè Alfredo Rodrìguez (Armani Jeans F.C.).

II.1

Continua il dominio dell’ovest questa volta 6-2 in trasferta che porta il totale a 33 – 12 ovest.  Pistons sempre soli al comando con buon vantaggio sugli Scrubers, ormai il primo posto ai play off  e vittoria della regular Season è una faccenda fra le prime tre dell’ovest anche se i Pistons hanno messo una grossa ipoteca. Facile vittoria 108-61 dei Lsm Pistons contro Nothing But Net distratti dalla coppa, scelta felice per questi ultimi visto il doppio turno settimanale dove hanno ottenendo il passi per i 16 di finale, unica squadra della seconda 1 ancora in corsa(complimenti).  Facile la vittoria di Ffeppola  119-30 contro i S.Nilo Grottaferrata  in versione super rimaneggiata, comunque con questa vittoria Ffeppola torna in testa alla conference grazie alla concomitante sconfitta di Murrey Dundee contro Blue Flames per 128-104. A sorpresa perdono ancora in casa i Celtics contro i forti Ringostarrinus per 108-84 entrambe le squadre erano impegnate nel turno di coppa del martedi dove i Celtics sono usciti dalla competizione, stessa sorte capitata ai Ringostarrinus nel turno di giovedi. Facili vittorie per Uomo Bulbo Basket e Darkwizard Scubers . Importante vittoria per Atletico Quanno Me Pare contro i **Queen**per 97-84, vittoria che li rimette in corsa per la salvezza diretta e anche per i play off.  ottima vittoria dei Monterotondo Bulldogs per 97-76 a casa dei  Roma Knicherbokers  ormai abbandonati a se stessi da più di venti giorni, ci porterà a fine stagioni con due bot in seconda 1 buoni per i ipescaggi dalla quarta alla terza.

Miglior Realizzatore Pino Filippelli (Murrey Dundee) 37 pts, Miglior Rimbalzista Chrisostomos Moskovakis (**Queen**)  25 Rim., assistman Pierluigi Belfiore (Uomo Bulbo Basket) 9 assist

ALL  STARS  GAMES

Vittoria dell’ovest per 146 – 143 in questo all stars targato Pistons, tutto il quintetto dei pistons convocato con 4 titolari su 5, partita molto equilibrata con poche prestazioni individuali da segnalare, unica statistica interessante la doppia doppia Geppino Menegatti (S.Nilo Grottaferrata ) 19 pts 10 assist.

Nella gara da tre vittoria per Matteo Aquino (Monterotondo Bulldogs) 20-19 in finale contro Pino Filippelli (Murrey Dundee).

II.2

settimana dell all star game: si gioca solo una partita, con l est padrone di casa.

e si vedono delle belle sorprese. ben 4 squadre ad ovest espugnano il campo avversario.

aston viola calpesta belzebù (sai che fatica :P)
eorlingas a sorpresa stravince in casa supino (e senza ossa rotte :P)
landi espugna il campo di spaisi dopo un tempo supplementare, grande partita di gangemi, belocoso e binneveld, tutti e tre sopra i 30 punti segnati
dulipet tigers esce vincitore da un altro durissimo scontro, anche questo deciso al supplementare, in casa riot nonostante la prova monstre di petrakov, 48 punti in 48 minuti per il riottoso (adesso ti tocca mozzarmi contro EESS :P)
il pisa esce ingiustamente sconfitto dal campo di ban nelson, forse i giocatori pisani erano stati caricati troppo dalle parole del prepartita, 34 liberi concessi ai padroni di casa contro i 5 per i neroazzurri. don ban ladro nelson wins


II.3

La tredicesima giornata non interrompe il leit-motiv delle passate dodici: continua la striscia positiva ad Est per This is awesome!, giunto ormai alla sua 7W consecutiva. Con trampa concentrato sull’obiettivo coppa (a proposito, complimenti per aver eliminato una squadra di blasone come i Ringostarrinus), i ragazzi di GM-NdR619 hanno vita facile e portano a casa la vittoria senza nemmeno faticare più del dovuto. Da registrare il career high nei rimbalzi dell’uomo franchigia Van Gent, pur in una partita che dal punto di vista realizzativo non gli ha offerto grandi risultati. Virtus Ciocia segue a ruota quasi con le medesime modalità: vittoria senza sforzi con il leader Keushkerian in campo solo per 3 minuti e con un boxscore ampio pur senza nessuna eccelsa prestazione. Gatto Ciccione non si fa distrarre dai possibili tre impegni settimanali e porta a termine il suo compito, contro un aristotele comunque non al massimo delle sue possibilità: pur faticando nel tiro dalla lunga distanza, è il playmaker Fini a far sentire la propria voce, mentre un non meglio identificato supporter gridava “Ma dai Gianfranco”.
Alle spalle del trio di testa iniziano le dolenti note: Roman76ers dopo un’ottima rincorsa dall’ultimo posto fino alla zona playoff decide di non combattere e cedere il passo a Mojito Drinker, sempre più lanciato verso la conquista del fattore campo per i playoff, mentre Emilian Owls in piena rifondazione crolla al sesto posto e pare essere destinato ad un finale di stagione in sordina. Continua la risalita di Cucco 76ers, alla terza vittoria in fila a spese di un Olympics Team falcidiato dagli infortuni, mentre interrompono la crisi Hibachi! e neettingham, che però rimangono a penultimo e ultimo posto rispettivamente.

Essendo solo una la partita della settimana si è già detto praticamente tutto. Per la Ovest quindi possiamo ricapitolare la classifica, con Mojito in fuga solitaria e i Celtics Montevarchi che seguono a 2 gare di distanza. Olympics Team mantiene il terzo posto sperando di recuperare in fretta il leader Nezinomasis e l’ala piccola/grande svedese Andersson. Grande equilibrio nella bagarre 4°-6° posto, con carl zeiss team, aristotele e Chipiscio Bulls (autore di una campagna di rafforzamento durante questa pausa) tutti pari a record 6-7. Chiudono trampa e Libertas, con quest’ultimo ancora a quota 0 nella casella W.

All Star Game:

Piccola parentesi su quando accaduto alla Lime Arena tra Est ed Ovest: potremmo definirlo l’All Star Game delle ali grandi. Ad Ovest l’MVP assoluto è Yeray Miro, dei Celtics Montevarchi, che segna 43 punti con 19 tiri su 21, mentre ad Est Velena (Roman76ers) e Van Gent (This is awesome!) mettono insieme 46 punti con 4 errori complessivi al tiro. Vince la Ovest, quindi l’ASG si conferma una volta di più una farsa. 😀
Nel tiro da 3 il vincitore è Raniero Stame, dei Chipiscio Bulls, che nella finale a due ha sconfitto il polacco Zwierzynski, serio candidato al titolo di MVP a fine anno e giocatore più votato per l’ASG svoltosi mercoledì.

II.4

A Est la coppia di testa rallenta il passo chi (più o meno) per proprio volere (Freccia Azzurra) che lascia campo a Puzzle Basket per passare il doppio turno di coppa, chi per volere altrui (Red Star Tierrebi) che deve cedere il passo all’inarrestabile cammino di OlimpiaOKS che chiude un’altra settimana imbattuto. A 9-4, grazie a due vittorie casalinghe, e ad una sola W dai due capolista, arrivano Smelly Cats e Arianna grazie alle vittorie contro jesus walks e Ice Cream Team. Dietro sia Mugghitolandia che Lucca Pisces vincono e mantengono le posizioni inalterate, la lotta per il quinto posto probabilmente se la giocheranno loro. Chiudono sempre Vavar Rivers, che vince contro armadi jeans vi, e l’oramai bot Free Karma Food.

A Ovest vincono le 3 di testa: OlimpiaOKS, Pro Sesto contro FKF, e Puzzle Basket. Dietro è il vuoto pneumatico, non si sa mai che il buon zezo, in seguito agli ultimi acquisti, non decida di provare a salvarsi e non cerchi di rendere più appassionante un campionato decisamente smorto.

ASG

Gara del Tiro da Tre Punti:

Partecipanti:

Armontas Glavackis (OlimpiaOKS)

Nicola Beccari (Lucca Pisces)

Farzin Fariba (Freccia Azzurra)

Llwyd Prothero (OlimpiaOKS)

Guido Pescetto (Freccia Azzurra)

Maikel De Groote (armadi jeans vi)

Alle fasi eliminatori domina Glavackis che viene seguito da Beccari e Pescetto, quest’ultimo lo raggiunge in finale grazie al maggior numero di money ball messe dentro. In finale è sempre il lituano di OlimpiaOKS a segnare il maggior numero di canestri e a portarsi così a casa la vittoria.

Partita:

Roster:

EST:

P: Maurilio Puzzarini (Red Star Tierrebi) – Paolo Razzini (Vavar Rivers)

G: Guido Pescetto (Freccia Azzurra) – Nicola Beccari (Lucca Pisces)

AP: Patxi Moya (Smelly Cats) – Ninni Soragna (Arianna)

AG: Juan Antonio Sotta (Freccia Azzurra) – Marcelo Zanoncini (Smelly Cats)

C: Pornchai Junsit (Vavar Rivers) – Anatol Jakòbczyk (Lucca Pisces)

OVEST:

P: Maikel De Groote (armadi jeans vi) – Stefan Visan (Pro Sesto)

G: Aldis Neivalds (Pro Sesto) – Antonio Marrocco (Puzzle Basket)

AP: Lutfi Derem (Pro Sesto) – Zijad Tomaljak (OlimpiaOKS)

AG: Milos Bacanovic (armadi jeans vi) – Airis Patmalnieks (Pro Sesto)

C: Arcangelo Galantucci (Pro Sesto) – Luis Domica (jesus walks)

Se nelle conference l’equilibrio è molto difficile da trovare, con roster più forti a Est, l’ASG ha detto che tutto questo squilibrio, almeno a livello di giocatori non sussiste: alla fine dei tempi regolamentari il risultato dice 140 pari, servono i supplementari per incoronare l’Est campione con il risultato finale di 153-149. MVP della partita l’ala grande cilena Juan Antonio Sotta (Freccia Azzurra) che chiude con 30 punti (14-16), 11 rimbalzi, 3 assist, 1 rubata e 1 stoppata.

loading...

Comments

comments

Facebook